Crozza nel Paese delle Meraviglie, 19 aprile 2013: tutti gli sketch, da InTroiatoment a Banderas (video)

La puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie minuto per minuto: Crozza racconta gli ultimi giorni di 'ordinaria follia politica' con lo sguardo al Colle.

E' partita alla grandissima la puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie di questo venerdì 19 aprile 2013, secondo giorno di votazioni per il Capo dello Stato e giornata campale per la sopravvivenza del PD. Dopo aver bruciato le candidature di Marini e Prodi, dopo aver sancito la spaccatura all'interno del partito e mentre il presidente Bindi si dimette, Crozza-Bersani appare sul divano della parodia di In Treatment, che con Crozza diventa In Troiatoment. Una meraviglia, registrata nel pomeriggio che fa partire a razzo la puntata e rende difficile reggere il ritmo dopo: forse un 'problema di costruzione di scaletta' Crozza ce l'ha (ricordate Sanremo 2013?). Con un inizio così...

Crozza non sa ancora che Bersani ha annunciato le dimissioni (lascerà dopo l'elezione del Presidente della Repubblica), ma la breve seduta con la versione crozziana di Castellitto è perfetta. Così come il lungo monologo che sintetizza due giorni di votazioni, dallo scippo di Grillo, che ha sottratto alla sinistra uno dei migliori candidati possibili (Rodotà) alla delusione di Prodi, senza parlare di Napolitano che al Quirinale prepara gli scatoloni per il trasloco.

Tornano Maroni e Bossi a coda di un lungo e sempreverde monologo sulla scarsità degli investimenti in cultura, che vede l'Italia all'ultimo posto in Europa (eppure potremmo viverci di 'rendita'), e si chiude con la parodia di Banderas.

Da Bersani a Banderas: una parabola apparentemente impossibile. Eppure Crozza riesce e a mettere insieme di tutto e in poco tempo. Lo candidiamo al Quirinale?

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Banderas e il segreto del cialdone

22.33 Come si fa il caramello? "Squagliame, squagliame mucho..." la ricetta di Banderas su Besame mucho. E vien fuori una ceretta... E la puntata finisce così. Tra poco i video. A venerdì prossimo.


22.31 Scatta la parodia delle pubblicità di Banderas: la mamma stanotte ha sognato il cialdone di Banderas... e via così.

22.29 A ogni scoperta e invenzione è venuta poi un'adeguata pubblicità: piccola lezione di comunicazione aziendale. Per introdurre Banderas.

22.27 Si parla della gabbia di Faraday, anche.

22.23 Si chiude con il bosone di Higgs, "la scoperta del secolo" di quelle che cambiano la vita. E arriva Zichichi che spiega il Crick. "A che serviva il crick? Non si sapeva. Poi è arrivato il Porsche Cayenne:..". "Cos'è la relatività? Dipende...".

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Maroni, Bossi e il Trota contadino

22.17 Solito pezzo sulla macroregione del Nord: e questa volta Bossi è più fastidioso del solito, a mo' di mosca. Pubblicità e poi gran finale.

22.11A proposito di cultura si parla di Expo 2015, quindi di Maroni Muppets. Intanto Crozza ci ricorda che il Trota, adeguandosi al tema dell'Expo - l'alimentazione e l'agricoltura - si è fatto contadino. "Braccia rubate alla politica".

Crozza nel Paese delle Meraviglie, diretta 19 aprile 2013: cultura in Italia

22.05 Pezzo sugli scarsi investimenti destinati alla cultura, dai monumenti al teatro, dall'opera ai musei. Perfino l'Estonia rappresenta più opere di Milano. "Non chiudiamo i teatri": pezzo di sensibilizzazione, sempre utile e sempreverde. 22.04 Ecco cosa scriveva di noi Goethe nel 1788. E siamo all'ultimo posto in Europa per la spesa destinata ai Beni Culturali. 22.02 Anche i tre km di cascate e giochi d'acqua della Reggia sono a secco: a monte hanno rubato l'acqua, deviando abusivamente le tubature. "E' come se i Parigini sulla Tour Eiffel salissero con la chiave del 12 e si rubassero le travi...". E in effetti... 21.54"A Parissss": Crozza canta Yves Montand, nome d'arte di Ivo Livi della provincia di Pistoia. La Francia serve per iniziare un discorso sul fatto che il Louvre fa più 'soldi' dei musei italiani, che ha roba italiana dentro ed è praticamente gestita da italiani. "Di francese al Louvre che c'è? La baguette al bar". Vabbè, gli italiani non vanno al museo in Italia, ma sono i secondi nella lista dei visitatori del Louvre. Tutto per dire che il Maxxi è andato alla Melandri, che Pompei crolla, che la Reggia di Caserta cade a pezzi.

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Napolitano canta Billy Jean (Con i blue Jeans in riva al mare)


21.45

E sulla base di Billy Jeandi Michael Jackson, Napolitano canta "Con i blue Jeans in riva al mare" pensando alle imminenti vacanze e alla pensione. Se gliene fanno vedere almeno un po', eh. Pubblicità.

Crozza nel Paese delle Meraviglie: il trasloco di Napolitano


21.40

Ridono tutti, corazzieri e presidente inclusi: la gag termina con la rottura di uno specchio. Per il Quirinale 7 anni di disgrazie. 21.40 Squilla il telefono: è la Merkel. E Napolitano imita Zagrebelsky: "Lo Turco dimmi, è russo?", "No Presidente, è piemontese". 21.37 Squilla il telefono. E' Obama che cerca il Presidente, ma non c'è. E così Napolitano imita Prodi... 21.36Ormai è ex presidente: il buon Napolitano fa gli scatoloni...

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Bersani, Prodi, Rodotà e il PD


21.33

"Ma perché Bersani non vuole Rodotà? Grillo dice che anche i corazzieri lo vorrebbero"... e su questa dichiarazione arriva Napolitano, in versione sergente di Ufficiale e Gentiluomo. 21.30 Bruciato anche Prodi: "Tranquilli, nel Pd sono casi di autocombustione. Ci vorrebbe Kazzenger". Però una cosa buona Prodi l'avrebbe fatta, Berlusconi avrebbe lasciato il Paese. 21.26 "Il Pd ha scelto il candidato e poi non l'ha votato. E' come uno che dice 'Andiamo in vacanza alle Maldive?' 'Sì, sì bello andiamo, prendo i biglietti'. 'Sì, ma io non vengo...'. 21.26 C'è spazio anche per la Finocchiaro: "Non sai chi è la base? Quei coglioni che ti hanno messo lì".... 21.25 Cosa ha fatto in questi mesi? "Un obiettivo su tre l'ha raggiunto: fare una figura di merda davanti a tutto il Paese". "Il PD non è mai stato così diviso: da una parte c'è chi non sopporta Bersani e dall'altra c'è Bersani". 21.22 "Benvenuti nell'unico paese delle meraviglie al mondo che anche il segretario matto. Stiamogli vicino, non sta bene. Infieriamo, ma poco". E via con le 'ultime parole famose', da quando Bersani disse "mai col Pdl' a quando si abbraccia Alfano al Parlamento. "Io non ho mai pensato a un accordo con il Pdl, magari sottomissione..." dice il Bersani di Crozza. 21.21 "MI dispiace, il tempo è scaduto" dice 'castellitto'. "E' la stessa cosa che mi ha detto Renzi". 21.17 Si inizia con la parodia politica di In Treatment. Bersani spiega a 'Castellitto' perché ha detto Marini invece di Rodotà. Meraviglia pura. 21.12 Si allunga Otto e Mezzo, partito tardi a causa dello sforamento del Tg La7: gli eventi politici sono particolarmente complessi oggi. Aggiornamento 19.15 Romano Prodi non è stato eletto Presidente della Repubblica: nonostante l'abbassamento del Quorum e la 'promessa' del PD e Sel 'tutti uniti su Romano', la quarta votazione ha portato all'ennesima fumata nera. Immaginiamo a questo punto Crozza in 'imbarazzo': da dove iniziare per raccontare la débacle del PD, del segretario Bersani e anche del tanto contestato Romano Prodi? E sì che il centrosinistra offre sempre ottimi spunti per la satira politica, ma qui davvero c'è fin troppa carne al fuoco. In ogni caso nessun addio, ancora, a Giorgio Napolitano, che già immaginiamo nella parodia di Crozza in 'ambasce' per la lunga attesa di un successore: sarà l'ennesima notte insonne al Palazzo del Quirinale e ci aspettiamo anche l'ennesima telefonata a Bersani. E che Giorgio sia ancora con noi anche in questo venerdì di passione lo conferma anche Crozza via Twitter:


Per la scaletta di stasera, poi, non è difficile pensare anche al ritorno della carrellata leghista: Bossi, Maroni e Formigoni sono ormai gli 'evergreen' intorno cui il comico e i suoi autori possono imbastire la struttura della puntata, vista la continua e assoluta fluidità degli eventi. Ce li figuriamo Crozza e i suoi co-autori alle prese con la scaletta e con le ultime battute. Ma aspettiamo al varco Crozza e le imitazioni di Bersani, Grillo, magari anche di Berlusconi e, perché no, una new entry come Renzi: per i monologhi, come anticipato, non c'è che l'imbarazzo della scelta. A tra poco per la diretta della puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie di stasera, venerdì 19 aprile, qui su TvBlog dalle 21.10. Da non perdere.

Crozza nel Paese delle Meraviglie, puntata del 19 aprile 2013: le anticipazioni


Un venerdì perfetto per Maurizio Crozza e il suo 'Paese delle meraviglie': dopo due giorni in cui è successo tutto e il contrario di tutto, il commento di Crozza è più che mai opportuno e lo seguiremo commentando con voi in diretta a partire dalle 21.10 la consueta puntata del venerdì di Crozza nel Paese delle Meraviglie. E se davvero stasera dovesse essere eletto il 12° Presidente della Repubblica, l'analisi del comico genovese è da 'molti' attesa per avere un'idea della situazione politica attuale e come possibile e anche per delineare un 'primo'  possibile scenario per l'immediato futuro, sempre che il 'Paese delle Meraviglie' ne abbia ancora uno. Qualsiasi cosa accada (o quasi) nella quarta votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica, nella puntata in onda stasera ci aspettiamo un saluto a Giorgio Napolitano. Il Presidente, ancora in carica fino alla metà di maggio, è stato sicuramente uno dei personaggi centrali di questa stagione di 'politica in tv': ora che siamo vicinissimi alla chiusura del suo Settennato, e per di più in maniera così rocambolesca, un addio ci vuole, almeno un simbolico arrivederci in vista dell'elezione del suo successore. Non mancherà spazio per commentare le Quirinarie, le candidature, i nomi bruciati, le allenze disgreganti, l'ipotesi Franco Marini e il voto per Valeria Marini o Rocco Siffredi, la proposta di Rodotà o la possibile convergenza su Romano Prodi. Un'altra giornata di superlavoro dunque per Crozza, che come sempre più spesso è capitato in questi ultimi mesi, si troverà a costruire puntata e monologhi, sketch e gag 'multimediali' fino all'ultimo momento disponibile. A occhio e croce, a descrivere "'l'amalgama' dell'impasto" potremmo ritrovare il fornaio Antonio Banderas, entrato recentemente nella galleria dei personaggi di Crozza, in buona compagnia con il Giacobbo di Kazzenger e il Bastianich di BastardChef. Ma siamo sicuri che la parte del leone, o se volete del 'giaguaro', la farà Pierluigi Bersani in salsa Crozza: avrà ancora la forza di inventare qualche metafora? Sarà ancora aperto a qualche cambiamento? Beh, stasera non si può non seguire in diretta la puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie, dalle 21.10 qui su TvBlog.
Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013 Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013Crozza nel Paese delle Meraviglie, Puntata 19 aprile 2013

  • shares
  • Mail