Grande Fratello 10 - Maicol Berti a TvBlog: "Ho fatto 2 provini per Amici ma ero scarso. Giorgio è un vero amico, Mauro a volte era un cucciolo"

Maicol Berti - Grande Fratello 10
Uno dei concorrenti che maggiormente ha lasciato il segno al Grande Fratello 10 è senz'altro Maicol Berti. Gay dichiarato, il ferrarese che ha stretto un fortissimo legame di amicizia (o forse qualcosa di più) con Giorgio Ronchini si è raccontato in questa intervista sincera con TvBlog. Maicol tra le altre cose parla del malessere di Mauro Marin, svela un suo desiderio e rivela di aver partecipato ai provini di Amici con esiti disastrosi.

Sei tra i vincitori morali di questa decima edizione di Grande Fratello. Perchè secondo te non sei arrivato in finale?

"Perchè i fans di Mauro erano troppi, si sono messi in testa di sbattermi fuori e ci sono riusciti".

Imputi quindi il mancato arrivo in finale ai fans di Mauro che ti hanno preso di mira dopo le tue liti con il veneto. Non credi che il pubblico forse si sia stancato anche di alcuni tuoi atteggiamenti un po' isterici ?

"Può darsi, comunque i miei comportamenti isterici ci sono sempre stati, sin dall'inizio. Forse se ne sono accorti solo alla fine ad ogni modo sono contento così. Sono rimasto nella casa 4 mesi, 129 giorni, non poteva andare meglio. Erano 10 anni che guardavo il Grande Fratello e non aspettavo altro di poter entrare; non avrei mai potuto immaginare di rimanere così a lungo".

A proposito della tua esperienza, hai partecipato al GF affermando che tuo padre non sapeva che tu fossi gay. Possiamo dire che il reality è stato per te un mezzo per poter riuscire a vincere la paura di dichiararti e fare facilmente coming out?

"Assolutamente sì. Il Grande Fratello mi ha regalato la libertà che tanto agognavo e che è arrivata. Sono contento di essere riuscito a liberarmi di questo peso grazie alla partecipazione ad un gioco".

Come mai avevi questa difficoltà a dichiararti in casa?

"Non c'è mai stato il momento giusto, il modo adatto di poter affrontare un discorso di questo tipo con i miei familiari. Non mi sembrava neppure il caso di dover dare loro un ulteriore peso. Con la mia partecipazione al Grande Fratello ho potuto comunque essere me stesso e rivelare al mondo di essere gay".

Maicol Berti a Domenica Cinque
Maicol Berti a Domenica Cinque
Maicol Berti al Chiambretti Night - Mondo Gayo
Maicol Berti e Giorgio Ronchini - Grande Fratello 10

Maicol Berti - Grande Fratello 10Cosa di cui tuo padre come hai già detto si era accorto. Come pensavi che avrebbe reagito a questo tuo coming out?

"Se ne era senz'altro accorto ma non voleva vederlo. Riguardo alle mie dichiarazioni nella casa sul mio essere gay all'inizio devo dire che ero molto preoccupato sulla sua possibile reazione, però dal momento in cui mi hanno fatto parlare con mio padre al telefono mi sono tranquillizzato. Ho capito che ha compreso il mio essere, tuttavia la paura di uscire e affrontare tutto fuori è rimasta forte fino a quando ho varcato la porta rossa. Per fortuna, una volta a casa con i miei familiari, ho potuto constatare la tranquillità con cui era stata accolta questa mia scelta".

Hai detto di aver subito delle discriminazioni sessuali in ambito lavorativo prima di partecipare al GF.

"Sì, non ho avuto molta fortuna prima. Tutte le volte in cui portavo il curriculum non appena mi vedevano o lo strappavano immediatamente o lo facevano non appena uscivo dalla porta. Ora magari alcuni si mangeranno le mani, chissà".

Anche nel Grande Fratello temevi i giudizi del pubblico e delle persone che ti avrebbero visto da casa?

"Assolutamente sì. La prima settimana, che poi è come se fosse una prova perchè non sai come possa reagire il pubblico di fronte ad alcuni tuoi atteggiamenti, ho temuto questa cosa. Poi, dalla seconda puntata in avanti quando Alessia Marcuzzi ha letto la classifica del preferito e mi sono ritrovato primo, mi si è aperto un mondo. Una grande soddisfazione. Fortunamente l'Italia non è poi così tutta omofoba e bigotta come si dice. Ha saputo premiarmi per ciò che ho fatto e come sono, ho pensato".

Credi che questa tua partecipazione al GF possa in qualche modo aiutare anche la causa LGBT?

"Io non credo di rappresentare nessuno, rappresento solo me stesso, spero di aver dato un po' di forza alle persone che come me avevano paura ad affrontare un discorso del genere".

Qualcuno ha scritto che non rappresenti il mondo gay.

"Io non voglio essere un esempio per il mondo gay, volevo rappresentare come detto solo me stesso. Volevo portare la mia persona all'interno della casa del Grande Fratello. Ci sono riuscito e spero che chi si sentiva oppresso come me dal peso di poter esprimere liberamente la propria sessualità possa trarne beneficio".

Parliamo del tuo rapporto con Giorgio. L'ho intervistato e mi ha detto che tra voi c'era solo amicizia. Siamo sinceri, tu hai avuto un sentimento più forte verso di lui no?

"Non so cosa abbiate visto voi, io penso di essermi legato a Giorgio per un forte sentimento. Chiamatelo come volete, non credo fosse amore, ho trovato questa persona speciale e non volevo perderla a tal punto che mi sono affezionato a lui morbosamente all'interno della casa. Forse questo mio attaccamento ha fatto sì che ci fossero delle liti, ci siamo staccati e rilegati ma tutto sommato sono contento. E' una bella persona, gli voglio bene e spero che fuori dalla casa possa proseguire il nostro rapporto di amicizia".

Lui mi ha detto che spera di poter fare presto una cena con te, Giulia e altri amici.

"Io credo di aver fatto vedere a tutti che la nostra è solo amicizia essendogli stato vicino anche quando ha visto Giulia e in quel caso ho gioito con lui. Credo di non dover dare altre spiegazioni, sono tranquillo con me stesso e spero anch'io in una cena tutti insieme che possa dimostrare a tutti quanto ci vogliamo bene, a livello di amicizia s'intende".

Maicol Berti - Grande Fratello 10Qualcuno però ha giudicato inizialmente il suo atteggiamento un escamotage per rimanere nella casa e qualcun altro l'ha definito ambiguo. Per te invece chi è stato Giorgio?

"Per me è stato se stesso, è stato speciale nel bene e nel male. Penso che il fatto che si sia legato a me per restare il più possibile nella casa non fosse vera. Sono sincero, ci ho pensato anch'io in un primo momento, però poi ci sono state talmente tante belle cose tra me e lui che mi hanno fatto cancellare dalla mente questo pensiero. Giorgio è un ragazzo speciale con principi sani e veri".

Per quanto ti riguarda, hai detto di voler cambiare sesso. E' una decisione presa in seguito alla famosa lite con Mauro o ci pensi da tempo?

"No, ci avevo già pensato, ci penso quasi ogni giorno. Mi guardo allo specchio e non mi piaccio. Però, come mi ha detto mio padre domenica dalla D'Urso, facciamo un passo alla volta".

Oggi, anche in considerazione di quello che gli è successo e che per fortuna è andato tutto bene, cosa pensi di Mauro Marin?

"Quando ieri (lunedì ndr) mi hanno detto che non era stato bene e che era stato ricoverato in ospedale sono rimasto sconvolto. Siamo stati 'nemici', abbiamo avuto tante liti ma siamo esseri umani e la cosa mi dispiaceva. Sono contento che si sia ripreso e che sia tornato quello di prima. Al di là di questo, Mauro è stata una persona che a volte avrei voluto sbattere contro il muro e altre l'avrei voluto stringere a me perchè era proprio un cucciolo. Aveva questi cambi di personalità che hanno portato scontri tra noi ma anche discorsi seri e interessanti".

Se avessi vinto questo Grande Fratello cosa avresti fatto con il montepremi?

"Avrei dato un futuro migliore a me, a mia sorella estinguendole il mutuo e avrei cambiato casa per mio padre. Tante cose semplici ma importanti per gente normale come noi".

Maicol Berti con Giulia TrentoHai detto di essere cresciuto a pane e Maria De Filippi. Avevi anche provato a partecipare ad Amici?

"Sì, avevo fatto 2 volte i provini. C'erano Garrison, Steve e tutta la commissione. Per fortuna non mi hanno preso" (ride, ndr)

Eri così scarso?

"Avrei fatto una figuraccia. Mi sarebbe tanto piaciuto entrare ma tra l'altro avrei avuto molte difficoltà anche a memorizzare le coreografie. Ho una memoria da criceto e ci ho messo due giorni intensi di prove serrate per impare tre passi della coreografia sul tango con Giulia. Figuriamoci se avessi dovuto affrontare le prove dei coreografi di Amici. Meglio che non mi abbiano preso a sto punto".

Hai seguito in questi giorni da quando sei uscito il talent show condotto da Maria De Filippi?

"Purtroppo non ho avuto modo di farlo ma mi piacerebbe moltissimo poter andare alla finale."

Adesso dove ti vedresti a livello lavorativo?

"Mi godo quello che viene. Lavorare nel mondo della televisione mi ha sempre affascinato e ora che ci sono dentro mi piacerebbe restarvi. Sto camminando a gattoni, non so come devo muovermi però ho voglia di imparare ed alzarmi in piedi con l'aiuto di persone che possano insegnarmi a farlo. Mi piacerebbe restare in questo mondo, mi ci aggrapperò con le unghie e con i denti ".

In bocca al lupo e grazie della sincera disponibilità.
(Share)

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: