Un Nuovo Auditel?

Da domani Auditel pubblicherà nuovi dati. No, no, non si tratta dell’auspicata riforma del sistema di rilevamento dei dati d’ascolto televisivi – sul quale sarebbe bello, prima o poi, fare un lungo approfondimento, ai lettori piacendo – ma di una novità fortemente caldeggiata dalle reti Mediaset. Contestualmente alla pubblicazione dei dati “globali”, da domani lunedì

di

Dati Auditel Da domani Auditel pubblicherà nuovi dati. No, no, non si tratta dell’auspicata riforma del sistema di rilevamento dei dati d’ascolto televisivi – sul quale sarebbe bello, prima o poi, fare un lungo approfondimento, ai lettori piacendo – ma di una novità fortemente caldeggiata dalle reti Mediaset. Contestualmente alla pubblicazione dei dati “globali”, da domani lunedì 3 aprile 2006 verranno pubblicati i dati d’ascolto della fascia strategica di telespettatori compresa fra i 15 e i 64 anni.
15-64 è il target della pubblicità – o almeno, quello che si presume essere il target della pubblicità -.
C’è da gioirne? Io temo di no.
Ma non perché questo favorirà in un certo senso le reti Mediaset, verso le quali è più sbilanciata questa fascia di pubblico.
Per la definitiva consegna del palinsesto televisivo alla sua funzione primaria – che nel tempo è stata sempre meno nascosta-: il riempire gli spazi fra un blocco pubblicitario e l’altro.
Il tutto a rendere ancor più difficile il lavoro di chi cerca di commentare i risultati di questo o quel programma senza farsi condizionare dai comunicati stampa dei network che gridano sempre e comunque al successo.
[In merito, vi invito a leggere anche questo pezzo di Dipollina, ripreso anche su La Mescolanza]