Il tredicesimo apostolo – La rivelazione, su Canale 5 la seconda stagione della fiction, tra nuovi misteri ed effetti speciali

Su Canale 5 Il tredicesimo apostolo-La rivelazione, la seconda stagione della fiction record d’ascolti. Gabriel deve scopire la verità su sè stesso, mentre con Claudia indaga su nuovi casi

Due anni dopo la prima stagione, parte da questa sera alle 21:10, su Canale 5, “Il tredicesimo apostolo 2-La rivelazione”, la seconda stagione della fiction che è diventata una delle serie tv italiane più viste, con una media di 5,8 milioni di telespettatori (21,3% di share).

Con il compito di bissare il successo della prima stagione, la Taodue di Pietro Valsecchi ha deciso di produrre dodici nuovi episodi per sei prime serate, scritti da Mizio Curcio, Leonardo D’Agostini, Fosca Gallesio, Antonio Mazini ed Andrea Nobile, con la regia di Alexis Sweet. La fiction continuerà ad occuparsi di casi sovrannaturali, con le indagini del protagonista, Gabriel (Claudio Gioè), docente di Storia delle reigioni che alla fine della prima stagione ha scoperto di essere l’Eletto di un’antica profezia, e che a lui dovrebbe spettare la distruzione della Chiesa. Inoltre, il protagonista deve conoscere meglio i propri poteri ed il suo lato oscuro, contro cui ha già combatutto.

I casi porteranno Gabriel a collaborare ancora con Claudia (Claudia Pandolfi), che nel frattempo, dopo essere rimasta scossa dai fatti della prima stagione, ha deciso di andare a lavorare a sostegno delle donne in difficoltà. Quando Gabriel la chiama, però, i sentimenti nei suoi confronti le ricorderanno il motivo per cui si era allontanata.

Ci sarà spazio, quindi, per la storyline del protagonista: il sottotitolo “La rivelazione” spiega che Gabriel dovrà lavorare molto per scoprire la sua identità e capire se è davvero colui di cui parla la profezia. Lui e Claudia affronteranno numerosi nemici, che amplieranno la mitologia del racconto il quale, stando alle dichiarazioni di Gioè e della Pandolfi, durerà tre stagioni.

I due, però, oltre a dover combattere la passione, dovranno anche lottare contro spiriti, demoni e vampiri, che saranno al centro degli episodi. Inoltre, Gabriel cercherà Serventi (Tommaso Ragno), che con l’organizzazione del Candelaio spinge affinchè il protagonista passi dalla loro parte. Come ha spiegato Gioè a “Tv Sorrisi e Canzoni”, la seconda stagione userà temi più sovrannaturali rispetto alla prima:

“Ci saranno non proprio dodici (come il numero di episodi, ndr), ma una decina di casi: vampiri, demoni, posseduti, guaritori che attraverso l’imposizione delle mani riescono a curare o assorbire malattie… In questa stagione ci siamo buttati con più coraggio nel genere mistery”.

Tra i nuovi personaggi, Stefano Fabbri, già visto in un caso della prima stagione, che chiede a Gabriel di fargli da mentore, mentre Rebecca Rossini (Miriam Giovanelli) è una studentessa che convince il protagonista a tornare ad insegnare, e che nasconde un segreto.

Ma la seconda stagione de “Il tredicesimo apostolo” torna con maggiori effetti speciali, alcuni dei quali permetteranno alla serie di avere una maggiore visuale su temi sovrannaturali, rendendo così la fiction una tra le più originali e differenti rispetto alla produzione televisiva italiana.

Il tredicesimo apostolo-La rivelazione

Il tredicesimo apostolo-La rivelazione
Il tredicesimo apostolo-La rivelazione
Il tredicesimo apostolo-La rivelazione
Il tredicesimo apostolo-La rivelazione
Il tredicesimo apostolo-La rivelazione
Il tredicesimo apostolo-La rivelazione
Il tredicesimo apostolo-La rivelazione

I Video di TvBlog