Cata e i Misteri della sfera: l'intervista di Tvblog agli alieni cloni Juan e José Areco

Josè e Juan Areco sono gli attori che interpretano gli alieni della serie teen Cata e i Misteri della sfera in onda su Disney Channel. Tvblog li ha raggiunti per conoscere la loro esperienza nei panni di Adrian e Leo, i cloni che piombano, inaspettatamente, nella vita di Cata.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:15:"La vita privata";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:3704:"

C'è curiosità per l'arrivo di Cata e i Misteri della Sfera, in arrivo in serata su Disney Channel. Prima di godere del primo episodio della serie, in onda dal lunedì al venerdì alle 20.10, Tvblog ha raggiunto gli attori che interpretano i due alieni cloni, Jose Areco (che interpreta Adrian) e Juan Areco (che interpreta Leo). Arrivati da un altra dimensione rappresentano l’elemento mistery e la novità assoluta della serie. I due ragazzi che nella vita comune sono attori, modelli e fratelli gemelli, sono nati in Argentina, e sembra siano sulla stessa lunghezza d'onda in quanto ad entusiasmo. Sarà per il bel feeling che si è creato all'interno del cast durante le riprese?

L'esperienza professionale

Qual è stata la tua reazione quando hai saputo che avresti fatto parte del cast di Cata e i Misteri della Sfera?
Jose Areco: Non potevo crederci. Per come mi è giunta la notizia non sapevo bene se fosse vero o se si trattasse di uno scherzo. Persino il primo giorno di ripresa dubitavo che tutto ciò che stava accadendo fosse reale.
Juan Areco: Sono stato molto contento ma dentro di me ero un po’ spaventato.

Come hai preparato il tuo personaggio?
Jose Areco: L’ho preparato insieme a Juan, mio fratello che interpreta Leo. Ci siamo ispirati un po’ ai bambini che percepiscono il mondo in maniera diversa. Questo è stato il punto di partenza. Il supporto del resto del cast e del team è stato fondamentale, abbiamo imparato da loro giorno dopo giorno. Hanno un talento straordinario.
Juan Areco: In parte parlando con mio fratello e in parte con l’aiuto che mi davano i miei compagni.

Come definisci il tuo personaggio?
Jose Areco: Adrián è ribelle e abbastanza testardo. Viene da un luogo molto oscuro in cui gli individui non sono persone bensì esseri oppressi, per questo non ama che gli venga detto come deve comportarsi. Confonde il concetto di libertà con la spregiudicatezza. Può gestire i suoi poteri ma non i suoi sentimenti, per questo chiude la porta all’amore vero. Ha paura di amare.
Juan Areco: Leo è molto trasparente, preciso e sprovveduto, a volte si dà la zappa sui piedi ma lo fa senza volerlo.
cata-e-i-misteri-della-sfera-intervista

Com’è il tuo rapporto con il resto del team di Cata e i Misteri della Sfera?
Jose Areco: Splendido, una delle cose più preziose di questo progetto è la qualità dei rapporti umani di
tutti quelli che interpretiamo Cata e i Misteri della Sfera.
Jose Areco: Straordinario, sono tutte delle brave persone ed è veramente divertentissimo andare a
lavorare con un cast del genere.

Ci sono state difficoltà durante le riprese?
Jose Areco: In alcuni momenti è stato difficile. Non sempre abbiamo delle buone giornate, a volte le cose non ci riescono come vorremmo e questo è frustrante, ma ciò fa parte della vita stessa, alzarsi e andare avanti. Sia la produzione, il team tecnico che il cast abbiamo fatto tutto con tanto amore e quando c’è questa voglia siamo imbattibili di fronte alla avversità.
Juan Areco: Qualcuno ha avuto qualche contrattempo ma fortunatamente tutto è sempre andato avanti.

";i:2;s:2344:"

La vita privata

Somigli al tuo personaggio?
Jose Areco: Non molto, sono un po’ testardo a volte, questo è vero. Suono pure la batteria nella vita reale, ma in generale mi considero più tranquillo del caro Adrián.
Juan Areco: Sì, tanto.

Trascorri del tempo con il resto del cast al di fuori dell’orario di lavoro?
Jose Areco: Sì, e tanto. Ci troviamo tutti benissimo, ci ritroviamo sempre a mangiare e condividere momenti insieme. È davvero magico ciò che si crea quando stiamo insieme.
Juan Areco: Sì, ci vediamo di continuo i fine settimana, ci divertiamo tantissimo.

Chi sono i tuoi idoli, chi ti ispira dal punto di vista professionale?
Jose Areco: Ciò che risveglia in me fanatismo e passione è la musica, mentirei se dicessi che quando vedo i recital dal vivo o su internet non mi viene voglia di stare li sul palco a suonare con loro. Chi non sogna di essere Mick Jagger, David Bowie o David Gilmour? Sono musicisti con un talento straordinario. La stessa cosa mi succede quando guardo i grandi di Hollywood brillare nei loro film.
Juan Areco: Il mio idolo è mio padre e dal punto di vista professionale mi ispirano i miei compagni.

È difficile conciliare vita personale e vita professionale?
Jose Areco: Per adesso continua ad essere tutto abbastanza normale. Continuo ad essere lo stesso José di sempre.
Juan Areco: Per me non lo è, comincio a lavorare nelle vesti di Leo e torno ad essere Juan quando torno a casa.

Cosa possono aspettarsi da questa serie i fan di Disney Channel?
Jose Areco: I fan di Disney Channel possono star sicuri che in Cata e i Misteri della Sfera scopriranno una storia magica, piena di avventura, amori, disamori, musica, e soprattutto troveranno tanti valori. Il messaggio che viene trasmesso è molto positivo e ricorda un po’ a tutti l’essenza delle persone, ci fa ripensare a chi siamo, da dove veniamo e perché recitiamo in quel determinato modo.
Juan Areco: Un programma con una storia diversa, piena di bei valori, in cui potrete identificarvi con molti dei personaggi.

";}}

  • shares
  • Mail