Analisi Auditel 2011 – Rai3 fasce e target

L’analisi auditel della terza rete della Rai, i dati divisi per fasce e target del 2011

di Hit


Proseguiamo il nostro consuntivo auditel di fine anno fra le reti televisive italiane, dopo aver visto il quadro nel suo totale e nel dettaglio le due ammiraglie: Rai1 e Canale 5, è ora la volta della terza rete della televisione pubblica, che si è aggiudicata la medaglia di bronzo nel consuntivo di fine anno, parliamo ovviamente di Rai3 diretta prima da Paolo Ruffini ed ora da Antonio Di Bella. Partiamo dal dato medio relativo al totale individui dell’intera giornata televisiva che ricordiamo è stato per questo 2011 dell’8,64%. La percentuale più alta Rai3 l’ha totalizzata nel preserale, grazie ovviamente alla fascia informativa dei Tg regionali e del Tg3, sfondando di un soffio il muro del 10% di share, mentre in prime time ha superato il 9% di share, con l’8,40% nella seconda serata.

Decisamente basso l’interesse dei giovanissimi per Rai3, che raccoglie infatti nel target 4-14 anni il 2,75%, sfondando il muro del 3% dalla fascia del preserale in poi. Fra i giovani dai 15 ai 34 anni Rai3 raccoglie nell’intera giornata una media di poco superiore del 5%, totalizzando nel prime time il 6,83% ed in seconda serata il 4,96%. Percentuale che sale nella successiva fascia d’età che abbiamo preso in considerazione, vale a dire il 35-64 anni, dove Rai3 ottiene nel totale giornata l’8,46% di share e sfonda il muro del 10% nel preserale ed il 9% in prime time.

E’ di oltre 3 punti più alta poi la percentuale nel pubblico che supera i 65 anni, dove la terza rete della televisione di stato totalizza l’11,89% nel totale giornata con una percentuale del 13,21% nella fascia del mezzogiorno, del 10% nel pomeriggio, del 13,40% nel preserale, dell’11,39% nel prime time e del 12,45% in seconda serata. Come sempre dopo il continua trovate la tabella che riassume graficamente tutti i dati relativi alla rete diretta da Antonio Di Bella, divisi per fasce orarie e fasce d’età.