Superquark da stasera torna su Rai1 con la storia di David Livingstone

E’ uno degli appuntamenti più classici delle festività natalizie di Rai1 e come ha dichiarato il direttore di Rai1 Mauro Mazza “E’ un regalo che ci facciamo a Natale ogni anno. Anticipa la sfida della qualità coniugata ai buoni ascolti che sarà la chiave degli appuntamenti della prossima stagione della nostra rete“, stiamo parlando di

di Hit


E’ uno degli appuntamenti più classici delle festività natalizie di Rai1 e come ha dichiarato il direttore di Rai1 Mauro Mazza “E’ un regalo che ci facciamo a Natale ogni anno. Anticipa la sfida della qualità coniugata ai buoni ascolti che sarà la chiave degli appuntamenti della prossima stagione della nostra rete“, stiamo parlando di “Superquark” di Piero Angela in onda da stasera per tre appuntamenti settimanali da qui al 3 gennaio. Una serie di serate che coniugano la divulgazione scientifica con la volontà di rendere questi argomenti alla portata del grande pubblico della rete ammiraglia Rai, che da sempre è la mission delle trasmissioni guidate da Angela.

Nella prima delle tre puntate previste, in onda stasera dopo “Soliti ignoti” è protagonista David Livingstone, personaggio divenuto leggendario vissuto nella seconda metà dell’ottocento. Missionario, medico ed esploratore inglese, partì per l’Africa alla ricerca delle sorgenti del Nilo. Arrivato nel continente nero nel 1841, Livingstone aveva scoperto il Lago Ngami e dal 1852 al 1856 aveva esplorato lo Zambesi, scoperto le cascate Vittoria ed era stato il primo europeo ad attraversare l’Africa (da Luanda, sulla costa occidentale, a Quelimane su quella orientale).

Dopo che si persero le sue tracce fu ritrovato da Herny Stanley che lo ritrovò ammalato a Ujiji sul lago Tanganika, dopo otto mesi di ricerche per mezza Africa. Una prima serata quella di stasera, come vediamo, densa di avventura, che si svolgerà con la consueta formula che mescola sceneggiati, film e docufiction sul tema. A margine della conferenza stampa di presentazione Piero Angela ha lanciato una sua idea, un suo vecchio cruccio, per slegare la Rai dalla dittatura degli ascolti :
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela

“Vorrei fare una proposta, ovvero di togliere la pubblicità dal prime time della Rai, come fanno le due reti pubbliche francesi, in questo modo la nostra tv pubblica non è più schiava della pubblicità e degli ascolti, tassando poi gli spot delle reti private”

Dopo la prima serata di oggi, Superquark tornerà nella prima serata di Rai1 il 30 dicembre per raccontare le gesta di un altro grande esploratore di inizio Novecento Ernest Henry Shackleton, il ciclo si chiuderà il 3 gennaio con la puntata dedicata ad Antonio Meucci l’uomo che inventò il telefono ma che, essendo troppo povero per registrare il brevetto, si vide negare la paternità della rivoluzionaria invenzione attribuita per lungo tempo a Bell.

Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela

Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela
Foto di Superquark su Rai1 con Piero Angela

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Superquark

Superquark è il programma di divulgazione scientifica in onda dal 1995 in prima serata su RaiUno, con la conduzione dell'autorevole Piero Angela.

Tutto su Superquark →