• Tv

Gary Coleman ricoverato: Il mio amico Arnold rischia di morire

Nuovo guaio per Gary Coleman, in arte Arnold, lo storico personaggio “in miniatura” dell’altrettanto storica serie tv Il mio amico Arnold. Il quarantaduenne è ricoverato in gravi condizioni in terapia intensiva all’ospedale di Provom, nello Utah, dopo essere caduto e aver battuto la testa molto violentemente. Le sue condizioni vengono definite critiche. Non sono state

Nuovo guaio per Gary Coleman, in arte Arnold, lo storico personaggio “in miniatura” dell’altrettanto storica serie tv Il mio amico Arnold. Il quarantaduenne è ricoverato in gravi condizioni in terapia intensiva all’ospedale di Provom, nello Utah, dopo essere caduto e aver battuto la testa molto violentemente. Le sue condizioni vengono definite critiche. Non sono state divulgati gli estremi dell’incidente che dovrebbe comunque essere accaduto mercoldì sera nella casa dello stesso Coleman a Salt Lake City. L’attore ha passato diversi mesi difficili, dentro e fuori gli ospedali, per le conseguenze della nefrite che gli ha bloccato la crescita. Oltre a un doppio trapianto di reni, a gennaio era stato ricoverato per un malore e il mese dopo si era sentito male prima di un’intervista con il programma tv The Insider. Innumerevoli anche i suoi guai giudiziari, culminati nel 2008 con il carcere per aver investito un uomo in un parcheggio.
La storica serie di Arnold è andata in onda dal 1978 al 1986: Coleman percepiva qualcosa come 100mila euro a puntata. Nonostante questo, recentemente ha dichiarato bancarotta. Una vita sfortunata per l’attore.