• Tv

A testa alta – I martiri di Fiesole, su Raiuno il film-tv che ricorda i carabinieri eroi della guerra

Su Raiuno A testa alta-I martiri di Fiesole, film-tv che racconta la storia dei tre carabinieri che, nel 1944, riuscirono a salvare dieci ostaggi dai nazisti poco prima di riuscire ad aiutare i partigiani

In occasione della Festa della Repubblica, Raiuno manda in onda questa sera alle 21:10 il film-tv A testa alta-I martiri di Fiesole, che racconta una storia che forse non è nota a molti e che merita, per questo, di avere uno spazio nella fiction d’impegno sociale, ovvero l’episodio dei Martiri di Fiesole, avvenuto nel 1944.

Prodotto da Rai Fiction e da Ocean production, il film-tv ha il soggetto di Giovanna Mori e Leone Pompucci, che hanno anche scritto la sceneggiatura con Paolo Logli ed Alessandro Pondi, per la regia di Maurizio Zaccaro. La vicenda è ambientata a Fiesole, cittadina in provincia di Firenze, nel 1944, quando gli alleati sono pronti a liberare il capoluogo toscano. I nazisti, però, sono pronti a rispondere, facendo intendere di non avere intenzione di arrendersi.

In una piccola caserma, cinque carabinieri, guidati dal vicebrigadiere Giuseppe Amico (Giorgio Pasotti), aiutano i partigiani. Quando però i tedeschi ed il tenente Hiesserich (Johannes Brandrup) lo scoprono, tendono un agguato ad una staffetta di collegamento, uccidendo il carabiniere Sebastiano Pandolfo (Ettore Bassi) ed un civile.

I tre carabinieri Alberto La Rocca (Marco Cocci), Fulvio Sbarretti (Giovanni Scifoni) e Vittorio Marandola (Alessandro Sperduti), vicini a raggiunge i partigiani per liberare Firenze, scoprono che i nazisti hanno preso in ostaggio dieci civili e che, se non si consegneranno, li uccideranno. I tre, mossi dallo spirito di giustizia della loro divisa, decidono di consegnarsi, certi di salvare le vite di dieci persone ma anche che per loro non ci sarà via di fuga. Nel cast, Andrea Bosca è Pasquale Ciofini, Nicole Grimaudo è Rosa Taranto mentre David Coco è Nino Ricci.

A testa alta racconta una storia che, andando in onda in una giornata importante come quella della Festa della Repubblica e nell’anno in cui i Carabinieri festeggiano il duecentesimo anniversario dalla fondazione, vuole rendere onore ai tre martiri che si sono sacrificati per quei civili, ma vuole anche essere portavoce di un messaggio di giustizia in un’Italia che sembra credere poco nelle istituzioni. La fiction vuole far conoscere un evento che, come detto, potrebbe essere poco noto ma non per questo non merita attenzione, come ha spiegato il regista:

“Personalmente era una vicenda che non conoscevo, ma durante le varie stesure della sceneggiatura e documentandomi a mia volta sui fatti, mi sono appassionato al progetto al punto di riviverlo in prima persona, dall’angolazione non solo ‘privata’ dei tre carabinieri ma anche, e soprattutto, nel contesto storico nel quale si stava compiendo il loro destino.”

Zaccaro, inoltre, si dice contento di aver lavorato con un cast che ha reso la fiction più vicina possibile alla storia realmente accaduta:

“Durante le riprese ho cercato di dare loro il massimo spazio possibile, cercando di capire insieme le varie possibilità che offre una scena per renderla credibile agli occhi dello spettatore, non ‘finta’ o, peggio ancora, ‘inutile’.”

A testa alta-I martiri di Fiesole, insomma, vuole ricordare al pubblico una vicenda che ha segnato non solo la Storia dell’Arma dei Carabinieri, ma anche di un’Italia che deve ringraziare giovani eroi che hanno lottato per il bene del Paese.


A testa alta – I martiri di Fiesole

A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole
A testa alta - I martiri di Fiesole