Bones, prime anticipazioni sulla nona stagione (dopo il cliffangher dell’ottava)

Stephen Nathan, produttore esecutivo di Bones, ha anticipato a TvLine qualcosa sulla nona stagione della serie tv, dopo il finale aperto dell’ottava stagione.

Ieri notte in America si è conclusa l’ottava stagione di “Bones”, con un cliffangher possibile grazie al fatto che lo show è stato tempo fa rinnovato per una nona stagione. Brennan (Emily Deschanel) e Booth (David Boreanaz) hanno avuto di nuovo a che fare con un nemico che già conoscono, artefice di un colpo di scena che ha sapientemente unito azione a romanticismo.

-Attenzione: spoiler-
Pelant (Andrew Leeds) è infatti ritornato alla carica, costringendo Booth a rompere il fidanzamento appena annunciato con Brennan, che aveva preso coraggio ed aveva fatto la proposta all’agente dell’Fbi. Pelant, però, ha minacciato Booth di uccidere cinque persone se non avesse lasciato la donna, senza spiegarle il motivo.

I fan, quindi, si sono ritrovati davanti all’ennesimo ostacolo per i due protagonisti, che in otto anni hanno imparato a conoscersi ed a volersi bene (fino ad avere una figlia), senza però compiere il grande passo. Nel finale, dicevamo, la loro storyline è stata fusa con la tensione thriller della serie.

Stephen Nathan, produttore esecutivo del telefilm, ha spiegato a TvLine il perchè di questa scelta, ed ha anticipato qualcosa sulla nona stagione. A chi si chiede come mai Booth non sia riuscito ad avvertire Brennan di quello che stava succedendo, Nathan risponde che i rischi erano troppi:

“C’erano troppe cose in gioco. Non solo la vita di Brennan, ma anche quella di Christine. Ha una figlia a cui pensare, e Pelant è pazzo. Booth non vuole metterlo alla prova, non prima di riuscire a capire come prenderlo. E vi prometto che ce la farà, abbiamo appena capito come. Pelant non vivrà per sempre”.

Il finale influenzerà la nona stagione, con i protagonisti che dovranno lavorare insieme in un clima di tensione, senza che Brennan sappia cosa sia davvero successo:

“Non minimizzeremo la questione. C’è un segreto, e le relazioni non vanno avanti quando uno o entrambi stanno trattenendo qualcosa. Sarà un aspetto che vedremo. Abbiamo alcuni episodi su cui stiamo lavorando che affronteranno questo conflitto”.

La nona stagione, inoltre, inizierà con un salto temporale:

“Non sarà grande, ma sarà abbastanza per poter dire che Booth e Brennan hanno dovuto affrontare qualcosa. Ci saranno dei problemi di fiducia. Avremo a che fare con molte questioni all’inizio della stagione, con questa tensione.”

Pelant, come detto, sarà affrontato da Booth, ma con calma:

“Quando inizierà la nona stagione, lo vedremo abbastanza ossessionato da Pelant, dal fatto di volerlo fuori dalla sua esistenza. Seguire le regole non sta funzionando”.

E se Sweets (John Francis Daley) dovrà affrontare il fatto di sentirsi responsabile della morte di alcune persone uccise da Pelant, il produttore promette che l’episodio della radio sveglia sabotata nel finale della settima stagione avrà una sua spiegazione. Infine, Nathan spiega la scelta di far fare a Brennan la proposta:

“Non abbiamo mai voluto fare qualcosa di eccessivamente tradizionale con Brennan. Ci è sembrato di doverla mettere in una situazione nella quale potesse essere spontanea -cosa che è evoluta nel corso della sua vita-. E’ sempre così razionale ma si è evoluta fino al punto di poter fare qualcosa spontaneamente, poi razionalizza, come ha fatto, ma si è resa conto di non poter vivere senza Booth”.

I Video di Blogo

Sarah parla con Caitlin della sua identità sessuale: una scena di We Are Who We Are

Ultime notizie su Bones

Bones è un crime drama, creato da Hart Hanson, basato sulla vita e sui romanzi dell'antropologa forense Kathy Reichs.

Tutto su Bones →