Storie di donne, una novità da apprezzare. Arrivano Giusy Ferreri e Alessandra Celentano

Finalmente a Mediaset si sono accorti che non esistono solo le massaie e personaggi tv che si raccontano spacciandosi per tali. C’è tutto un universo femminile sfaccettato, controverso, di donne calate ora nella quotidianità, ora sotto i riflettori, così diverse nelle professioni eppure, talora, accomunate dalla stessa sensibilità. Sono le Storie di Donne che Canale


Finalmente a Mediaset si sono accorti che non esistono solo le massaie e personaggi tv che si raccontano spacciandosi per tali. C’è tutto un universo femminile sfaccettato, controverso, di donne calate ora nella quotidianità, ora sotto i riflettori, così diverse nelle professioni eppure, talora, accomunate dalla stessa sensibilità. Sono le Storie di Donne che Canale 5, ogni mercoledì in seconda serata, sta raccontando in modo estremamente apprezzabile, offrendo al pubblico estivo una delle novità più interessanti.

Con un impaginato degno di una rivista glamour, dove contenuti e qualità della confezione procedono di pari passo, il nuovo magazine di Mario Giordano e Alberto d’Amico partiva col pregiudizio della solita variazione sul tema. Come se a Canale 5 non bastassero i programmi che si rivolgono alle donne, con quel fare un po’ borghese e puritano radicato sui valori della famiglia e di una vita perbene.

Storie di donne, però, va oltre: senza il filtro pregiudiziale di una conduttrice fintamente normale fa parlare il racconto, andando al di là della tipizzazione che ha esposto Tamarreide al rischio di epopea. L’operazione di istituire una sinergia tra personaggi popolari e donne comuni, senza alcuna gerarchia valoriale, è molto strategica.

Da una parte si cattura l’interesse del pubblico commerciale, che ha apprezzato alla prima puntata una Mara Maionchi inedita e questa sera potrà conoscere in veste minimalista Giusy Ferreri e la vincitrice di Chi vuol essere milionario, Michela De Paoli, mentre la prossima settimana è attesa Alessandra Celentano.

Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne

D’altro canto, si va al di là dei soliti valzer di ospiti dei contenitori Videonews, facendo di ogni intervista un momento di raccolta intimità anziché di marketta. E’ come vedere in onda, in camera fissa, la cover story di un settimanale patinato, con la sola mediazione di un montaggio in differita anche per fini di maggior appeal.

Le testimonianze più toccanti sono quelle delle eroine che combattono la sfida con la quotidianità, portando nella seconda serata del Biscione il mondo del volontariato, delle ambulanze e della vera sofferenza. E tutto questo senza, finalmente, dover cavalcare i fatti di cronaca per fare audience.

Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne
Storie di donne

I Video di TvBlog