The Big Bang Theory, accordo raggiunto anche per Simon Helberg e Kunal Nayyar: al via la produzione dell’ottava stagione

Dopo l’ accordo raggiunto per Kaley Cuoco, Jim Parsons e Johnny Galecki, che guadagneranno un milione di dollari ad episodio, anche Simon Helberg e Kunal Nayyar hanno firmato i loro contratti per tornare nella serie tv

UPDATE 06/08: anche Simon Helberg e Kunal Nayyar hanno chiuso il loro contratto con la Warner Bros. Tv per le tre stagioni di The Big Bang Theory. I due guadagneranno meno dei tre protagonisti dello show, che porteranno a casa un milione di dollari ad episodio. Pare, infatti, che guadagneranno circa la metà, una cifra comunque più alta rispetto a quanto prendevano nella settima stagione. I due sembra che volessero raggiungere la stessa cifra dei loro colleghi, ma la casa di produzione si sarebbe rifiutata, minacciando di escluderli dalla serie se non avessero accettato il contratto. Gli attori, però, hanno raggiunto la stessa percentuale di guadagni sulla proprietà della serie dei tre protagonisti. In totale, dovrebbero guadagnare circa settanta milioni di dollari per tre stagioni.

Con i contratti chiusi, la produzione dell’ottava stagione puà partire oggi, come dice un portavoce della Warner Bros.:

“La produzione dell’ottava stagione di The Big Bang Theory inizierà mercoledì 6 agosto, con le negoziazioni per i contratti concluse”.

La premiere, quindi, non dovrebbe slittare, e dovrebbe andare in onda sulla Cbs il 22 settembre.

The Big Bang Theory 8, accordo raggiunto per Kaley Cuoco, Jim Parsons e Johnny Galecki

Alla fine (ma d’altra parte era prevedibile), è stato raggiunto l’accordo tra la Warner Bros. Tv ed i tre attori protagonisti di The Big Bang Theory, il cui contratto era scaduto alla fine della settima stagione. Kaley Cuoco (Penny), Jim Parsons (Sheldon) e Johnny Galecki (Leonard) avevano iniziato delle trattative con la casa di produzione della sit-com che hanno avuto come conseguenza lo slittamento della produzione dell’ottava stagione, che sarebbe dovuta partire la settimana scorsa.

I tre attori, forti del successo di pubblico della serie tv, vista da milioni di persone in tutto il mondo, sarebbero riusciti ad ottenere quanto avevano chiesto: secondo Deadline Hollywood, infatti, i tre hanno raggiunto un contratto che li porterà a guadagnare un milione di dollari ad episodio per le settantadue puntate delle tre stagioni ordinate dalla Cbs. La cifra, che è la stessa chiesta ed avuta dal cast di Friends per l’ultima stagione, aumenta se si considerano i signing bonus (ovvero l’importo dato ai tre come “incentivo” a firmare il contratto) e la commissione d’uscita. In totale, i tre attori principali della serie si porterebbero a casa nel corso delle tre stagioni novanta milioni di dollari a testa.

Non solo: la loro quota di proprietà sullo show è aumentata, passando dallo 0.25 della settima stagione ad oltre un punto per l’ottava. In più, i tre avranno la possibilità di lavorare su nuovi progetti, prodotti dalla Warner Bros., cosa che Galecki aveva già fatto l’anno scorso, vendendo alla Fox il pilot di No Place Like Home. Parsons avrebbe anche ottenuto la possibilità di sviluppare progetti teatrali.

La notizia non sorprende: con l’enorme successo che la serie continua ad avere, nonostante sia giunta all’ottava stagione, la Warner Bros. non poteva rischiare di far tardare la produzione e cercare di risparmiare sugli attori dello show, a cui il pubblico è affezionato e che ha contribuito a rendere The Big Bang Theory un fenomeno. Ovviamente, la casa di produzione non ne esce sconfitta: calcolando che la serie le farà guadagnare un miliardo di dollari, i novanta milioni a testa per i tre attori sono soldi ben spesi.

Ora, l’attenzione è su Simon Helberg (Wolowitz) e Kunal Nayyar (Raj), anche loro in trattative per il rinnovo dei loro contratti: il primo guadagnava 125 mila dollari a puntata, il secondo 75 mila. Molto probabile, a questo punto, che anche i loro contratti siano chiusi a breve, in modo da far partire la produzione da mercoledì prossimo. La Cbs punta sulla messa in onda della premiere per il 22 settembre, un doppio episodio che farà da traino a Scorpion. Comprensibile, quindi, la fretta del network nel cercare di risolvere la situazione.

I Video di Blogo

Sarah parla con Caitlin della sua identità sessuale: una scena di We Are Who We Are

Ultime notizie su The Big Bang Theory

The Big Bang Theory è una sitcom americana, creata da Chuck Lorre e Bill Prady, trasmessa in patria da CBS a partire dal 2007 e in Italia da Steel, Joy e Italia 1.

Tutto su The Big Bang Theory →