Silvio Berlusconi indagato per le pressioni contro Annozero

Abuso d’ufficio. E’ l’indagine che riguarda Berlusconi, Innocenzi e Masi per le pressioni contro Annozero.

di


Il premier Silvio Berlusconi è indagato per abuso d’ufficio, così come l’ex commissario AgCom Giancarlo Innocenzi e l’ex d.g. Rai Mauro Masi. Il tutto in seguito alle pressioni che Berlusconi avrebbe esercitato nel 2009 affinché venisse sospeso Annozero, la trasmissione di Michele Santoro.

Il Tribunale dei Ministri ha restituito il fascicolo alla Procura di Roma, dopo essersi espresso sostenendo che nella condotta di Berlusconi non si configurino né la concussione ai danni di Innocenzi né le minacce all’AgCom. Ma è invece configurabile l’ipotesi di abuso d’ufficio per i tre indagati.

Ora la palla passa ai pm romani: si può procedere al deposito degli atti e quindi alla richiesta di rinvio a giudizio, oppure formalizzare la richiesta di archiviazione.
Secondo l’avvocato del premier Niccolò Ghedini la Procura di Roma archivierà, visto che

il Tribunale dei Ministri ha già archiviato tutte le accuse originariamente mosse proprio al Presidente Berlusconi.

D’altra opinione Carlo Verna, segretario nazionale dell’Usigrai, che chiarisce, con le sue dichiarazioni, che la questione-Santoro non è chiusa e che prefigura una questione molto più ampia. Infatti, Verna vede in questa indagine

una sorta di possibile processo al sistema del conflitto di interessi, che sta strangolando la Rai e la democrazia. Laddove possibile l’Usigrai chiederà la costituzione di parte civile. Ma mentre la giustizia farà il suo corso, occorreranno comportamenti limpidi dei vertici aziendali ai quali fin d’ora facciamo sapere che l’Usigrai non sottoscriverà la transazione con cui si accompagna Michele Santoro alla porta.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Michele Santoro

Tutto su Michele Santoro →