Sentieri cancellato da Rete 4, i fan della soap non vedranno il finale

Le ultime puntate di Sentieri, la storica soap opera americana, rischiano seriamente di non andare in onda in Italia. Rete 4 ha deciso di cancellare la serie, la rete Mediaset non è più disposta a pagare i diritti per la trasmissione alla Procter & Gamble e i 700 episodi circa che separano i fan italiani dal finale già andato in onda negli Stati Uniti nel 2009 sulla CBS potrebbero rimanere inediti nel nostro paese. La longeva soap opera (fra radio e televisione è stata programmata per 72 anni) fece il suo esordio in Italia su Canale 5 ormai 30 anni fa, il 25 gennaio 1982 e dal 1988 è un appuntamento fisso del palinsesto di Rete 4.

Le soap sono sempre più in crisi e dopo la chiusura di Centovetrine (salvo miracoli auditel nell'apparentemente suicida collocazione del prime time) Mediaset continua a tagliare i rami secchi. Il criterio è quello di investire soltanto lì dove c'è un rientro, Sentieri è evidentemente troppo costoso per la collocazione e gli ascolti che ottiene.

Per i fan italiani si tratta di una beffa: Guiding Light (questo il titolo originale di Sentieri) è arrivato ad una chiusura del suo infinito intreccio in un finale che sarebbe andato in onda anche da noi fra un paio d'anni. Sul sito di riferimento nel nostro paese, Sentierionline, sta andando in scena la protesta contro la decisione di Rete 4. Il video che potete vedere in questo post è uno dei tre realizzati con le voci dei doppiatori storici di Sentieri (Lella Costa, Rossana Bassani e Paolo Sesana) che lanciano un appello a finché Mediaset non porti a termine la sua scelta, un'impresa improba.