Ugly Betty, Betty la Fea… aspettando Betty la Cozza

C’è un motivo, se dico che Ugly Betty nella versione ABC, quella da stasera in onda su Italia 1, è solamente la punta dell’iceberg di uno straordinario fenomeno di massa. Il motivo lo vedete qui in alto: quelle sono le “Ugly Betty” di tutti i Paesi in cui è stato fatto un adattamento locale (immagine

di

Ugly Betty in tutte le sue versioni
C’è un motivo, se dico che Ugly Betty nella versione ABC, quella da stasera in onda su Italia 1, è solamente la punta dell’iceberg di uno straordinario fenomeno di massa. Il motivo lo vedete qui in alto: quelle sono le “Ugly Betty” di tutti i Paesi in cui è stato fatto un adattamento locale (immagine tratta da TodasLasFeas.com).

Il format originale, beninteso, non è made in U.S.A. ma è colombiano: Yo soy Betty la Fea è andata in onda tra il 1999 e il 2001 per un totale di 169 episodi da 45 minuti ciascuno. Nell’originale, la brutta Betty viene assunta in una fashion house, Ecomoda, poi trasformata dagli americani in una rivista di moda. Il fenomeno-Betty come formato-soap del daytime è impressionante: il suo ultimo mese di programmazione (marzo 2001) ha fatto registrare uno share superiore al 50% in Colombia, Ecuador e Panama, superiore al 40% in Venezuela.

I riadattamenti non si contano. C’è Israele (Ugly Esti), l’India (There’s No One Like Jassi), la Germania (In Love In Berlin), la Russia (Be Not Born Beautiful), il Messico (La fea màs bella), l’Olanda (Lotte).

La versione spagnola si intitola Yo soy Bea, crasi dell’originale (Yo soy Betty la Fea) che sottende anche il significato “io sono bella”. Un’ottima operazione di riadattamento con un titolo ammiccante decisamente intelligente. Che mostra come il successo di questa soap-serie sia elevato anche rispetto a un target tradizionalmente lontano da prodotti di questo tipo. Il caso spagnolo è emblematico: è stata mandata in onda la versione originale da Antena 3, approfittando del fatto che non necessitava di doppiaggi e riadattamenti, con ottimi risultati. Poi ne è stato realizzato il riadattamento locale, in onda su Telecinco con una media di share del 37%.

E in Italia? Avremo modo di parlarne. Comunque, l’originale colombiano è andato in onda su Happy Channel dal 5 luglio 2004 al 24 febbraio 2005 e su alcune reti locali (Telenorba, Telenorma 56).

Sappiate che dopo la messa in onda da parte di Mediaset si verificherà qualcosa di molto simile a quello che è successo in Spagna. Betty diventerà una soap per il daytime della RAI, a cura di Grundy

Ultime notizie su Ugly Betty

Tutto su Ugly Betty →