Focus Ascolti – Bilancio 2011-’12: Agorà (Rai 3)

Il bilancio auditel del programma del mattino di Rai3 condotto da Andrea Vianello “Agorà”

di Hit


Prosegue il nostro bilancio della televisione del day time ed in particolare per questa settimana ci occupiamo di quella del mattino. Oggi la nostra attenzione si focalizza appunto sul programma del primo mattino di Rai3 Agorà condotto da Andrea Vianello, conteso in questi giorni fra la seconda e la terza rete della Rai. Partiamo subito dall’ascolto medio che ha fatto registrare questa edizione del programma, dati fino al 25 maggio, che si fissa su 510.000 telespettatori, pari al 9,26% di share. La puntata più vista è stata quella del 7 dicembre con 702.000 telespettatori, mentre la meno vista è stata quella del 20 marzo che ne fece registrare 355.000.

Decisamente migliorato l’ascolto rispetto all’edizione passata, che totalizzò una media di 340.000 telespettatori pari al 7,27% di share, passando da un massimo di 616.000 telespettatori ad un minimo di 157.000. Il profilo medio del pubblico che segue Agorà è formato per un 41,87% da uomini e dal 58,13% da donne. Passando all’età dei telespettatori, partiamo dallo 0,31% del 4-7 anni, 0,72% 8-14 anni, 0,72% 15-24 anni, 3,27% 25-34 anni, 5,97% 35-44 anni, 11,29% 45-54 anni, 24,78% 55-64 anni e dal 52,93% degli over 65.

Passando alla classe socio economica abbiamo l’11,86% della AA, 4,37% della BB, 30,26% della MB, 3,13% BA, 15,28% AB e 35,09% della MA. Per livello d’istruzione partiamo dallo 0,95% di nessuno, 38,22% elementare, 29,72% media inferiore, 25,47% media superiore e 5,65% laurea. Per regioni abbiamo la percentuale di share più alta nella Valle d’Aosta con il 17,45%, seguita dalla Liguria con il 15,55%. La regione con la percentuale di share più bassa risulta essere la Campania con il 4,79%, seguita dalla Calabria con il 5,31%.