Giass è bellissimo.

La recensione al contrario della prima puntata di Giass. Tutto quello che speravo di poter scrivere davvero sul programma di Antonio Ricci condotto da Luca e Paolo. E non è il sistema ad avermelo impedito, purtroppo…

di grazias

Ma lo sapevate che gli italiani sono il popolo che gesticola di più al mondo? E lo sapevate che, in spiaggia, è possibile distinguere una famiglia del Nord da una del Sud dal…loro pranzo? No aspettate prima di rispondere, avevate mai sentito prima d’ora questa battuta?

Dai, adesso la scrivo su Twitter, hashtag Giass. Giasson qui che mi pregusto i retweet. E poi quanto fanno ridere le puzzette sonorizzate? Voglio dire: chiudete gli occhi e immaginatevi uno che sale sul taxi e comincia a fare puzzette, tantissime puzzette sonorizzate mentre il taxista si arrabbia sempre di più e una serie di risate registrate incorniciano tutta la scenetta. Hashtag puzzette.

Ce l’ho lungo come il braccio di un bambino che coglie una mela è una di quelle battute che fanno la storia della comicità televisiva e spiega già da sola l’imprescindibilità dei comici, utilissimi a dare man forte a questo show che definire sperimentale è dire poco. La sapete l’ultima? C’era pure Valentina Persia! Questi monologhisti qui riporteranno in alto la bandiera di Zelig, ne sono certa. Sono riusciti ad essere all’altezza degli intramontabili Cugini Merda interpretati dai conduttori Luca e Paolo. Oh, quei due hanno zittito pure Fiorello, stasera. Qualcuno glielo doveva dire che quel codino lì fosse fuori moda già nei primi anni Novanta. Giustizia è stata fatta, finalmente.

Quasi un peccato che, in tutta questa incantevole cornice, ci sia stato spazio anche per un paio di momenti che definirei decisamente fuori luogo. Perché prendere tre vu cumprà, travestirli da dignitari Onu e mandarli a cena da Cracco, Vissani e La Mantia? Il terzetto è riuscito pure a farsi fotografare a fine pasto con gli chef in questione. Buon per loro, ma questa scena mi sapeva quasi di già vista, no? Infatti. Meglio restare ai monologhi con la mamma del Sud che sbraita al figlio di sapersi comportare. Perché di questo stiamo parlando, no? Dell’Italia e dei suoi meravigliosi usi e costumi, finalmente declinati in modo inedito e, non c’è dubbio, efficace.

Restando sempre sul “fuori luogo”, anche la gag dei due finti sacerdoti che fermano passanti al Nord, al Centro e al Sud per chiedere elemosina di sostestamento ai preti pedofili, mi è sembrata una mossa un po’ azzardata. Non era meglio investire in monologhi sugli italiani che non sanno dove mettere l’acca? Insomma, andate su qualsiasi pagina Facebook, contate i like, e vedete se queste cose non fanno riderissimo:
Schermata 2014-03-17 alle 00.15.33

Pensate se, per errore, tutte le manche di questo avvincentissimo game show fossero state giocate con sketch on the road che mettevano persone comuni in situazioni imbarazzanti e, come dicevo, “fuori luogo”. Sarebbe stato terribile, un flop davvero terribile. Per fortuna, una di queste gag era basata sulle puzzette altrimenti, sul serio, questo show non avrebbe strappato nemmeno un sorriso. Invece così Giass vince. Vince sulla satira con la leggerezza e il disimpegno di una Francesca Pascale-Virginia Raffaele che si beve il caffè su una terrazza napoletana. Vince battendo i campanilismi e scardinando punto per punto i luoghi comuni sulle regioni del nostro bel Paese. Vince sulla mia ingenuità. L’ingenuità di una venticinquenne cresciuta guardando Luca e Paolo a Camera Cafè o Mtv Trip e che, prima di vedere Giass, tutte queste belle cose, sperava di poterle scrivere credendoci davvero.

Giass, 16 marzo 2014: La prima puntata live su TvBlog

Schermata 2014-03-14 alle 19.26.07

23.29 La prima puntata di Giass è terminata.

23.28 Ed ecco la classifica finale (pari e patta) sovvertibile dal televoto:

Schermata 2014-03-16 alle 23.27.49

23.26 Il nostro cerca di raccontare una barzelletta ma Luca e é Paolo lo stoppano perché “leggermente” razzista.

23.25 Lui è Luigi Vismara e nella vita colleziona etichette di detersivi:

Schermata 2014-03-16 alle 23.24.43

23.23 Un signore del pubblico viene estratto a sorte per dare la sua opinione. E tenta di arrivare sul palco in un modo che definirei “quasi sanremese”:

Schermata 2014-03-16 alle 23.22.46

23.17 Quinto blocco pubblicitario.

23.16 “Ma lei lo sa quanto spende al mese un prete pedofilo in caramelle?”

Schermata 2014-03-16 alle 23.15.22

23.14 “Stiamo cercando di aiutare i preti pedofili allontanati dalla Chiesa…non è che può darci un contributo?”

Schermata 2014-03-16 alle 23.14.08

23.11 Giobbe Covatta e la Rimbamband:

Schermata 2014-03-16 alle 23.11.43

23.08 Giorgio Verduci ci spiega come e perché noi italiani gesticoliamo così tanto:

Schermata 2014-03-16 alle 23.07.58

23.04 Valentina Persia ci spiega riconoscere una famiglia del Nord da una del Sud in spiaggia. Come? Colpo di scena: È possibile distinguerle all’ora di pranzo…

Schermata 2014-03-16 alle 23.03.58

23.01 Si torna in onda con la Rimbamband che reinterpreta Fred Buscaglione…

Schermata 2014-03-16 alle 23.01.09

22.55 Quarto blocco pubblicitario

22.52 Pino Caruso ci informa su come e quando sia nata la Mafia. Il primo mafioso era nato in Grecia e si chiamava Socrate, pare:

Schermata 2014-03-16 alle 22.51.45

22.49 Filiberto, in veste di Faccia da Caso, sovverte il risultato della manche, dando la vittoria al Nord:

Schermata 2014-03-16 alle 22.49.04

22.47 La sfida è sempre più avvincente:

Schermata 2014-03-16 alle 22.47.51

22.43 Altre eccellenze: le webseries. La categoria si chiama “Saranno Sorrentini”:

Schermata 2014-03-16 alle 22.43.25

22.41 Il filmato si stoppa su Memo Remigi perché…è vivo:

Schermata 2014-03-16 alle 22.40.51

22.40 Altro giro, altra eccellenza “scorretta”:
Schermata 2014-03-16 alle 22.39.45

22.39 Una breve panoramica:

Schermata 2014-03-16 alle 22.38.32

22.37 Ed eccoci alla prossima categoria (che poi verrà trasformata in “Maggiorate”):

Schermata 2014-03-16 alle 22.37.19

22.34 E, direttamente da Colorado, ecco arrivare sul palco Andrea Perroni:
Schermata 2014-03-16 alle 22.33.55

22.32 Ora si mima “Luna” di Gianni Togni:

Schermata 2014-03-16 alle 22.31.59

22.30 Stefano Chiodaroli, comico in rappresentanza del Nord, ci informa: “Ce l’ho lungo come il braccio di un bambino che coglie una mela”. Grazie:

Schermata 2014-03-16 alle 22.29.51

22.28 Si torna in onda con “La Grande Bellessa”…

Schermata 2014-03-16 alle 22.28.28

22.24 Secondo blocco pubblicitario.

22.23 La cartolina da Napoli di…Francesca Pascale:

Schermata 2014-03-16 alle 22.21.57

22.21 La classifica dei nostri gourmet:

Schermata 2014-03-16 alle 22.19.48

22.19 E dopo Vissani, La Mantia:

Schermata 2014-03-16 alle 22.19.05

22.17 Quei cattivoni di Giass avvicinano tre extracomunitari. L’obiettivo è quello di travestirli da dignitari dell’Onu e mandarli in tre ristoranti di lusso (pure da Cracco e Vissani). Poi lo chef di turno si fa pure la foto con loro:

Schermata 2014-03-16 alle 22.18.07

22.15 Giuria al voto:

Schermata 2014-03-16 alle 22.15.40

22.13 “E mica si comporta così uno in macchina, eh?” “Sì, ma quando arrivo pago, eh?”.

Schermata 2014-03-16 alle 22.13.37
22.11 Saranno più tolleranti i taxisti del Nord, del Sud o del Centro? Lo scopriremo con la prima manche de “Il capitale umano”. Simpatici passeggeri salgono sul taxi e fanno…tantissime puzzette:

Schermata 2014-03-16 alle 22.11.25

22.09 I Cugini Merda, da par loro, ricordano tutti i più bei momenti della carriera di Fiorello: dagli esordi con codino a…Non dimenticatevi lo spazzolino da denti…

Schermata 2014-03-16 alle 22.08.38

22.08 Luca e Paolo interpretano i Cugini Merda con…Fiorello:

Schermata 2014-03-16 alle 22.07.09

22.06 Lapo, un italiano molto amato “un uomo amato da tutti: dalle donne, dagli uomini, da…”, precisa Luca:

Schermata 2014-03-16 alle 22.06.23
22.03 E ora, di nuovo, il Sud:

Schermata 2014-03-16 alle 22.02.42

22.01 Marco Bazzoni in discoteca: tra la voglia di farsi la cubista e l’alcol (che si ha quasi sempre la bella idea di “mischiare”):

Schermata 2014-03-16 alle 22.01.11

21.59 Marco Bazzoni rappresenta il Sud e, più precisamente, la Sardegna:

Schermata 2014-03-16 alle 21.58.30

21.57 Seconda manche, ecco il primo comico (per il Nord). Nino Formicola nei panni di un cieco:

Schermata 2014-03-16 alle 21.55.42

21.55 La giuria di extracomunitari è chiamata a dare il proprio voto (e sceglie di dare la vittoria al Nord, per questa prima manche):

Schermata 2014-03-16 alle 21.54.40

21.54 Si ritorna in onda con “La grande bellessa” ovvero Luca e Paolo alla scoperta dei monumenti italiani…più brutti. Tipo questo qui che, fondamentalmente, è un tortellino:

Schermata 2014-03-16 alle 21.53.30

21.50 E poi ci ricorda che “il 50 % della popolazione femminile è donna”, prima di chiudere il collegamento perché è caduta la linea (o lineessa)?

Schermata 2014-03-16 alle 21.47.01

21.48 Laura Boldrini, interpretata da Luca, al suo primo collegamento precisa: “La parola “rosa” riferita ad una donna è sessista”:

Schermata 2014-03-16 alle 21.48.21

21.47 Il parere di Pino Caruso dalla sua regia poltrona in regìa:

Schermata 2014-03-16 alle 21.46.19

21.45 Per il Centro non sono riuscita a fare screenshot in tempo, ma per il Sud…

Schermata 2014-03-16 alle 21.44.54

21.43 La prossima categoria è “Tengo (capo)famiglia”, insomma i “figli di” che ce l’hanno fatta. Per il nord abbiamo, tra gli altri:

Schermata 2014-03-16 alle 21.42.58
21.42 E ora passiamo al Sud con Rosa Russo Iervolino:

Schermata 2014-03-16 alle 21.41.02

21.41 Per il Centro è stata selezionata invece Laura Boldrini:

Schermata 2014-03-16 alle 21.39.55

21.39 E per la categoria “Stronze” ehm…”Donne di carattere” ecco spuntare, per il Nord, Daniela Santanché:

Schermata 2014-03-16 alle 21.38.19

21.36 Un rvm ci mostra tutti i personaggi omosessuali che, nel corso della storia, si sono rivelati eccellenze italiane. Da Virgilio al Caravaggio…Al rientro in onda spunta in studio Alessandro Cecchi Paone (che difende strenuamente la parola “froci”):

Schermata 2014-03-16 alle 21.37.20

21.34 La prima categoria per le eccellenze italiane Paolo avrebbe voluto chiamarla Grandissimi Froci. Ma Luca ha preferito usare un titolo leggermente più soft:

Schermata 2014-03-16 alle 21.33.01

21.31 Fa il suo ingresso Pino Caruso che precisa fin da subito: “Non chiamatemi “Grande” perché “grande” ormai dipende più dall’anzianità che dalla qualità di un attore. Quando muori poi diventi “Grandissimo”!. “Ma quindi anche Manuela Arcuri ha delle speranze?” “Ci sono sempre delle eccezioni…”
Schermata 2014-03-16 alle 21.31.06
21.28 Pino Campagna nel suo monologo ci racconta di sua mamma. Di come lo picchiava “a tempo” quando era piccolo, di come piange e di come…urla. A quanto pare la signora urla davvero tantissimo. Che bello.

21.26 E ora il foggiano Pino Campagna ci racconta in chiave comica l’eccellenza del Sud:

Schermata 2014-03-16 alle 21.25.35

21.25 Caspita, bella questa! Non l’avevo proprio mai sentita:

Schermata 2014-03-16 alle 21.24.31
21.24 Però anche i toscani non è che se la cavino sempre benissimo con l’italiano:
Schermata 2014-03-16 alle 21.23.14

21.22 Ora tocca a Cristiano Militello, per il centro. “La Toscana è la culla della lingua italiana”. Però c’è ancora qualcuno che questa lingua qui non l’ha ancora capita proprio bene bene bene…
Schermata 2014-03-16 alle 21.22.09

21.20 Ed ecco i primi comici chiamati a farci una cartolina della loro regione, la Liguria. Loro sono Balbontin e Ceccon:

Schermata 2014-03-16 alle 21.18.52

21.17 Ma cos’è il Nord, cos’è il Centro e cos’è il Sud? Il parere degli esperti in un rvm. Da Vittorio Sgarbi ad Emanuele Filiberto (che aveva cantato a Sanremo Italia Amore Mio e proclama: “We are all terrons!”) passando per Max Pezzali e ducis in fundo…Mario Borghezio:

Schermata 2014-03-16 alle 21.16.29

21.15 “Ma quindi dov’è il Molise?” “Viva l’Italia!”
Schermata 2014-03-16 alle 21.15.43

21.12 La prima puntata di Giass ha inizio. Dopo la sigla, Luca e Paolo compaiono all’interno del loro studio per raccontare cosa accadrà in questo nuovo show. “Il nostro è un bel Paese, quindi viva l’Italia e viva Matteo Renzi!”

Schermata 2014-03-16 alle 21.13.39

Manca pochissimo all’inizio della prima puntata di Giass, il nuovo show politicamente scorretto ideato da Antonio Ricci e condotto da Luca e Paolo nel primetime di Canale 5. Questa sera, come anticipato dai promo del programma, vedremo l’imitazione di Laura Boldrini, un viaggio per i momumenti più brutti d’Italia e soprattutto una sfida tra Nord, Centro e Sud che ci porterà a scoprire quale sia la macroregione del nostro Paese più dotata di “eccellenze” e “capitale umano”. Non so voi, ma io sono curiosissima di vedere cosa ci aspetta. Quindi non mi resta che darvi appuntamento alle 21.10 su Canale 5 ma anche qui su TvBlog per il nostro consueto e dettagliatissimo live. Commentiamo insieme?

Giass, 16 marzo 2014: Anticipazioni e live della prima puntata

Abbiamo già parlato molto di Giass, il nuovo programma di Antonio Ricci condotto da Luca e Paolo, che avrà il suo debutto questa sera nel primetime di Canale 5. A margine della conferenza stampa, tenutasi venerdì scorso negli studi Mediaset di Segrate, ho avuto modo di intervistare i conduttori di questo show e anche Antonio Ricci con cui il discorso si è presto spostato su massimi sistemi e loro funzionalità

Ebbene, stasera parte Giass e, non so voi, ma io sono curiosa di vederlo. Gustose schermaglie a parte, lascio la parola al patron di Striscia la Notizia, che, nel corso di quell’ormai famigerata conferenza stampa, l’aveva presentato così:

La trasmissione è un torneo tra Nord, Centro e Sud Italia, tra eccellenze e capitale umano del nostro Paese. Eccellenze e capitale umano sono due tra le espressioni che più ci hanno sfrantumato nell’ultimo periodo. Per giudicare quale sia la regione con più eccellenze e capitale umano, ci sarà una giuria presieduta da extracomunitari. Andy Luotto è il presidente di giuria. Con Arbore era muto, qui da noi è addirittura sordomuto. Abbiamo fatto molti passi avanti, insomma. Sarà molto politicamente scorretto, il politicamente corretto è un’importazione americana che ingabbia le nostre menti e i nostri modi di pensare. Si chiama Giass.

Insomma, queste sono le premesse e, come sempre, TvBlog stasera vi propone un dettagliatissimo live a partire dalle 21.10. Oltre alla diretta, troverete anche una recensione dello show che, ve lo posso assicurare, sarà assolutamente funzionale alla mia opinione rispetto a ciò che vedrò. L’invito è sempre lo stesso: commentiamo insieme?