Linea Notte: La Russa fa perdere la calma a Di Pietro che se ne va

Linea Notte, la rubrica del Tg3 condotta dalla direttrice Bianca Berlinguer, è uno dei pochi programmi d’informazione sopravvissuti alla scure della par condicio e può continuare ad andare in onda. Tolte le ingessate tribune elettorali è praticamente l’ultima trasmissione Rai nella quale si può ritrovare il confronto diretto fra due esponenti politici, ma quanto visto


Linea Notte, la rubrica del Tg3 condotta dalla direttrice Bianca Berlinguer, è uno dei pochi programmi d’informazione sopravvissuti alla scure della par condicio e può continuare ad andare in onda. Tolte le ingessate tribune elettorali è praticamente l’ultima trasmissione Rai nella quale si può ritrovare il confronto diretto fra due esponenti politici, ma quanto visto ieri sera non ha fatto rimpiangere i periodi non elettorali.

Il ministro La Russa e Antonio Di Pietro hanno battibeccato prendendo spunto dalla stretta attualità, l’inchiesta di Trani sulle pressioni per far chiudere Annozero, l’intervento degli ispettori del ministro Alfano e le dichiarazioni del Capo dello Stato Napolitano sulla necessità di rispettare sia i magistrati al lavoro che il guardasigilli. Di Pietro, solitamente in grado di reggere alla tecnica dell’interruzione sistematica, perde la calma e lascia la trasmissione.

La Berlinguer cerca di trattenerlo (La Russa ovviamente non vedo l’ora che Di Pietro se ne vada), ma il leader dell’Idv è inamovibile e abbandona lo studio. Pessimi tutti, il Di Pietro che si offende, La Russa che interrompe e la Berlinguer che lo permette.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21

Ultime notizie su linea notte

Tutto su linea notte →