Enzo Jannacci e Quelli che… Vengo anch’io, tutte le esibizioni (Video)

Tutte le esibizioni di “Vengo anch’io”, lo speciale di Che tempo che fa dedicato ad Enzo Jannacci

di

Ci sarebbe da fare un pezzo con aneddotica per ogni esibizione dello speciale Enzo Jannacci di Che tempo che fa: Vengo anch’io. Nel filmato qui sopra, la parte finale dello speciale: Antonio Albanese introduce una versione decisamente originale di Quelli che…, celebre brano di Jannacci che è diventato anche sigla della trasmissione dedicata al calcio (il cui primo conduttore fu proprio Fabio Fazio.

Quelli che. E quelli che vogliono bene ad Enzo Jannacci si sono uniti a lui nel gran finale di uno speciale di gran qualità che ha racchiuso in se storia della televisione, gusto per l’amarcord (a metà fra Che tempo che fa e Anima mia) e quel nonsense tipico di Jannacci, che può apparire innocuo ma che, in realtà, è pregno di critica sociale.

In verità è stato Jannacci – apparso molto invecchiato, ma ancora voglioso di stare in scena, con il figlio Paolo al pianoforte per tutta la serata, e molto commosso quando ha accompagnato l’esibizione del padre – a unirsi agli altri: ha partecipato allo speciale a lui dedicato nei venti minuti finali (dopo il salto la parte iniziale dell’esibizione), ma il suo spirito dissacrante era presente in tutte le esibizioni e performance.

In Paolo Rossi che ha cantato “Il Palo” e “Se me lo dicevi prima”. In Dario Fo che ha cantato “Ho visto un re”. In Antonio Albanese che, prima di introdurre “Quelli che”, ha cantato “Vengo anch’io”. E in tutti gli altri, che trovate qui di seguito: Ale e Franz, Massimo Boldi e Teo Teocoli, Fabio Fazio, Ornella Vanoni, Cochi e Renato, Cristiano De Andrè, J-Ax, Roberto Vecchioni e Paolo Jannacci.

Sì, c’è qualche discontinuità nello spettacolo, non c’è dubbio: Fabio Fazio, mentre inizia la gag con Ale e Franz, lo dice: «Non si è mai visto un programma così, in televisione. Non si capisce niente». Ecco, forse qualche volta si è visto, un programma così, anche se raramente, negli ultimi tempi. Perché un programma così è la negazione della tv di oggi, quella delle false lacrime vere e delle risatine stentate, quella delle autopromozioni e del buonismo che piace a tutti. Vengo anch’io è la negazione di tutto questo, ed è anche la tv che ci piace, senza troppi sconti, senza troppo cerchiobottismo. Come il testo di questo Quelli che, con tutti coloro che hanno partecipato a questa doverosa celebrazione, riscrivendo un classico fatto per essere riscritto. Esattamente come questo bello speciale. E come quelli che…

Quelli che, quelli che hanno 254mila254 amici su Facebook e poi cenano soli la sera in latteria
Quelli che non pagano le tasse in Italia perché non conviene, ma in Svizzera le pagherebbero
Quelli che non si sposano perché non se lo possono permettere e quelli che non divorziano perché non selo possono permettere
Quelli che escluse le mamme e le sorelle
Quelli che si sdraiano nudi al sole di Sharm per abbronzare i datteri
Quelli che non si ricordano mai i nomi dei sette nani
Quelli che ci vorrebbe uno Steve Jobs italiano, un Obama italiano, un Marchionne italiano
Quelli che se Enzo Jannacci, Enzo Jannacci fosse governatore della Bce si capirebbe tutto meglio
Quelli che tutti i giorni fanno pilates ma poi non ti vengono a trovare perché non hai l’ascensore


Quelli che sostengono che per un sano e duraturo matrimonio sostengono che ci vogliano quattro condizioni: una persona che vi ami così come siete, una persona che vi stimoli sessualmente, una persona che vi stimoli una persona che vi stimoli intellettualmente, e ultima condizione che queste tre persone non si incontrino mai
Quelli che va bene il loden va bene la sobrietà ma quando c’era lui due risate ce le faceva fare sempre
Quelli che quando ti aprono la portiera della macchina è meglio se chiudi tutto il resto
Quelli che la musica è tutta la mia vita, la musica per me non ha prezzo, e poi la scaricano sempre gratis
Quelli che dimenticano la battuta in camerino e non sanno cosa dire
Quelli che vanno al cinema a Natale per vedere un film poi dopo si accorgono che è uguale a una fiction che vedevano in televisione e potevano stare a casa
Quelli che fanno i vip a wall street spruzzando lo spritz con il nostro spred
Quelli che per trent’anni hanno aspettato la pensione e adesso non sanno che pensione li aspetta
Quelli che per evitare di pagare l’Ici vendono la casa e si comprano una chiesa.
Quelli che vogliono bene a Enzo Jannacci,
Quelli che hanno cominciato a lavorare da piccoli, non hanno ancora finito adesso e non sanno ancora che cavolo stanno facendo.

Ornella Vanoni – L’Armando

Fabio Fazio e Teo Teocoli – Il Dritto (la canzone venne scritta da Jannacci proprio per Teocoli)

Fabio Fazio e Teo Teocoli – Una fetta di limone

Cristiano De Andrè – Chissà se è vero

Cochi e Renato – La vita l’è bela

Massimo Boldi e Teo Teocoli

Ale e Franz

Paolo Jannacci canta Com’è difficile

Enzo Jannacci

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →