Forum all’americana: Judge Judy

Forum è un autentico classico della tv, basti dire che la prima puntata è andata in onda il 29 settembre 1985, il che lo rende il secondo programma più longevo di sempre dopo il Maurizio Costanzo Show. Più volte il nostro Share ha evidenziato come i suoi risultati negli ascolti siano spesso sorprendenti, vicini se

di

Judge JudyForum è un autentico classico della tv, basti dire che la prima puntata è andata in onda il 29 settembre 1985, il che lo rende il secondo programma più longevo di sempre dopo il Maurizio Costanzo Show. Più volte il nostro Share ha evidenziato come i suoi risultati negli ascolti siano spesso sorprendenti, vicini se non superiori a quelli della Prova del Cuoco di Antonella Clerici.

Il Giudice Santi Licheri, con il suo stile pacato, il tono di voce flebile ma deciso, è un mito della televisione commerciale e la formula del pubblico “attivo” che esprime la sua opinioni sui casi della giornata parteggiando per una delle due parti in causa è antesignana di alcuni programmi recenti che dell’interazione con il pubblico, spesso eretto ad autentico personaggio, hanno fatto la loro fortuna. Ogni riferimento ai “concept” di Maria De Filippi non è puramente casuale.

Fra gli omologhi statunitensi di Forum è un programma sostanzialmente diverso dal titolo Judge Judy.
La trasmissione ruota attorno alla figura carismatica del Giudice che da anche il titolo al programma e viaggia sull’etere del vitale sottobosco dei network locali. La Giudice Judy è decisamente l’opposto del nostro Santi Licheri, un’autentica belva, che gestisce i suoi casi con un piglio decisamente autoritario ed indisponente, ma che assicura il divertimento del pubblico americano che non ama bizantinismi, soprattutto quando si parla di giustizia.

Vi proponiamo, chiaramente in lingua originale, la trattazione di un caso che è in questo senso esemplare. Una coppia madre-figlia dichiara di essere stata truffata: dopo aver speso una bella somma per un’asta su Ebay riguardante due cellulari si è vista recapitare a casa la stampa di una foto del suddetto cellulare. L’accusata tenta una difesa d’ufficio sostenendo che la sua asta parlava di una foto, ma viene brutalmente messa in riga dal Giudice Judy, decisamente una che non le manda a dire.

A voi il video…