• Tv

La Gabbia, Paragone boccia l’economista Bagnai: “Non ha funzionato, non tutti bucano lo schermo”

Paragone non risparmia frecciatine al programma concorrente Virus – Il contagio delle idee, condotto su Rai2 da Nicola Porro.

Gianluigi Paragone ha commentato su Twitter l’esordio de La Gabbia, avvenuto ieri sera. Il conduttore, arrivato a La7 da Rai2, si è detto soddisfatto dei dati di ascolto, sebbene abbia ammesso che c’è ancora da migliorare (la recensione di TvBlog). Ma non solo. Paragone ha di fatto ‘silurato’ in diretta Twitter l’economista Alberto Bagnai, ospite ‘scoperto’ ai tempi de L’ultima parola e ieri sera appunto a La Gabbia (la sua posizione fa discutere perché favorevole all’uscita immediata dall’euro).
Ecco come è andata. Paragone ha scritto un tweet senza citare espressamente Bagnai, molto seguito in rete e sul social network a 140 caratteri. L’economista, sentitosi tirato in ballo, ha replicato annunciando l’addio alla trasmissione che però di fatto era stato anticipato da Paragone.

Paragone ha cercato di placare gli animi dei difensori di Bagnai ricordando la necessità di fare ascolti.

Pur mantenendo toni civili, lo scambio di tweet è diventato vera e propria polemica, con Bagnai che si è lamentato per il poco spazio a lui concesso ieri sera.

Salutato con un tweet Bagnai (su Rai2, in seconda serata, funzionava?), Paragone ha confermato il suo giudizio positivo sull’esordio del talk show:

Ed ha difeso la scelta di far confrontare a inizio puntata Daniela Santanchè e Marco Travaglio, puntando tutto sulla prevedibile rissa:

Paragone, le frecciatine a Nicola Porro

Sono lontani i tempi in cui si facevano fotografare uno accanto all’altro alla presentazione dei palinsesti autunnali della Rai. Ora (ma anche qualche settimana fa) Paragone non le manda a dire a Nicola Porro, che ieri sera si è ritrovato per la prima volta contro La Gabbia (che però è finito più tardi, guadagnando share) con il suo Virus – Il contagio delle idee.

Questa imperdibile rassegna di tweet testimonia una sincerità di fondo da parte di Paragone, che, senza ipocrisie, sottolinea l’importanza degli ascolti per una tv commerciale; allo stesso tempo mostra un principio di nervosismo nel conduttore che, forse, teme che la seconda puntata, svanito l’effetto curiosità, possa calare negli ascolti. Anche se l’attualità politica gioca in suo favore, visto che il voto nella Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari sul caso della decadenza di Berlusconi è stato calendarizzato proprio mercoledì prossimo.

I Video di TvBlog