The Big Bang Theory, da domani su Italia 1. In America arriva l’aumento di stipendio per il cast (e una gamba rotta per Kaley Cuoco)

Quella che si conclude oggi è stata una settimana all’insegna di “The Big Bang Theory”, in America, per via di alcune notizie che sono circolate nei giorni scorsi. La sit-com di Chuck Lorre e Bill Prady, però, si prepara anche al debutto italiano che, dopo la falsa partenza della primavera scorsa, avverrà domani sera, alle


Quella che si conclude oggi è stata una settimana all’insegna di “The Big Bang Theory”, in America, per via di alcune notizie che sono circolate nei giorni scorsi. La sit-com di Chuck Lorre e Bill Prady, però, si prepara anche al debutto italiano che, dopo la falsa partenza della primavera scorsa, avverrà domani sera, alle 19:30, su Italia 1.

Per chi non conoscesse ancora la serie, protagonisti sono due nerd (due geni un po’ imbranati nelle relazioni sociali), Leonard (Johnny Galecki) e Sheldon (Jim Parsons, da poco vincitore di un Emmy Award per questo ruolo), che fanno conoscenza della loro nuova vicina di casa, Penny (Kaley Cuoco, “8 semplici regole” e “Streghe”), aspirante attrice non sempre capace di capire la “strana lingua” dei due ragazzi.

Ogni episodio, insomma, ci mostra l’universo di una “pupa” e di due “secchioni”, ma anche lo scontro tra uomo e donna, grazie all’interazione con gli altri due personaggi della serie, Wolowitz (Simon Helberg), mammone che cerca di essere attraente senza successo, e Raj (Kunal Nayyar), ricercatore incapace di parlare con qualsiasi donna.

The Big Bang Theory
The Big Bang Theory The Big Bang Theory The Big Bang Theory The Big Bang Theory

Il successo della serie, in America, non è stato immediato, sebbene gli ascolti siano sempre stati alti: la prima stagione è stata vista da una media di 8,3 milioni di persone, la seconda da una media di 10 milioni e la terza da 13,1 milioni. Una popolarità in aumento, che ha permesso a Galecki, Parsons ed alla Cuoco di rinegoziare il proprio contratto con la Cbs, ricevendo un cospicuo aumento di stipendio. Se gli interpreti di Leonard e Penny ricevevano, fino ad ora, 60 mila dollari ad episodio (mentre Parsons, la vera anima dello show, ne prendeva 40 mila), dalla prossima stagione ne prenderanno 200 mila a puntata, con un aumento del 200% sul vecchio salario.

Inoltre, per i prossimi tre anni guadagneranno oltre a questa somma 50 mila dollari in più ad episodio, arrivando, alla settima stagione, a guadagnare 300 mila dollari a puntata. La sit-com, da quest’autunno, andrà in onda nella nuova collocazione del giovedì sera alle 20, scontrandosi con “My Generation” (Abc), “The Vampire Diaries” (The Cw), “Bones” (Fox) e “Community” (Nbc). Vedremo se Leonard, Sheldon e Penny sapranno sconfiggere gli avversari.

A proposito di Penny, la sua interprete, Kaley Cuoco, è stata vittima nei giorni scorsi di un brutto incidente mentre era a cavallo. Per lei una gamba rotta, che le impedirà di essere sul set per un po’ di tempo. Per fare in modo che gli autori decidano come far allontanare il suo personaggio per qualche puntata (dovrebbero essere 2 o 3 episodi), la Warner Bros., che produce lo show, ha deciso di sospendere le riprese per due settimane. Nonostante questo, in America la programmazione non subirà modifiche, grazie alle puntate già registrate che saranno trasmesse regolarmente.



The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory
The Big Bang Theory

Ultime notizie su The Big Bang Theory

The Big Bang Theory è una sitcom americana, creata da Chuck Lorre e Bill Prady, trasmessa in patria da CBS a partire dal 2007 e in Italia da Steel, Joy e Italia 1.

Tutto su The Big Bang Theory →