Paolo Bonolis e Mediaset rispondono a Mauro Mazza

Paolo Bonolis e Mediaset rispondono a Mauro Mazza

Non si fanno attendere, le risposte di Paolo Bonolis e di Mediaset all'intervista rilasciata oggi da Mauro Mazza, direttore di RaiUno, a Repubblica (di cui parliamo qui). Bonolis si sfoga con l'ANSA:

E’ infantile circoscrivere un lavoro di anni in una sola cosa. Mazza è molto bravo e anche io, se Del noce non potesse, lo vorrei nella direzione di un mio ideale palinsesto tv. Io lascio i vermetti senza i quali da anni mi sono mosso lo stesso, lui però lascia la personale copertura politica e vediamo che succede senza vento nelle vele.

Punto sul vivo a proposito di Ciao Darwin, sul cui essere o non essere (trash) si era già dibattuto a lungo, Bonolis come al solito risponde per le rime e non le manda a dire. Mazza, lo ricordiamo ai lettori, aveva dichiarato, fra l'altro,

Stimo Bonolis ma ormai il suo pubblico da lui si aspetta quello; non vorrei che fosse condannato a dare in pasto un po’ di Ciao Darwin per poi fare il pensatore. Lo vorrei, con Laurenti e senza vermi.

Anche Mediaset reagisce, con un comunicato.


Ecco il testo:

Mediaset si guarda bene dal giudicare i programmi della Rai, con qualche eccezione per riconoscere, quando lo pensiamo davvero, la bravura e la professionalità di chi li idea e li conduce.

Ma che il neodirettore di RaiUno, che gestisce una rete tv da 10 mesi dopo una carriera tutta giornalistica, arrivi a definire "orripilante" la proposta di una rete concorrente e di un conduttore del livello di Paolo Bonolis è del tutto inopportuno.

Il direttore di RaiUno lasci i verdetti sui programmi ai critici e soprattutto al pubblico. Che infatti si è dimostrato completamente in disaccordo con lui, riconoscendo alle 10 puntate di "Ciao Darwin" di Paolo Bonolis il titolo di programma in assoluto più visto e apprezzato della stagione televisiva.

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: