Antonio Ricci (e Del Noce) querelano Gad Lerner


La querelle sul "velinismo" è lontana dell'essere chiusa. Mentre Striscia La Notizia si prepara a proseguire la sua crociata anti-Lerner (i promo del programma insistono sempre sullo stesso concetto, "non siamo gli unici non siamo i peggiori, chi ci critica è ipocrita") al giornalista sono state recapitate in rapida successione due querele per diffamazione. Prima è giunta quella dell'ex direttore di RaiUno Fabrizio Del Noce, oggi è arrivata anche quella di Antonio Ricci.

Lo annuncia sul suo blog Gad Lerner (sito al momento bloccato per un sovraccarico dei server, evidentemente):

Come Fabrizio Del Noce, anche il sedicente campione della libertà di satira e della controinformazione, Antonio Ricci, nei giorni scorsi ha pensato bene di intentare contro di me un procedimento giudiziario con l’improbabile accusa di diffamazione a mezzo stampa.

Motivo del contendere un post pubblicato il 22 febbraio scorso dal titolo "Il ciarlatano Antonio Ricci" (lo trovate riportato qui) nel quale il conduttore de L'Infedele accusava Ricci di essere l'ovvio "mandante" di un'aggressione mediatica ai danni di Patricia Thomas, giornalista dell’Associated Press, che aveva partecipato al programma di Lerner nei panni dell'accusatrice di quel tipo di televisione italica che offre un'immagine degradante della donna. La guerra sulla questione del velinismo comincia ad essere televisivamente stucchevole, portarla nelle aule di tribunale appare come l'ennesimo tentativo di tirarla per le lunghe. Ci si augura che il semplice fatto di avere più spazio, più tempo (e più audience) per dire la propria non equivalga automaticamente all'avere ragione.

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: