Telelombardia – Rubati due ripetitori. Parenzo: «Non mi sembra casuale»

Sandro Parenzo denuncia il furto di due antenne a Roncola, provincia di Bergamo.

di


Sandro Parenzo, proprietario di Telelombardia, che questa sera dovrebbe mandare in onda la seconda puntata di Servizio Pubblico, ha denunciato il furto di due ripetitori.

Le due antenne di cui Parenzo ha denunciato la scomparsa si trovavano, come spiega il Corriere.it, a Roncola (provincia di Bergamo) e garantivano la copertura per oltre mezzo milione di telespettatori in Lombardia, da Bergamo, fino al confine con l’Emilia Romagna.

Parenzo sospetta il dolo con scopi censori:

Non mi sembra casuale che questo avvenga a poche ore dall’inizio della trasmissione di Santoro.

Nel frattempo, da Telelombardia fanno sapere che i tecnici stanno lavorando per garantire la regolare messa in onda di Servizio Pubblico anche nella sua seconda puntata, dal titolo Un nuovo governo. Chi saranno gli autori del furto? Avrà ragione, Parenzo, a sospettare e gridare all’attentato? E come parlerà, Servizio Pubblico, del Governo Monti che avanza? Chi vuole saperlo non deve fare altro che seguire la puntata del programma.

Che, improvvisamente, ritrova qualche nemico: ammettiamolo, il tutto rende più interessante la narrazione. Secondo L’Eco di Bergamo stanno indagando i carabinieri. Naturalmente, se si dovesse provare, oltre al dolo, anche l’intento di impedire o rendere più difficile la visione di Santoro, be’, saremmo di fronte a un atto gravissimo, che non si dovrebbe esitare a definire fascista.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Michele Santoro

Tutto su Michele Santoro →