Le Iene, 19 novembre 2013: tutti i servizi

Le Iene, 19 novembre 2013: l’ottava puntata tra un’intervista di Nadia Toffa all’ex boss dei Casalesi Carmine Schiavone, Giulio Golia che scova un traffico illegale di prodotti destinati ai poveri e la scissione del Pdl vista da Enrico Lucci.

di grazias

Iene, 19 novembre 2013: Carmine Schiavone: rifiuti tossici, tutto quello che non dovevamo sapere

00.36 Si rientra dalla pubblicità per i saluti. Ilary dà appuntamento a giovedì per un nuovo appuntamento con Le Iene by Night.

00.31 Sesto blocco pubblicitario

00.29 Si torna in onda con Teo e Ilary che si lanciano in una serie di battute a sfondo calcistico.

00.27 Una donna che abita in quelle zone racconta di come da quelle parti i tumori colpiscano soprattutto giovani dai 15 ai 30 anni.

00.24 Rivediamo la Toffa mentre si aggira per i luoghi tossici indicati da Schiavone. La Iena incontra gli abitanti e anche chi lavora i campi in quella zona.

00.21 Ecco qual è, secondo Schiavone, la cosa più grave di tutta questa terrificante vicenda:

00.19 Tir di rifiuti tossici nonché nucleari, naturalmente:

00.16 Rivediamo in onda il servizio con l’intervista di Nadia Toffa all’ex boss dei Casalesi Carmine Schiavone, oggi pentito e pronto a raccontare tutto sui rifiuti tossici in Campania.

Le Iene, 19 novembre 2013: spaccio illegale di aiuti per i poveri

00.12 Golia sottolinea al tizio, titolare di un’associazione in aiuto dei poveri, che la sua attività non è legale proprio per niente: “Se andassi da quelli del banco alimentare a dire che stai facendo questa cosa, come mi risponderebbero?”.

00.10 Golia va a chiedere spiegazioni al gestore di questo traffico illegale che, sulle prime, difende la propria attività.

00.08 Si tratta, in effetti, della vendita (seppur a prezzo molto conveniente) di prodotti non commercializzabili (perché destinati ai poveri:

00.05 Va ora in onda un servizio di Giulio Golia su un magazzino sospettato di spaccio illegale di aiuti per i poveri.

Le Iene, 19 novembre 2013: un porcone in fuga

00.01 Si torna in onda con un gioco di prestigio di Mammucari che promette un gioco di prestigio con le carte…vip:

23.57 Quinto blocco pubblicitario

23.56 Sabrina s’indigna: “Fai veramente schifo!”:


23.54 Nel frattempo la Iena si traveste da marito geloso (e appena uscito dall’ospedale dove Sabrina gli aveva assicurato che il marito fosse ricoverato) e fa un assalto al tizio in albergo con la ragazza.

23.53 Eh, insomma, ci manca solo che si paghi l’albergo, no?

23.51 No, non le sta chiedendo quanto sia brava a spolverare:

23.48 Una ragazza aveva trovato un lavoro a tempo indeterminato, o almeno così sembrava. Avrebbe fatto le pulizie in un albergo con uno stipendio più che dignitoso. Peccato che, in cambio, avrebbe dovuto qualche favore sessuale alla persona che l’avrebbe messa in contatto con l’azienda. Ma bene, eh?

Le Iene, 19 novembre 2013: Il centrodestra diviso

23.46 Formigoni ribadisce di essere vergine, la Biancofiore ha i suoi forti dubbi in merito. In compenso lei racconta di essere stata con cinque uomini nella sua vita.

23.45 Biancofiore contraria al matrimonio gay, Formigoni pure. Vabbè, come se fosse una notizia…

23.44 Sulla Minetti Formigoni e Biancofiore sono d’accordo: Berlusconi si è pentito di averla messo in politica.

23.43 Secondo la Biancofiore la più fedele a Berlusconi sarebbe Francesca Pascale, mentre Formigoni pensa che sia Fedele Confalonieri.

23.41 Micaela Biancofiore e Roberto Formigoni, la fedelissima di Berlusconi e colui che lo “tradì”.

Le Iene, 19 novembre 2013: Enrico Lucci, la rottura del Pdl

23.39 Un Enrico Lucci d’annata intona (a modo suo) l’inno di Forza Italia:

23.38 Enrico Lucci interroga Alfano: “Ma sei sicuro di quello che stai affà, Angelì? Guarda che quello sta avvelenato, eh?”:

23.36 Sandro Vondi dice di stimare tantissimo Lucci: “L’unica cosa positiva di oggi è di averti incontrato”, confessa:

23.34 E alla Santanché: “Oh Daniè, io sono sotto choc per sta cosa di Alfano! M’è venuta quasi una paresi facciale, guarda. C’ho la pelle così tirata che non riesco più a muovere la faccia. Ma a te t’è mai successo?”

23.32 A Scilipoti: “Oh, diglielo te ad Alfano che non si tradisce!”

23.31 Enrico Lucci dà conforto ai seguaci di Berlusconi al congresso di Forza Italia. Son tempi duri.

Le Iene, 19 novembre 2013: il twerkatore

23.26 Quinto blocco pubblicitario

23.25 Ma anche Elenoire Casalegno, Emis Killa e, soprattutto, Piero Pelù:

23.22 Tra le vittime del tweratore c’è anche Lory del Santo:

Le Iene, 19 novembre 2013: baby miss americane

23.20 Bustine di zucchero a gogò per le bimbe:

23.18 Questa mamma sta scherzando, vero? Temo di no:

23.16 Le bimbe truccate sono uno spettacolo davvero triste. A questa, ad esempio, la mamma ha dato pure un beverone di soda e redbull:

23.14 Questo bimbo ha le idee chiare:

23.12 Pablo Trincia è in California e ci parla e ci parla dei concorsi di bellezza per bambini a stelle e strisce.

Le Iene, 19 novembre 2013: il mistero dei portaborse molisani

23.06 Quarto blocco pubblicitario

23.05 Ed ecco la seconda telefonata tra Facciolla e il suo presunto portaborse non andata in onda la scorsa settimana. Dalla padella alla brace…

23.04 Facciolla però ora si nega alle telecamere de Le Iene:

23.02 Il Presidente della Regione Molise ha detto all’Arena di Giletti di domenica scorsa che Le Iene avrebbero montato il servizio in modo da far fare una figuraccia al consigliere…

23.00 Ve lo ricordate Vittorino Facciolla? Il consigliere regionale del Molise che faceva il vago in merito al proprio portaborse (che gli consentiva molti più soldi a fine mese?). Ecco, torniamo a parlare di lui…

Le Iene, 19 novembre 2013: il produttore che non paga

22.56 E mentre scopriamo che il nostro non avrebbe pagato nemmeno la signora delle pulizie dei suoi uffici milanesi, ma la cosa più curiosa è che mentre Roma sta ascoltando un testimone a cui deve dei soldi, lui chiama dicendogli di far finta di aver trovato un accordo:

22.54 Filippo Roma va a fare la conoscenza di Caroletti portandogli le testimonianze delle persone a cui deve dei soldi:

22.52 Il nostro organizza pure concerti: tipo quello di Annalisa Minetti a Lugano. Mai stato pagato, naturalmente.

22.50 Massimiliano Caroletti, neomaritino di Eva Henger, è un produttore cinematografico (e non solo). Però si dimentica di pagare chi lavora per lui. Ce ne parla Filippo Roma.

Le Iene, 19 novembre 2013: le Olimpiadi dell’Illegalità, chi ruba prima la borsa?

22.47 Si torna in onda con Ilary che fa gli auguri a qualcuno che oggi compie 15 anni: il Viagra.

22.42 Terzo blocco pubblicitario
22.41 Un signore di Napoli, invece, recupera la borsetta per consegnarla alla polizia. Napoli squalificata!

22.40 In Spagna, nel frattempo, una signora con passeggino raccatta la borsetta abbandonata. E’ argento!

22.38 Una borsa abbandonata lungo la strada. Chi la prenderà? Il primo è un ragazzo di Bucarest, mentre a Napoli “l’atleta” consegna la borsa alla polizia.

22.36 Le Olimpiadi dell’Illegalità si giocano oggi tra Bucarest, Barcellona e Napoli.

Le Iene, 19 novembre 2013: curarsi con la cannabis

22.34 Matteo Viviani va a chiedere un parere medico che si pronuncia a favore dell’iniziativa perché: “Quasi tutti i medicinali arrivano dalle piante”.

22.32 Questa è la terapia di Lucia che, subito dopo averla messa in atto, l’espressione del suo viso cambia da contratta a rilassata e, tra l’altro, smette di tremare:

22.30 Nando si dice pronto a mettere a disposizione ben cinquecentomila euro per il Cannabis Club, la piantagione a scopo curativo di cui parlavano gli altri poco fa.

22.28 Anche Nando, neuroleso, ha provato i benefici della cannabis. Tipo che prima di farne uso non camminava. E adesso sì:

22.26 Roberto è un altro ragazzo che sta sulla sedia a rotelle da ben 22 anni quando resto coinvolto in una sparatoria. La cannabis ha degli effetti positivi anche su di lui, pare. Gli leva i dolori per gli spasmi muscolari, ad esempio.

22.24 Andrea, Lucia e tutti gli altri malati che si stanno curando con la loro stessa modalità, hanno un progetto ambizioso: ricevere il permesso comunale per fare una piantagione di marijuana (a scopo curativo):

22.22 Anche Lucia ha la sclerosi multipla e si cura assumendo marijuana:

22.20 Matteo Viviani ci fa conoscere un ragazzo pugliese che si cura con…la cannabis.

Le Iene, 19 novembre 2013: 177 cappellani militari costano 17 milioni all’anno

22.16 Si torna in onda con Paolo Ruffini che finalmente si è tolto la parrucca platino e inizia a raccontarci il suo film, Fuga di Cervelli, in uscita questo giovedì.

22.11 Secondo blocco pubblicitario
22.10 Pelazza lancia un appello, alla luce di quanto ascoltato, al Ministro Mauro per chiedergli di cancellare la legge degli anni Sessanta che permette questo spreco.
22.09 Pelazza intervista alcuni cappellani militari. La maggior parte di loro dimostrano di volersi ridurre lo stipendio:

22.07 Questi cappellani è come se entrassero proprio a far parte dell’esercito, partendo però dai gradi più alti. E grazie a questi gradi hanno stipendi da sogno e pure, in molti casi, la macchina con autista.

22.05 Un servizio di Luigi Pelazza ci informa di un fatto: 177 cappellani mandati a seguire i militari militari nelle zone di guerra per supporto religioso ci costano 17 milioni di euro all’anno, bene.

Le Iene, 19 novembre 2013: 2 Di Tutto…anzi 3!

22.03 Il Tribunale, comunque, dice che nessuno dei tre DiTutto sarebbe regolare.

22.02 E poi il terzo editore era stato beccato da Le Iene mentre nel 2010 stava facendo il bagarino fuori dall’Ariston. Vendendo i biglietti a mille euro l’uno, tra l’altro.

22.01 E poi, una settimana dopo, i DiTutto in edicola sono diventati tre:

21.59 Ed eccolo qua il nostro Fabio Caso:

21.57 Golia fa le sue indagini e…


21.55 Ma l’agenzia fotografica che dà le foto a Caso? Non è mai stata pagata…

21.53 Fabio Caso editore, colui che sta dietro la seconda copia di Di Tutto ha una serie di conti in sospeso (pure con Ivan Zazzaroni e David Parenzo):

21.50 Eccovi un breve riassunto della travagliata storia editoriale:

21.48 Ed eccoci ad un servizio di Giulio Golia che ci parla di due editori, uno di Bari e l’altro di Milano che registrano una testa con lo stesso nome: DiTutto. Quindi adesso in edicola ci sono due riviste con lo stesso nome.

Le Iene, 19 novembre 2013: vincere al Superenalotto

21.44 Si torna in onda con Paolo Ruffini che si presenta in studio con un’improbabile parrucca platino (“perché mi han detto che per condurre Le Iene bisogna tingersi i capelli”):

21.39 Primo blocco pubblicitario

21.37 “Quando ci stanno di mezzo i soldi, tutti cercando di arraffare”, questa la chiosa di uno dei partecipanti al sistema (senza ricevuta e quindi senza soldi vinti).

21.35 E il mistero s’infittisce quando Casciari scopre che il barista, nonostante avesse detto di non aver partecipato al sistema vittorioso, sarebbe quello che s’è portato a casa più soldi:

21.33 Insomma, alcuni si sono presi la quota intera, altri (la maggior parte) no. C’è qualcosa che non va…

21.32 Tra la gente che potrebbe saperne qualcosa, serpeggia però del sospetto:

21.30 Mauro Casciari ci porta a Gubbio per farci conoscere i vincitori di un montepremi milionario che però non hanno ancora i loro soldi.

Le Iene, 19 novembre 2013: Carmine Schiavone, rifiuti tossici: tutto ciò che non dovevamo sapere

21.26 La Iena va a intervistare la gente che vive nelle zone indicate da Schiavone. Le dichiarazioni dell’ex boss risalgono al 1993 ma non sono mai state diffuse a causa del Segreto di Stato rimosso solo qualche mese fa. Lei ad esempio, vive lì da sei anni:

21.23 Schiavone mostra alla Toffa dove sarebbero stati interrata i rifiuti tossici:

21.21 Schiavone dice di sperare che i rifiuti nucleari non raggiungano le falde acquifere. Perché altrimenti sarebbe come Cernobyl?, chiede la Toffa. Questa la risposta:


21.18 Anche a Schiavone, stando a quanto rivela, avevano chiesto di interrare in Campania qualche rifiuto tossico. Qualche nell’ordine di “centoventi/centotrenta tir al giorno”. Questa la sua reazione:

21.15 Si parte subito con un’intervista a Carmine Schiavone, boss pentito della Mafia, che racconta l’origine dei rifiuti tossici in Campania.

21.13 Qualche battuta su Daniela Santanché che, secondo Teo, invece di fare una battaglia antiburqa dovrebbe metterselo, il burqa. Difficile dargli torto.

21.11 L’ottava puntata de Le Iene ha inizio con un grande ritorno. Quello degli outfit improbabili di Ilary Blasi:

Manca pochissimo all’inizio dell’ottava puntata de Le Iene su ItaliaUno. Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s Band sono pronti a lanciare i servizi che vedremo nel primetime della rete giovane di Mediaset. Servizi che, come ogni accade ogni martedì, sembrano essere destinati a far discutere. Se volete saperne di più, date un’occhiata al post qui di seguito in cui troverete tutte le anticipazioni della puntata. Per il resto non mi rimane che darvi appuntamento alle 21.10 su ItaliaUno ma anche qui su TvBlog con il nostro consueto e dettagliatissimo live. A fra poco!

Le Iene, 19 novembre 2013: Anticipazioni e live dell’ottava puntata su TvBlog

Il primetime di ItaliaUno ci regala questa sera l’ottava puntata de Le Iene condotta da Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s Band. Il programma più irriverente della rete giovane di Mediaset ci aspetta stasera con nuovi servizi di inchiesta destinati a far discutere. Se volete saperne di più, qui di seguito trovate tutto ciò che fino a questo momento è dato sapere.

Cominciamo subito da Nadia Toffa che, dopo il servizio di sette giorni fa sul trucchetto con cui i gestori di slot machine possono accaparrarsi il montepremi delle macchinette all’insaputa degli ignari clienti. Dopo l’inchiesta della scorsa settimana, Nadia ha ricevuto nuove segnalazioni in merito che ci mostrerà questa sera. Enrico Lucci fa incursione al Palazzo dei Congressi del’Eur dove si è tenuto il congresso nazionale di Forza Italia dopo la scissione verificatasi all’interno del Pdl e l’annuncio del Ministro dell’Interno Angelino Alfano. La Iena raccoglierà i pareri di scissionisti e non.

Il 31 ottobre è stato tolto il segreto di Stato sul documento contenente le dichiarazioni che nel 1997 l’ex boss dei Casalesi Carmine Schiavone fece davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo di rifiuti in mano alla malavita organizzata. Il pentito aveva raccontato di come i rifiuti tossici provenienti da tutta Europa fossero stati versati in vaste aree della Campania e in altre regioni d’Italia. Nadia Toffa intervista nuovamente Carmine Schiavone.

Per tutto questo e molto altro non mi resta che darvi appuntamento alle 21.10 di questa sera con una nuova puntata de Le Iene da seguire su ItaliaUno ma anche qui su TvBlog con il nostro consueto e dettagliatissimo live. A più tardi! Le Iene, 19 ottobre 2013: l'ottava puntata

Le Iene, 19 ottobre 2013: l’ottava puntata

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Le Iene

Le Iene è un programma di intrattenimento e di informazione che va in onda su Italia 1 dal 22 settembre 1997.

Tutto su Le Iene →