Cucine da Incubo 2, ottava puntata 25 giugno 2014: Il Circolo dei Pastori

Ecco cosa è successo nell’ottava puntata di Cucine da Incubo Italia, il reality/factual show culinario con Antonino Cannavacciuolo.

di

21.53 La puntata è finita. La prossima promette una cucina ancora più disastrata. Addios!

21.52 Cannavacciuolo: “Ho riportato le pecorelle smarrite al Circolo dei pastori. Ora vado in altri pascoli. Addios”.

21.51 Cannavacciuolo prima di andarsene fa il classico discorso di rito. Tutti gioiscono: Il circolo dei pastori è salvo!

Cucine da incubo 25 giugno F

21.50 Si balla!

21.50 Cecilia ha ritrovato la felicità! Monica è soddisfatta e compiaciuta.

21.49 Alcuni piatti non sono perfetti, quindi non escono!

21.49 Cecilia è sorridente, ma ha ancora vecchie abitudini. Riuscirà a perderle?

21.48 Ora la clientela è felice, lo staff è rilassato e molto cortese. Che dire dei piatti? Pazzeschi e buonissimi.

21.48 Dopo il servizio si ballerà musica country…

21.47 Lo staff ha finalmente la divisa (ma non ci hanno mostrato la consegna delle divise…)

21.47 I menù sono fatti con carta e spago. “E non con quel plasticone che mi avevate dato!”

21.46 Colpo di scena: anche il menù è cambiato. Ed è un vero menù a km zero, ovviamente bello da vedere e buono da mangiare.

21.45 Ivan è senza parole e Cannavacciuolo gli rifila due pacche sulle spalle e sulla schiena. Era ora!

21.44 Cecilia ammette che le pareti rosa che voleva in precedenza facevano veramente caxxre.

21.44 Il locale è cambiato completamente. Cecilia ora crede nelle favole, mentre Ivan vive un sogno.

Cucine da incubo 25 giugno E

21.42 Si riparte. Riassuntino e trasformazione del locale. Diventerà un vero Circolo dei pastori!

21.39 Pubblicità…

21.38 Gli abitanti dei paesi vicini e i turisti apprezzano i nuovi prodotti.

21.37 Monica: “Il dessert è veramente divino”. I due piatti servono a rilanciare Il circolo dei pastori. Tutto lo staff, con le maglie ufficiali della trattoria e i piatti, esce e porta il verbo … ehm il cibo… tra la gente.

21.37 Monica: “Apparentemente è facile, poi però sono le tecniche del grande chef”

21.36 Altro piatto: ricotta, gelatina, uova, panna, scaglie di cioccolato e olio… cosa uscirà fuori? La Bavarese!

Cucine da incubo 25 giugno D

21.35 Monica mangia il piatto e piange.

21.33 Cannavacciuolo insegna a Monica qualche ricetta nuova. Usando il latte si può fare la cagliata. Cannavacciuolo: “Sembra la nascita di qualcosa”. Chef e pure poeta… Monica si commuove.

21.31 Secondo giorno. Cannavacciuolo porta Ivan, Antonio e Monica a cercare le specialità locali. Si inizia con l’assaggio e l’acquisto del formaggio, poi si passa alle erbe. Monica: “E’ stata la realizzazione del mio sogno”.

Cucine da incubo 25 giugno C

21.29 Angolo dello psicologo… Il gioco della palla: perché sei fiero di te stesso? Cosa cambieresti al ristorante? Cosa vorresti cambiare degli altri? Lo staff apre il cuore… la cuoca piange

21.28 Cecilia saluta i suoi vecchi mobili e ride istericamente. Cecilia ha paura del futuro, ma Cannavacciuolo la tranquillizza: “Hai un futuro bello davanti”

21.27 Il dramma di Cecilia: deve buttare il quadro (orrendo) che ha fatto lei. Cecilia dice: “Il mio quadro no, il mio quadro no”, poi lo lancia e abbraccia Cannavacciuolo.

21.27 Cecilia ci prende gusto, si sente nuova. Cecilia: “E’ bello liberarsi del passato… avevo persino voglia di spaccare i tavoli”.

21.25 CannaV chiede a tutto lo staff di portare fuori tutti i tavoli e le sedie. Ivan: “Per me è stata una sensazione di libertà”. Cecilia: “Il fatto che tutti fossero felici, mi ha fatto rimanere doppiamente male, perché pensavo che anche agli altri questa sala piacesse”

21.24 Cannavacciuolo parla con lo staff. Ivan deve imparare a fare il vero caposala. Alessandro deve imparare a non fare la pizza bucata. Monica capisce che servono altri ingredienti in cucina. Antonio conferma a Cecilia che è porta solo ansia. Cannavacciuolo: “Questo è il circolo degli improvvisati!”

21.23 Si riparte con il riassunto della drammatica realtà…

21.19 Tra poco Cannavacciuolo spiegherà a queste persone come lavorare… pubblicità!

21.17 Cecilia decide di prendere in mano la situazione in cucina e il risultato è quello di peggiorare tutto… Cannavacciuolo: “Questi c’hanno tutto, montagna, laghi, collina, eppure sono in grado di rovinare tutto… questo non è il circolo dei pastori, è l’incubo dei pastori, è l’incubo!”

21.16 Cecilia manda in confusione lo staff e Ivan riesce nell’impossibile: peggiorare la situazione!

21.15 Cannavacciuolo vuole vedere come lavora lo staff. Lo staff lavora malissimo e Cecilia sclera.

Cucine da incubo 25 giugno B

21.14 Cannavacciuolo: “Se il ristorante è vuoto la colpa è di chi lo gestisce”

21.12 Cannavacciuolo parla con i cuochi. I cuochi danno la colpa della scelta del menù ai proprietari. Cannavacciuolo: “Questo non è cucinare. E’ una cucina finta. Uno che apre le buste non mette passione”.

21.11 Frittura di calamari. Altro piatto improponibile. Cecilia ai cuochi: “Ora sono caxxi vostri. Io ho fatto una figura di m3rda… neanche il colore delle pareti gli va bene”.

21.11 L’ambiente? Chef: “Questo posto è proprio squallido. Non c’è niente che richiama la montagna”

21.10 Salmone con salsa citronette. Il commento di Chef Cannavacciuolo: “Fa proprio schifo. Avresti il coraggio di mangiarlo?”

21.10 Il risotto coi funghi porcini, specialità della casa. Risultato: fa schifo.

21.08 Nell’insalata di mare in scatola, Cecilia fa mettere pomodorini e olive. Lo Chef lo capisce subito.

21.08 Cecilia è nel panico. Chef Cannavacciuolo ordina piatti che ovviamente sono… congelati!

Cucine da incubo 25 giugno A

21.06 Il primo colpo di scena per Cannavacciuolo: il circolo dei pastori è una bocciofila. Lo Chef batte i vecchietti del luogo.

21.05 Ivan vuole trovare qualcosa per attirare la gente nella sua trattoria. Cecilia preferirebbe non cambiare. I conti? Sono in rosso!

21.04 Ivan acquista solo prodotti surgelati. La qualità del cibo è scarsa. Alessandro, il pizzaiolo, si lamenta della scarsa comunicazione con la sala.

21.03 I clienti all’inizio frequentavano il locale, poi l’80% della clientela ha abbandonato il ristorante. Perché? Cecilia è insopportabile

21.00 Cucine da incubo inizia con la presentazione della situazione tremenda che sta vivendo Il circolo dei pastori, un locale che si trova a Colazza, una località a 10 km dal Lago Maggiore.

Cucine da incubo Circolo dei pastori

Cucine da incubo 25 giugno: presentazione

Questa sera alle 21.00 su Fox Life andrà in onda l’ottava puntata della seconda stagione di Cucine da incubo Italia. Questa volta lo chef Antonino Cannavacciuolo si recherà sul Lago Maggiore per salvare Il circolo dei pastori, un locale di rara bruttezza gestito da uno staff fortemente demotivato che non utilizza prodotti genuini e freschi, ma stantii e di freezer.

Se volete sentire frasi come: “Questo non è cucinare: uno che apre le buste non ci mette passione” o “State in mezzo alla natura, in mezzo ai profumi e fate uscire ste porcherie?” o “Voi usate le verdure km 0 dal congelatore alla padella… è proprio un metro” non perdetevi l’appuntamento con il nuovo episodio e ovviamente con il nostro Live Blogging.

Ultime notizie su Cucine da incubo Italia

Cucine da incubo Italia è la versione italiana, prodotta da Endemol Italia per Fox International Channels Italy, del celebre Ramsay's Kitchen Nightmares, il programma inglese condotto dallo chef Gordon Ramsay, diventato vero e proprio cult successivamente grazie all'adattamento americano trasmesso da Fox.

Tutto su Cucine da incubo Italia →