Presadiretta di Riccardo Iacona parte stasera con "Senza Soldi"


Ballarò è ripartito (con il boom di ascolti), Annozero è stato indirettamente sostituito dal solito flop di Paragone con l'Ultima Parola (com'era? "Datemi il prime time e vedrete"? Abbiamo visto.) e Corrado Formigli ne ha raccolto parzialmente l'eredità con il suo Piazzapulita su La7. Da stasera tocca ad un altro programma d'informazione, una delle punte di diamante di RaiTre: Presadiretta di Riccardo Iacona.

Aldilà del vizio (fastidioso) dei titoli "tuttiattaccati", una moda lanciata da Santoro, c'è grande attesa per i 5 reportage che Iacona e la sua squadra porteranno in prima serata su RaiTre in attesa che arrivi il turno di Report di Milena Gabanelli. Si parte con un racconto a più mani firmato da Domenico Iannacone, Raffaella Pusceddu, Lisa Iotti, Vincenzo Guerrizio, Alessandro Macina, Danilo Procaccianti e Elena Stramentinoli: "Senza soldi".

Un viaggio a 360° nella crisi finanziaria che sta mettendo in ginocchio il primo mondo, con l'Europa e l'Italia in prima fila, con il nostro paese continuamente scosso da un clima di scandali permanenti e di permanente impunità, dalla corruzione e dalle sue ataviche inefficienze. Proprio noi abbiamo bisogno di programmi televisivi come Presadiretta, così come si ha bisogno sempre di tutti i reportage, le analisi e i racconti di pezzi di realtà che non filtrano dai paludati telegiornali.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: