Crozza nel Paese delle Meraviglie, puntata del 22 febbraio 2013: tutti gli sketch. Crozza riparte da Sanremo (video)

Crozza nel Paese della Meraviglie torna su La7: stasera live su TvBlog.

Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio

Crozza nel Paese delle Meraviglie – Puntata pre Elezioni 2013 – 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraioCrozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraioCrozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraioCrozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Il ritorno di Maurizio Crozza nel Paese delle Meraviglie, quello di La7, cade nell’ultima serata di Campagna Elettorale. Grillo è a Roma e finisce per fargli una gran bella concorrenza, visto ‘domina’ a reti unificate in ogni approfondimento politico e tg disponibile. Ma Crozza non manca di omaggiarlo con un filmato in cui presenta al pubblico uno dei suoi candidati: “Grillo, e va bene prendere la gente dal basso, ma abbiamo trivellato parecchio!“, la ‘battuta clou’ del segmento dedicato al leader del Movimento 5 Stelle.
La politica, infatti, non manca e non può mancare a poche ore dalla fine della campagna elettorale: spazio quindi ai Set Personaggi in cerca di Elettori: si parte da Berlusconi (“E come fai a non partire da lui, dice talmente tante balle!”), per andare alla raffinatezza del pensiero di Bersani (“O vinciamo noi o vincono loro…”), alla noia di Monti, alla pigrizia di Ingroia, al già nominato Grillo per concludere con “Il Laureato Immaginario”, Oscar Giannino.

Ma il cuore di Crozza batte sempre per Maroni, stretto tra Bossi e Berlusconi, e anche per Formigoni, che canta “La versione intelligente” (sulla base de La canzone intelligente di Cochi e Renato) da offrire ai giudici che lo indagano per le ‘spese ingiustificate’ degli ultimi ‘anni’.

Non poteva non esserci un cenno al Papa che canta “Perdere il lavoro”, ‘pugnalato’ dagli scandali del Vaticano. Chissà, forse era il pezzo che non ha fatto a Sanremo. Eh, sì, perché la puntata si pare proprio con un lungo ‘monologo/ricordo’ su quanto successo ormai 10 giorni fa all’Ariston: arriva sul palco con un distributore d’acqua, quella che gli mancò a Sanremo, ricorda quella sera, ‘giustifica’ il suo operato e risponde a quanti l’hanno criticato per la scaletta dello sketch: “Tutti a dire che non dovevo partire da Berlusconi, che magari era meglio partire con Bersani: allora il punto non era non parlare di politica, ma non parlare di Berlusconi…”. Ormai, però è acqua passata.

Così come BastardChef, con cui il comico ha chiuso la puntata.
Il prossimo appuntamento con Crozza è fissato per martedì, per la copertina di Ballarò dopo le elezioni 2013.

Crozza nel Paese delle Meraviglie, BastardChef


22.33 E arrivano le pizze: Gargiulo non ha avuto il tempo di cucinare. Quanto ci sarebbe piaciuto vedere una scena così anche a MasterChef. Magari l’anno prossimo, senza trucchetti. La linea passa a Zeta – La commedia del potere. E stasera sono in scena davvero tutti i commedianti di queste Elezioni 2013.

22.30 E siamo a Maria Vittoria col suo salmone: “Ho portato questo strumento. Sai cos’è? Un merdometro… perché io sono un merdomante”. Ride lui e anche Maria Vittoria.

22.27 “Come mai sento signora con falce che si avvicina? Cecilia, esprimo ultimo desiderio prima di assaggia?? Hai sbagliato sali coi zucchiro… Stai pensando al tuo fidanzato? Sai dov’è il tuo fidanzato? Sta facendo l’amore con tua mamma. Ora sai cosa vuol dire diludere, vèèero?”
22.26 “Fai le scalette degli sketch mettendo Berlusconi all’inizio?”
22.24 Il momento più atteso, BastardChef: ora poi che su quello vero è scoppiato il caso ‘Finmeccanica’ dopo l’oilgate non ci resta che questo. “Nazareno, ci stai diludendo… Lo senti questo rumore? E’ un canadair pieno di dilusione. Tuo padre faceva l’elemosina con le monete fuori corso? Babbo Natale ti faceva il dito medio invece dei regali? VUOI CHE IO MUORO!”.

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Formigoni e le spese

22.10 Non manca l’appuntamento con Formigoni, tra le creme rimborsate, le presunte mazzette e i regali ricevuti. E canta la sua ‘versione della verità’, “La versione intelligente”, “Mi piacerebbe trovar una versione intelligente, da dare a un magistrato tollerante. E che mi assolva con tutti i sacramenti, insomma una versione conveniente, con delle ricevute fraudolente. Questa è la versione intelligente, che può abbindolare l’inquirente, questa è la versione intelligente che posso inventar e mi farà passar la fifa blu“. Pubblicità.

Crozza nel Paese delle Meraviglie: il Papa canta “Perdere il lavoro”

22.06 Crozza imita il Papa e canta una versione riscritta di Perdere l’amore, alias “Perdere il lavoro”. “E adesso vado via, voglio restare solo, con la malinconia e senza maggiordomo, sceglietevene un altro, finisce qui per me, meglio se uno scaltro, vi spiego anche perché. Perdere il lavoro, di una vita intera, e dover lasciare questa splendida dimora, voglio poi vedere il mio successore come se la cava con i giochi di potere.. E vorrei urlare, cari miei prelati, dopo due millenni siamo quasi rovinati. Io vi chiudo in un conclave e butto via la chiave“.

22.04Però il Papa sta facendo chiarezza, eh! Ha detto che nella grotta non c’erano il bue e l’asinello. Mica ci interessa a noi parlare di Ior, di scandali sessuali, di dossier segreti! Il mondo non è pronto…“.

22.00 E infatti. “Quando si è dimesso ha detto ‘Non strumentalizziamo Dio per il potere’. Bravo! Te ne accorgi ora? Dopo 2000 anni!!“. Il punto è “Papa, non tergiversare e parla fuori dai denti’. Tra IOR, nuovo presidente che fabbrica navi da guerra, dossier segreti, lobby: insomma, non è il prete di paese a strumentalizzare per fini politici. Il messaggio è tutto rivolto all’interno delle mura Vaticane: ah, se quelle mura potessero parlare…

21.57 Parte il secondo tempo della ‘commedia’. Crozza parla del prete di quando era piccolo, di lui che faceva il chierichetto. Sembra Bersani nel faccia a faccia con Renzi quando si scusò con il suo parroco ‘buonanima’ per aver organizzato lo sciopero dei chierichetti. Un ‘velato’ endorsement a Bersani? Mi sa che para sul Papa…

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Berlusconi, Bossi e il fido Maroni

21.48 Arriva anche Bossi: bello l’effetto ‘speciale’. Ma lo sketch con Bossi in fondo è un po’ sempre lo stesso. Alla fine chiosa Berlusconi: “La Lega è come una suocera: ci si litiga, ma alla fine si finisce sempre per mangiarci insieme”. Pubblicità.

21.45 Ma il suo preferito resta Maroni, cui dedica una delle sue imitazioni, anche se non è proprio del suoi personaggi migliori. Ma si sdoppia e sullo schermo appare Silvio (sempre lui) che lo riporta sulla retta via: Lega e Maroni restano, insomma, marionette del Cavaliere. “Ci vediamo lunedì, alle 9, ad Arcore e porta due amiche” ordina Silvio.

Crozza nel Paese delle Meraviglie: Sei personaggi in cerca di elettori

Laddove la sintesi non basta, in alto il video di questa prima parte di show.

21.41 E si arriva a Giannino, “un personaggio alla Molière, “il laureato immaginario”. Ha detto di essere laureato, e non era vero, di avere un master e non era vero, di aver cantato allo Zecchino d’Oro e non era vero! Ma non è un Paese delle Meraviglie quello in cui un candidato premier viene smentito da Mago Zurlì e quello vestito più normale è il Mago!”.


21.37 “Con Grillo ci siamo visti ieri: eravamo in fila per avere l’Imu”. “Ma mi domando, se lo rapiscono gli alieni, dietro il movimento chi c’è?”. E fa sentire Francesco Terra, candidato in Sicilia che si esprime sui matrimoni gay: “Ce lo vedete a parlare con Hollande, Obama… Forse ho capito perché non vuole vadano in tv. Vabbè sceglierli dal basso, ma qui hai trivellato tanto, eh”.

21.35 “Monti sta alla campagna elettorale come Fassino sta al Sei Nazioni di Rugby”: ottima sintesi per spiegare come Monti sia ‘fuori parte’ nella campagna elettorale


21.31 Ingroia, un personaggio epico, figlio di Giunone e di un ghiro per Crozza. Non ha voglia di fare l’appello agli elettori, ovviamente. “Chi c’è nel nostro movimento? I soliti: ecologisti, California Dream Man e i Barbapapà”.

21.27 Il ragionamento machiavellico di Bersani: “Qui, o vinciamo noi o loro. E’ a chi arriva prima”. Chapeau alla logica di Bersani commentata da Paolo Mieli con “E grazie al cazz*”. Zichichi spiega il funzionamento dei neuroni di Bersani. “Vanno a piedi”.


21.24 Si annuncia un lungo monologo: sullo schermo i sei candidati. “Sei personaggi in cerca di elettori”. Si parte con Berlusconi e l’Imu: “Gliela scriviamo una lettera anche noi? Sulla busta scriviamo “Complimenti, hai vinto le elezioni. E dentro, “per ottenere la vittoria, passare dalla Boccassini con degli strumenti metallici ai polsi”. Come fai a non aprire con lui? Quest’anno racconta tante di quelle palle che quando si presenta in campagna elettorale dice “piacere, Stefano!”.

21.21 “Fidatevi era una partenza forte. Ma non sapevo che fare. Che facevo, scendevo e gli davo i soldi dicendogli ‘Bravo’. Ma io scrivo commedie, con un inizio, uno svolgimento e una fine… ma la fine. Sono un commediante, uno zingaro… poi magari finiva male”. E rivela che dopo Montezemolo il pezzo comico doveva continuare, ma Fazio lo fermò. Eh sì, erano passati già 40 minuti, e l’Italia ringrazia ancora.
21.18Arrivo lì e mi urlano: Niente politica…’Cazzo c’ho 40 minuti da fare. E’ come chiamare un imbianchino e dire ‘Sì, sì, faccia, ma senza pittura“. E giù a dire ‘la scaletta, l’ordine’: ma allora non è la politica, è che non si può parlare con Berlusconi. Ma ho sbagliato io a partire con Berlusconi o l’Italia nel 1994 a partire con con Berlusconi”.
21.16 Dopo il dramma di Sanremo Crozza sale sul palco con l’acqua. Con un intero distributore d’acqua. “Se volete contestarmi, mi son portato l’acqua. Che arsura a Sanremo. Io una secchezza delle fauci così non l’ho mai provata…”. “Crozza è umano…”
21.15 Finisce solo ora la puntata di Otto e mezzo: beh, in una serata come questa tutto è concesso.
21.09Stasera niente ‘mappazzoni’” promette un tweet di Crozza. Ovvero niente ‘pastoni’ politici o niente BastardChef?

 

Crozza nel Paese delle Meraviglie, 22 febbraio 2013: Grillo fa concorrenza a Crozza


20.53 Manca poco alla puntata di Crozza nel Paese delle Meraviglie: al momento c’è Otto e Mezzo con Lilli Gruber e Matteo Renzi che commentano i primi istanti del comizio di Beppe Grillo a Roma. Considerato l’andamento di Twitter e la diretta web del comizio vien facile dire che a far concorrenza a Crozza stasera ci pensa il conterraneo Grillo.

Crozza nel Paese delle Meraviglie, 22 febbraio 2013: anticipazioni e live su TvBlog


Sembra passata una vita, ma è trascorsa solo poco più di una settimana dall’ospitata di Maurizio Crozza a Sanremo 2013, nella serata inaugurale del Festival di Fazio e Littizzetto. Il suo Berlusconi ‘Formidable’ e le contestazioni di uno sparuto gruppo di ‘dissidenti’ – che, come ha ironizzato Fazio, volevano impedire l’imitazione di Bersani – hanno segnato il debutto della 63ª edizione di Sanremo, lasciandoci peraltro l’immagine di un Crozza in difficoltà sul palco dell’Ariston.

Stasera Crozza torna a casa e seguiremo live su TvBlog il nuovo appuntamento di Crozza nel Paese delle Meraviglie, che rispunta nel prime time di La7 dopo la settimana sanremese: ultima ‘chance’ per il comico genovese commentare questa campagna elettorale, che stasera a mezzanotte chiude i battenti. Tra un Maroni, un Formigoni, un Ingroia, un Bersani lo farà un accenno a Sanremo 2013? Vuoi vedere che esce fuori anche la neo MasterChef Tiziana, perfetta vincitrice di ‘BastardChef’? Beh, considerato che il marito è Paolo Girasole, pezzo grosso di Finmeccanica in India fino al marzo 2012, Crozza ha un motivo in più per ‘esplorare’ il personaggio, no?

Uscendo dai gorghi di questa anomala edizione di MasterChef, una canzoncina sulle ultime gesta elettorali in salsa sanremese onestamente ce l’aspettiamo: difficile non tornare sul Festival, a meno che non si preferisca ‘dimenticare’ quanto accaduto e andare avanti. Per ora, davanti a noi ci sono le Elezioni e ovviamente non si può che partire da lì. Come lo scopriremo questa sera a partire dalle 21.10 live su TvBlog.

Crozza nel Paese delle Meraviglie – Puntata pre Elezioni 2013 – 22 febbraio

Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio
Crozza nel Paese delle Meraviglie - Puntata pre Elezioni 2013 - 22 febbraio

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Maurizio Crozza

Tutto su Maurizio Crozza, comico genovese. Dalla copertina satirica di Ballarò alle trasmissioni su La7. Video dei monologhi e anticipazioni.

Tutto su Maurizio Crozza →