Crozza nel Paese delle Meraviglie, 18 ottobre 2013: tutti gli sketch. Nel mirino Cairo, Razzi, Renzi e Barilla

Nuovi personaggi in questa nuova stagione dello show di Crozza: dopo Renzi e Razzi chi verrà? Il live della prima puntata.

Esordio nervoso per Maurizio Crozza, o almeno questa è la sensazione al termine della prima puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie. Forse per la voglia di dire troppo, di recuperare il tempo perduto con questi 5 mesi di stop, forse per quella sindrome di affastellamento di pensieri di cui soffre uno dei suoi nuovi protagonisti, Antonio Razzi, Crozza appare un po' troppo teso. Tanto da anticipare i saluti prima dell'ultimo blocco e poi tornare in scena per offrire uno dei pezzi migliori della serata, il nuovo spot della Barilla con Elton John testimonial dopo le polemiche sul concetto di 'famiglia' di Guido.

Se Razzi è davvero una chicca, la parodia di Renzi sembra particolarmente cattiva, senza appello: partita la campagna contro il sindaco di Firenze alla Segreteria del PD? Beh, dire "con me la sinistra è niente" pare non lasciar molti dubbi.

Un po' troppo lunga, inoltre, la parte dedicata al suo passaggio alla Rai e a La7 così come la polemica contro Il Messaggero, che ha pubblicato un'intervista del tutto inventata, ma persino con i virgolettati. Quando parla di sé, Crozza è meno incisivo, ma immaginiamo che sgombrato il campo dagli equivoci e fatte le presentazioni si andrà avanti.

Ma Crozza resta sempre e comunque da vedere. Oggi, ad esempio, ho imparato il principio di Peter, che colpevolmente ignoravo.

Ci rivediamo la prossima settimana, confidando in una maggiore 'serenità' d'animo.

Crozza nel Paese delle Meraviglie, prima puntata: Elton John testimonial di Barilla



22.35

E arrivano i "Bulicci del mio culino". "Mulino Bianco, io vi voglio bene, però, eh!"

22.33 Arriva un nuovo testimonial: Elton John. E canta, sulla base di Your Song, "Guido hai fatto dei danni, che c'entra l'amore con il sesso che hai? Noi mangiamo i biscotti proprio come te..."

22.29 L'aspettavamo: Banderas, il suo mulino e i Gay. Come la prenderà quel macho di Banderas? Un tantinello omofobo. E durante lo sketch si va a braccio e si finisce a ridere.

22.27 Lezione sulla natura totalmente gay friendly: l'omosessualità è diffusissima tra i mammiferi. Quindi cosa è normale e cosa non lo è. Quei 50 milioni di potenziali clienti omosessuali devono aver dettato le parole di 'scusa' di Barilla.

22.24 Dopo la pubblicità Crozza torna, eppure aveva salutato il pubblico. Torna per rivedere un pezzo de Il Sorpasso, in cui si parla delle 'checche di campagna', dei finocchi, così chiamati perché un tempo i finocchi non valevano niente. E Barilla è con noi.

22.18 "Niente, con me la sinistra è niente". Si chiude così, o meglio col promo dei Renzini, le praline dell'ovvio, la prima puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie. O no?

22.10 Parrucca e denti da topo per la parodia di Renzi. Oltre a una grande capacità di 'supercazzola prematurata'. E' partita la campagna contro il sindaco di Firenze.


22.07 L'esperimento di Crozza, visto su Youtube e portato al successo da Copperfield, spiega il trucco. Si cambiano tutte le carte in gioco, un po' come fa Renzi nelle sue interviste, dice Crozza. "Gli chiedono dell'Imu e arriva al 'calore' che serve all'Italia". Calore, come Emma?

22.04 Il trend dell'anno è il Mentalista.

Crozza nel Paese delle Meraviglie: parodia di Antonio Razzi

21.59 E si conclude con la canzoncina 'Fatti i c@zzi tuoi".


21.54 E si finge anche un fuori onda: "Ma che te ne frega dei diritti umani? Ma secondo te se all'Italia fregava dei diritti umani mandava a me in Corea?". Inoppugnabile.

21.50 Florilegio di Razzi, con il best of delle sue interviste. E una bella canzoncina folkloristica, con corpo di ballo, introduce l'imitazione di Razzi. Me-ra-vi-glio-sa! "On. Razzi, ma in Corea violano i diritti umani. No, ma non credo... c'è uno zoo bellissimo, tutto pulito!" Ahhhhhhahahahahaha

21.49 "Amici abruzzesi, ma tra tante brave persone proprio lui dovevate scegliere?"

21.47 Quest'uomo ci rappresenta nel mondo: cosa ha apprezzato della Corea del Nord? "La pulizia, mi ricorda la mia Svizzera. E non credo che ci siano problemi di diritti umani, la gente esce, le città sono nuove, alberghi nuovi..."

Crozza nel Paese delle Meraviglie: le nomine e il Principio di Peter



21.44

Si parla dell'ex capo della Polizia De Gennaro ora a Finmeccanica e Crozza cita la prima puntata di Report con le contraddizioni tra Letta che diceva che la sua nomina era per competenze e Fassina che parlava di scelta politica.


21.41 La teoria di Peter prevede che se uno è bravo, lo promovuono a un livello superiore a incarichi di cui sa meno. E così, a forza di continue promozioni arrivi a sapere sempre meno. Prendi la Fornero, l'hanno promossa ministro e le ha cannate tutte. E Di Pietro?".

21.39 "Noi siamo capaci di mettere sempre la gente sbagliata al posto sbagliato, di mettere il Capitano Achab a capo di Greenpeace, di mettere alla Commissione Antimafia, che deve indagare su Mancino, l'autista di Mancino, il deputato Fazzone".

Crozza nel Paese delle Meraviglie, prima puntata: Alitalia, legge elettorale e i Patrioti

21.27 Che fine hanno fatto i Patrioti dell'Alitalia? Beh, ci sono i Riva - in attesa di giudizio -, i Ligresti, Francesco Bellavista Caltagirone, Antonio Angelucci, Marco Tronchetti Provera e D'Avanzo indagato a Napoli. "Non era una cordata, era una retata. Non si vedevano tanti patrioti in carcere dai tempi del Risorgimento".

21.36 "Dal 2005 non è cambiato niente, solo che io stavo su Rai 1. E ora sto su La7": a Crozza la trattativa fallita mi sa che non va tanto giù.


21.33 "Otto anni fa facevo un medley dei Gispy King sul fallimento dell'Alitalia e sulla legge elettorale. Che fu cambiata allora col Porcellum, poi non è cambiato molto altro".

21.33 "Letta è come Toto Cutugno: all'esterno gli fanno tutti i complimenti, in Italia non se lo fila nessuno". Una delle più belle della serata

21.31 "Siamo nell'anno I DC, dopo cavaliere ma anche con Letta primo anno di Democrazia Cristiana, che durerà quarant'anni per cercare il prossimo cac@c@zzo che ci rovinerà la vita per i successivi 20 anni. Ehi, tu piccolo bastardello che oggi hai 15 anni, ti tengo d'occhio...".

Crozza nel Paese delle Meraviglie, prima puntata: "Resto a La7"


21.30

"Cosa è cambiato in questi mesi? Che abbiamo un governo Letta-Alfano. Eh, non si può smettere Berlusconi di colpo, è come il fumo: prima Silvio, poi Angelino, poi Lupi...".

21.29 "Ringrazio Cairo, Ghigliani, Ruffini che mi hanno voluto qui. Farò il mio lavoro come sempre e nel tempo libero leggerò Cane e tempo libero, Cairo Editore a solo un euro". E il tormentone delle riviste impossibili di Cairo continua.

21.28 "Non cambierà niente, mi ha detto Cairo. Certo, ci sarà un po' di pubblicità in più. In pratica gli interrompo tre volte la pubblicità".


21.26 "Ma io lavorerò per tre anni per quest'uomo qui, Urbano Cairo, guarda qui, che sembra Cetto La Qualunque. E' costruttore, editore, proprietario di squadre di calcio... se non fosse incensurato..."


21.24 "Dimmi quanto prenderai, Dimmi quanto quanto quanto...." canta il suo Brunetta ed è pronta l'invettiva.

Crozza nel Paese delle Meraviglie,prima puntata: Crozza contro Il Messaggero


21.23

"Ieri è addirittura uscita un'intervista che non ho mai fatto. Direttore Cusenza, ma Il Messaggero è sempre stato un bel giornale, perché inventare interviste? Riducete le pagine allargate i caratteri. Oppure chiamate Brunetta, che sta lanciando il suo nuovo pezzo".

21.22 "Che bello essere tornati qui. E no so se lo sapete ma io starò qui per altri tre anni. Se n'è parlato tanto di me, non sapevano dove mettermi, come Priebke".

Maurizio Crozza è il Padrino, con Silvio e Dudù

21.20 E all'improvviso chiama Angelino. Ma quando il Padrino spara, Silvio schiva; si passa all'arma bianca ma il pugnale lo becca Dudù per salvare il suo padrone. E ora chi lo dice alla Pascale. "Io no, c'ho paura. Rifacciamo forza Italia" chiosa il Padrino.

21.19 “Silvio ma ti rendi conto che la nostra famiglia in confronto a te è da oratorio. E poi io sono ancora candidabile, tu no”.

21.17 “Padrino, io ho un progetto straordinario, quello di rifondare Forza Italia”, “Ah un progettino nuovo. No, ma rilassati, ci vuole qualcuno che si occupa di tia”, “Sì la mia fidanzata fa anche la spesa”, “Ma è vero che pagate i fagiolini 80 euro al chilo? Io per dire la cocaina la pago 60 euro al chilo, fai un po’ tu”.


21.15 "40% di ovvio, 30% di Baricco, Renzi mi piace" dice il Padrino. Ma piomba Silvio con Dudù.

21.14 Beh, giusto un pizzico di pubblicità, eh. Giustamente bisogna ottimizzare gli investimenti.

21.13 Ho l'impressione che quest'anno lo studio sia più grande, o quantomeno ci sia più pubblico.

21.10 Giusto un cartello per ricordarci che sta per iniziare Crozza nel Paese delle Meraviglie.

20.57 Otto e mezzo rules. C'è tempo per il ritorno di Crozza.

Maurizio Crozza torna su La7 (in molti sensi...) con Crozza nel Paese delle Meraviglie da stasera, venerdì 18 ottobre, alle 21.10 per un'ora di one man show che seguiremo e commenteremo in diretta su TvBlog.

Dicevamo che il ritorno di Crozza ha molti 'sensi': proprio nelle ultime ore, infatti, si è chiusa con un 'arrivederci' la trattativa per il passaggio del comico genovese a Rai 1, trattativa che tanto ha impensierito Brunetta (non a caso oggetto della sua più recente copertina di Ballarò), ma che alla fine si è risolta con un nulla di fatto.


Il direttore di Rai 1, comunque, resta possibilista su Twitter per un futuro insieme, mentre Crozza resta a casa Cairo per altri tre anni stando a quanto ha dichiarato il patron de La7, che intanto si gode il ritorno del 'figliol prodigo' nella prima serata della sua rete di punta.

E veniamo a questa seconda stagione di Crozza nel Paese delle Meraviglie. La formula del programma non cambia: un'ora a settimana, al venerdì, per una disamina ironica - tragicamente iperrealista a tratti - della situazione politica italiana. Non mancano le novità e un assaggio lo si è avuto con i promo, che hanno offerto un Matteo Renzi 'spacciatore' di "Renzini" e un Razzi a tutto campo. E chissà che dopo le polemiche sulla 'famiglia' Barilla non torni una versione riveduta e corretta del suo fornaio Banderas.

Appuntamento a questa sera alle 21.10 su La7 e live su TVBlog.


  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: