Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: tutti i servizi

Le Iene, 5 maggio 2013: tutti gli aggiornamenti in diretta a partire dalle 21.25 su ItaliaUno.

di grazias

Ogni domenica sera è sempre cosa buona e giusta guardare Le Iene per indignarsi, sorridere e riflettere. Ne sono convinta da parecchio tempo e la puntata di stasera non mi ha certo deluso. Le tre ore e mezza di diretta ci hanno proposto gli argomenti più disparati a cominciare da un’intervista a Nicole Minetti (passata agevolmente da consigliera regionale lombarda ad ospite vip per serata in discoteca) che tra le sue figure di riferimento femminili cita Mara Carfagna. La puntata di oggi ha avuto anche momenti più seri con l’annunciato servizio sui furbetti dipendenti pubblici del Senato che timbrano il badge per poi lasciare il proprio posto di lavoro. Destinazioni? Molto spesso il bar ma anche chiese e farmacie. Inquietante l’indagine di Pablo Trincia su una comunità toscana che ospita ragazzi che hanno subito violenze, teatro a sua volta di indicibili abusi. Continua poi la ricerca di Giulio Golia sul campo della terapia con le cellule staminali che potrebbe salvare la vita a molti malati affetti dalla Sma5, mentre c’è chi ha raccontato di essersi visto diagnosticare un tumore per l’eccessivo uso del cellulare (utilizzato tendenzialmente per lavoro). Abbiamo anche avuto modo di vedere l’approccio Facebook di un pedofilo ai danni di un quattordicenne che, fortunatamente, è stato intercettato dalla madre del ragazzo. Tutto questo e molto altro il menù della puntata di questa sera de Le Iene. Se volete saperne di più, qui di seguito trovate il nostro consueto e dettagliatissimo live. A domenica prossima!

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: Beppe Quintale e lo scudetto della Juventus

00.40 Si torna in onda solo per annunciare la fine della puntata. A domenica prossima!

00.36 Settimo blocco pubblicitario

00.35 La iena chiede a tutti a chi non dedicano lo scudetto. Io di calcio non ne so nulla, ciao.

00.34 Beppe Quintale sonda gli umori dei giocatori della Juventus dopo la vittoria dell’ennesimo scudetto avvenuta oggi.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: i furbi delle assicurazioni auto

00.27 Sesto blocco pubblicitario

00.25 Si ritorna dal servizio con Mammucari che si improvvisa mago. Peccato che ci sia un trucco di troppo:

00.23 Questa la giustificazione del carrozziere colto sul fatto:

00.20 Il carrozziere, in pratica, danneggia le macchine da solo (simulando un incidente) per poi ripararle. Ingegnoso.

00.18 In poche parole si simulano incidenti con persone compiacenti che si sentono dare molte rassicurazioni per accettare il patto:

00.16 Persone che fanno truffe per riuscire a lavorare: i furbi delle assicurazioni auto.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013, staminali: molestie ad un quattordicenne

00.15 Il problema del pedofilo in questo momento? Non è certo la denuncia che gli sta per arrivare ma il fatto che il complice che l’ha adescato non voglia davvero passare del tempo con lui: “Mi hai raccontato solo bugie, mi stavi simpatico: non me l’aspettavo da te!”, dice tra le lacrime.

00.13 Pare che l’uomo abbia avuto un’infanzia alquanto travagliata ma ciò non lo giustifica proprio per niente in ogni caso:


00.10 La iena fa adescare il pedofilo da un complice che gli fa rivelare l’adescamento del quattordicenne e alla fine interviene per fargli qualche domanda. Queste le sue dichiarazioni: “Mi fa piacere avere amicizie, comunque è partito tutto da lui. Io non ho fatto niente perché ho dei principi. I quel bagno gli avrei spiegato che non si conoscono così le persone”. Certo.

00.08 L’uomo, giusto per non farsi mancare niente, ha messo anche un annuncio su un sito di incontri per ottenere rapporti occasionali. La iena lo contatta per capire se si tratti davvero del pedofilo che importunava il quattordicenne.

00.07 La mamma che ha prontamente denunciato il pedofilo trentenne, ha letto le conversazioni tra lui e suo figlio. L’uomo aveva chiesto al quattordicenne di incontrarsi nel bagno di un centro commerciale per un rapporto sessuale.

00.05 Andrea Agresti intervista una mamma che ha scoperto che un maniaco stava importunando suo figlio quattordicenne su Facebook.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013, staminali: medico prova su di sè

00.01 Si torna in onda con la gavetta di Ilary Blasi nel mondo dei fotoromanzi:

23.56 Quinto blocco pubblicitario

23.54 “Non mi sento una cavia perché questa terapia non è una sperimentazione”.

23.52 Alla fine ammette e rivela: “Ora posso muovere gambe e braccia come dodici anni fa, prima di contrarre la sma5. Non è vero che la cura attraverso le cellule staminali porti necessariamente ad un tumore”:

23.49 Giulio Golia l’ha intercettato per intervistarlo ma, sulle prime, Merlino sembra voler negare di essere ricorso a questo tipo di terapia (per quanto ci siano video che attestano il contrario):

23.48 Il dottor Luca Merlino, direttore vicario Sanità Regionale Lombardia, è affetto da Sma5 e ha provato su di sé la terapia (non ancora approvata scientificamente) con le cellule staminali.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: l’amore fino alla fine

23.45 Enrico Lucci tenta di far scattare la scintilla tra una badante ucraina e un anziano ma non riesce nell’impresa:

23.44 “Il mercoledì è la serata delle badanti russe che cercano l’uomo”, assicura il proprietario della balera:

23.42 “Ma lei vorrebbe fare l’amore?” “No, prima devo trovare una donna”:

23.40 “Mi sono innamorata ma lui non lo sa”, confessa la nonna che rivela che le piacerebbe pure fare l’amore con l’oggetto del suo desiderio.

23.38 Enrico Lucci ci accompagna in una balera romagnola per farci conoscere gli agguerritissimi anziani che vogliono “cuccare”.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: la comunità degli abusi

23.36 Già, perché?

23.33 Questo, secondo “il profeta” Fiesoli durante una conferenza stampa da lui presieeduta (ehm), quello “che gli imparavano ai ragazzi” ospiti della comunità del Forteto:

23.29 Trincia continua le sue indagini parlando con chi decideva di mandare i ragazzi abusati in una comunità, quella del Forteto, gestita da persone accusate per abusi sui minori. Controsensi spaventosi.

23.27 Trincia va a parlare col sindaco di Vicchio, paese toscano in cui opera la comunità del Forteto:

23.24 Rodolfo Fiesoli, soprannominato il profeta, è il responsabile della comunità e Trincia cerca di avvicinarlo invano.

23.22 Come aiutare bambini vittime di abusi? Abusando di loro, naturalmente. Non ho parole per quello che sto sentendo. Ecco la testimonianza di un ospite della comunità del Forteto:

23.19 La iena Pablo Trincia torna in una comunità toscana dove si sarebbero perpetrati degli abusi ai danni degli ospiti della struttura. Un testimone, dopo una sua intervista a Le Iene, è stato picchiato per ciò che aveva detto a Trincia.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: lo stalker dei calciatori

23.14 Quarto blocco pubblicitario

23.12 “Vostra moglie è un cesso? Ecco il cuscino che vi farà venire comunque voglia di fare l’amore con lei”, parola di Teo Mammucari:

23.08 Il disappunto sul volto di Balotelli:

23.07 Dall’interista Palacio al milanista Balotelli moltissimi sono i calciatori presi d’assalto dallo stalker Lello a caccia di autografi (e non solo).

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: cellulari e tumori

23.05 Il consiglio di tutti loro è di usare il cellulare sì, ma sempre e solo con gli auricolari.

23.04 A due anni dall’operazione, uno degli intervistati si ritrova completamente sordo da un orecchio e con una semiparalisi facciale. Subito dopo l’operazione però, era ridotto molto peggio:

23.01 A Riccardo, uno degli intervistati, la rimozione del tumore (grande due cm e mezzo) ha causato un vero e proprio buco nel cervello.

22.58 La iena intervista tre persone che si sono ammalate di tumore che si sono ammalate di tumore al cervello o all’orecchio dovuto al troppo uso del cellulare (che usavano per cellulare). I primi sintomi per tutti loro sono stati dei forti mal di testa.

22.56 Matteo Viviani ci racconta che sarebbe meglio passare al cellulare meno tempo possibile. Che rapporto c’è tra l’uso del cellulare e la possibile insorgenza di un tumore?

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: gli ultras Pio e Amedeo

22.49 Terzo blocco pubblicitario

22.48 A Stefano De Martino rifacciano la sua storia con Emma Marrone mentre a Belen Rodriguez cantano: “Allatta anche noi!”.

22.46 Vittime degli Ultras Pio e Amedeo questa sera sono Rossano Rubicondi “professione mantenuto” e Paolo Ruffini “Se tu sei un presentatore, Paolo Brosio è un pornoattore”.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013, Casta: i furbetti del Senato

22.44 Ilary Blasi legge un comunicato del presidente del Senato Grasso che si impegna ad occuparsi di questa faccenda quanto prima, ringraziando le Iene per aver portato alla luce il problema.

22.43 Filippo Roma chiede che fine farebbe un dipendente di un’azienda privata a parità di comportamento assenteista. Questa la risposta da parte di una “furbetta” colta sul fatto:

22.41 Filippo Roma arriva a cronometrare quanto tempo passa tra la strisciata del badge e l’uscita dal posto di lavoro. Una media di meno di dieci secondi.

22.39 Uscire a fare due passi rigorosamente in orario di lavoro. Questa andrà in chiesa, ad esempio:

22.37 Ma dove vanno dopo aver strisciato il badge? Bah, dipende: c’è chi va a farsi una passeggiata tranquilla, chi dal giornalaio, chi in farmacia e chi al bar per un caffè con tutta la calma del mondo.

22.35 In pratica alcuni dipendenti pubblici che dovrebbero lavorare per il Senato (e pagati profumatamente per questo), strisciano il badge al mattino e poi escono per andare a fare shopping o quant’altro. Senza parole.

22.34 Eccoci arrivati ad uno dei servizi più attesi di questa sera: Filippo Roma, grazie ad una talpa interna, smaschera nuovi furbetti, i dipendenti pubblici che lavorano per il Senato.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: vuoi essere pagato? Botte

22.31 Il datore di lavoro: “E’ venuto a chiedermi i soldi con una certa prepotenza”. Insomma, erano cinque mesi che non lo pagava…vorrei anche vedere.

22.30 Due chiacchiere con il datore di lavoro dalla capocciata facile:

22.28 L’episodio (che ha mandato Nicola dritto in ospedale con quindici giorni di prognosi) è avvenuto due anni fa. Nicola non ha mai visto i soldi che gli spettano.

22.27 La storia di Nicola: picchiato per aver chiesto di essere pagato dal proprio datore di lavoro (che non lo pagava da cinque mesi).

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: padri separati

22.23 Si torna in onda parlando del matrimonio di Valeria Marini, la notizia del giorno.

22.18 Secondo blocco pubblicitario

22.16 Lucci accompagna Enrico, il padre separato che dorme in macchina davanti alla fabbrica in cui lavora come magazziniere, fino al momento in cui si addormenta:

22.13 Secondo uno dei padri separati intervistati da Lucci la società finirà per essere piena di omosessuali perché “si capiscono meglio tra loro”, vabbè.

22.11 La volontaria di un’associazione che aiuta i papà separati racconta che molte donne fingono abusi anche sessuali da parte dei padri ai danni dei loro figli per allontanarli. Questa è una delle ragioni principali per cui alcuni padri separati arrivano al suicidio.

22.10 A Roma c’è una casa che dà accoglienza ai padri separati che si trovano in ristrettezze economiche dopo il divorzio.

22.09 Enrico Lucci ci racconta la storia di un padre separato costretto a dormire in macchina perché soffocato dagli alimenti. Quattro figli a carico (ma, dice, ne avrebbe fatti anche cinque).

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: la piaga delle slot machines

22.07 Pisapia auspica che in futuro ci possa essere una sola sala giochi per regione con le slot regolamentate dalla carta servizi. Speriamo.

22.05 Nadia Toffa fa due chiacchiere sul tema con Giuliano Pisapia, sindaco di Milano. Il primo cittadino rivela che purtroppo non c’è una legge che regolamenti il proliferare delle slot nella città e che dietro a questo business aleggia la criminalità organizzata.

22.03 Francesco ha una proposta: vorrebbe che le slot machines nei tabaccai (e nelle sale giochi) funzionassero solo attraverso la carta dei servizi, come per i distributori automatici di sigarette. In questo modo i minorenni non potrebbero giocare e basterebbe bloccare la carta alle persone a cui è stato diagnosticato un disturbo da dipendenza da gioco. Potrebbe essere una soluzione.

22.02 Ora Francesco dice di non giocare da sei mesi e che la svolta per lui è avvenuta quando ha visto piangere la sua figlioletta.

22.01 Francesco ha perso davvero tutto: ha dovuto chiudere la sua agenzia immobiliare e la sua famiglia perché la moglie l’ha lasciato trasferendosi con la loro piccola a 800 km di distanza.

21.59 Francesco è arrivato a perdere anche tremilaseicento euro in un giorno: “Ma la voglia di vincere era più forte della paura della perdita”:

21.58 Nadia Toffa ci parla della dipendenza dal gioco d’azzardo attraverso la testimonianza di Francesco, padre di famiglia malato di gioco da dieci anni.

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: rovinati dal commercialista

21.54 Si torna in onda parlando del ministro all’integrazione Cecile Kyenge che, a sorpresa, non piace al leghista Borghezio. Mammucari: “Borghezio ha detto che il ministro all’integrazione ha la faccia da casalinga e questa è proprio ignoranza perché la Kyenge è del Congo, mica filippina!”.

21.49 Primo blocco pubblicitario

21.47 E finalmente lo conosciamo questo simpatico commercialista che nega pure la propria identità, per poi passare alle minacce di denuncia:

21.44 Ovviamente il commercialista giura di non aver firmato i documenti in cui si impegnava a risolvere i debiti che aveva fatto fare ai suoi clienti truffati:

21.42 Ed ecco qui il genio del fisco alle prese con ciò che riesce a fare meglio: raggirare le persone tranquillizzandole:

21.40 Salvatore può dimostrare di aver pagato tutte le tasse che doveva, ma il debito rimane a suo carico e non a quello del commercialista. Golia intervista molte altre persone nella sua stessa situazione, come l’idraulico Claudio:

21.39 Una volta che la coppia si rende conto di essere in debito con lo stato italiano di centocinquantamila euro (due soldi, eh?), il commercialista firma una carta autodenunciando la propria malgestione dei conti della famiglia. Poi sparisce.

21.37 Giulio Golia ci propone la storia di Salvatore e sua moglie, rovinati dal commercialista (amico di famiglia da più di quarant’anni).

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: Chiunque può

21.32 Eccoci arrivati a Pio e Amedeo con il loro Chiunque può. Vittime Daniela Santachè e l’onorevole Concia (che si altera ancora più di Daniela quando Amedeo insiste sul suo stipendio:

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: Nicole Minetti e le serate in discoteca

21.29 Per Nicole modelli positivi di donna sono Simona Ventura, Alessia Marcuzzi e Mara Carfagna. Non è dato sapere se credesse davvero che Ruby Rubacuori fosse davvero nipote di Mubarak.

21.28 Una volta raggiunta la discoteca, parte il classico “Ollellè, ollellà” da parte del pubblico maschile, mentre alcune ragazze dicono di voler essere come lei perché “ha una forte personalità. Nicole è un modello per bellezza e per professionalità”. Ok.

21.27 “E’ meglio evitare di parlare di Vallettopoli perché sono troppo coinvolta in prima persona, poi mi dicono che sono una caz*ona”.

21.26 L’occasione per l’intervista è il viaggio in macchina verso una serata in discoteca di Nicole. L’ex consigliere regionale lombardo dice che la passione per Berlusconi gli sarebbe stata tramandata dalla famiglia: “Non smetterò mai di essergli grata per la fiducia che ha riposto in me”.

21.24 Filippo Roma chiede alla Minetti perché sia diventata famosa: “Perché spacco, poi c’è chi mi ama e chi mi odia”. Poi rivela di aver preso novemila euro al mese come consigliere regionale lombardo.

21.21 La nuova puntata de Le Iene inizia con un servizio su Nicole Minetti dal consiglio regionale lombardo alle serata in discoteca (che spesso e volentieri salta all’ultimo minuto).

Manca pochissimo all’inizio di una nuova puntata de Le Iene con Teo Mammucari, Ilary Blasi e la Gialappa’s. Stasera i servizi destinati a fare più scalpore verteranno sul tema spinoso della terapia con le cellule staminali, indagine portata avanti da Giulio Golia, e su quello di nuovi italici furbetti, scovati da Filippo Roma direttamente sul loro (poco frequentato) posto di lavoro: gli uffici della Camera e del Senato. Ci sarà modo di parlare anche delle slot machine nei bar e della dipendenza dal gioco d’azzardo che colpisce sempre più persone su e giù per lo stivale. Tutto questo e molto altro sarà il menù della puntata di stasera de Le Iene. Se volete saperne di più trovate maggiori anticipazioni qui di seguito, per tutto il resto, non perdetevi il nostro consueto e dettagliassimo live a partire dalle 21.25. A fra poco!

Le Iene in diretta, 5 maggio 2013: anticipazioni e live su TvBlog

L’appuntamento con Le Iene di stasera nel primetime di ItaliaUno promette di smascherare nuovi furbetti d’Italia. Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s ci presenteranno un servizio di Filippo Roma sui dipendenti di Camera e Senato che, stando ad una segnalazione interna, avrebbero l’abitudine di timbrare e lasciare subito dopo il proprio posto di lavoro che garantisce loro uno stipendio di centocinquantamila euro.

Il servizio ci mostrerà un’intervista alla “talpa” che racconta i fatti a cui si trova ad assistere ogni giorno e che ha deciso di denunciare perché “stufa di sentire queste stesse persone che prima rubano e poi si lamentano del paese, della disonestà dei politici e ne discutono, magari stando al bar piuttosto che stando in ufficio a lavorare. Si è perso proprio il senso della realtà”. In seguito lo stesso Filippo Roma monitorerà l’entrata (e, in molti casi, la conseguente uscita) dei dipendenti di Camera e Senato dai loro uffici. Dove andranno durante l’orario di lavoro?

Giulio Golia ci presenterà invece un servizio su uno dei casi che ha fatto più smuovere le coscienze dell’opinione pubblica in questa edizione: quello della terapia con le cellule staminali. La iena ci mostrerà un’intervista al dottor Luca Merlino, direttore vicario dell’assessorato alla sanità della regione Lombardia. L’uomo, affetto da Sma5, è ora in attesa di essere richiamato per finire il ciclo di cure con le cellule staminali.

Tutto questo e molto altro vedremo stasera nel corso del nuovo appuntamento con Le Iene con Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s. Noi seguiremo la puntata con il nostro consueto e dettagliatissimo live. Ci sarete?

Ultime notizie su Le Iene

Le Iene è un programma di intrattenimento e di informazione che va in onda su Italia 1 dal 22 settembre 1997.

Tutto su Le Iene →