Daydreamer - Le ali del sogno, Can Yaman (ri)accende l'estate di Canale 5

Su Canale 5 parte Daydreamer-Le ali del sogno, serie tv turca con protagonista Can Yama, volto già noto al pubblico italiano, e Demet Özdemir, nei panni di un fotografo ed un'aspirante scrittrice

Non è estate su Canale 5 senza una soap turca. Così, anche quest'anno, i telespettatori orfani di Uomini e Donne potranno passare i loro pomeriggi in compagnia di una storia dal sapore romantico e con qualche tocco di commedia, sullo sfondo di una Istanbul sempre moderna ed elegante: Daydreamer-Le ali del sogno, in onda da oggi, mercoledì 10 giugno 2020, alle 14:45 su Canale 5, vede quindi il ritorno in tv di Can Yaman, diventato un idolo delle telespettatrici italiane dopo Bitter Sweet.

La trama di Daydreamer-Le ali del sogno


Come detto, siamo ad Istanbul. E' qui che vive la giovane protagonista Sanem Aydin (Demet Özdemir), ragazza il cui sogno è quello di diventare una scrittrice e trasferirsi alle Galapagos. Quando la sua famiglia, però, le fa intendere che sarà sistemata con il suo vicino Muzzafer "Zebercet" Kaya (Cihan Ercan) se non troverà subito lavoro, la giovane si rassegna a trovare un'occupazione il prima possibile.

Grazie alla sorella Leyla (Öznur Serçeler), Sanem trova lavoro così alla Fikri Harika, importante agenzia pubblicitaria. Contestualmente al suo arrivo, assistiamo anche al ritorno in città di Can Divit (Yaman), fotografo dallo spirito giramondo a cui il padre, proprietario dell'agenzia e malato, chiede di prendere le redini dell'azienda di famiglia.

Can accetta, suscitando le gelosie di suo fratello Emre (Birand Tunca), che lavora da sempre con dedizione nell'agenzia, aiutato da Leyla, che è la sua segretaria. Durante una festa della compagnia, Can si ritrova a baciare, al buio, proprio Sanem, convinto però che sia la sua fidanzata. La giovane resta ammaliata da quel bacio, pur non sapendo chi si sia trovata davanti: inizia così la ricerca del misterioso uomo.

Il tutto, mentre Emre decide di sabotare il lavoro del fratello facendosi aiutare proprio da Sanem, che "istruisce" descrivendole Can come una persona di cui non ci si deve fidare. Sanem, quindi si ritrova da una parte alla ricerca dell'uomo dei suoi sogni e dall'altra ad odiare Can, pur iniziando a provare qualcosa per lui.

Sarà Can a scoprire di aver baciato Sanem, dando il via ad una serie di intrecci sia romantici che comici che porteranno i due ad avvicinarsi sempre di più, sullo sfondo degli intrighi dell'agenzia pubblicitaria e dei complotti di Emre, sempre più determinato ad allontanare il fratello.

Dalla stessa famiglia di Bitter Sweet


Anche Daydreamer-Le ali del sogno arriva da Star Tv, l'emittente turca dietro a Bitter Sweet-Ingredienti d'amore, la soap che ha tenuto compagnia ai telespettatori di Canale 5 l'estate scorsa. Stesso network, ma anche stesso regista (Çağrı Bayrak) per una serie che -così come la già citata e Cherry Season- si è già conclusa in patria.

Gli episodi totali di Daydreamer (il cui titolo originale è "Erkenci Kuş", ovvero "L'uccello del mattino": chissà perché a Mediaset non hanno pensato di tenere l'originale...), infatti sono 51, trasmesse in Turchia in tre blocchi, dal giugno 2018 all'agosto 2019.

In Italia, Mediaset farà come con le due soap degli anni passati, ovvero smezzerà gli episodi (una puntata "in originale" dura circa due ore) in modo da averne di più e dalla durata inferiore. In un primo momento, quindi, è probabile che Canale 5 mandi in onda una puntata da 45 minuti al giorno per poi, con l'inoltrarsi dell'estate e lo stop de Il Segreto, raddoppiare il suo appuntamento, in modo da concludere tutta la stagione entro metà settembre.

I due protagonisti


Che siano 51 o più episodi, a tenere banco in Daydreamer sono i due protagonisti, in primis Can Yaman, ormai una star non solo in Turchia (da noi è stato ospite anche di C'è Posta Per Te e Live-Non è la D'Urso). Yaman ammette di preferire il personaggio di Can a tutti gli altri da lui interpretati:

"Siamo simili. Lui è un fotografo, noto a livello internazionale, dal carattere irrequieto, che passa la maggior parte dell’anno in giro per il mondo. (...) è un ribelle, un avventuriero, appassionato di sport estremi".

Yaman spende anche buone parole nei confronti della collega Demet Özdemir:

"Fin dal primo momento c’è stata grande chimica. Forse non dovrei dirlo, ma molte scene sono improvvisate. Se, mentre stiamo girando, a uno dei due viene in mente qualcosa, la proviamo. E l’altro si adatta. Quando ci sono scene drammatiche, onestamente ci preoccupiamo un po’… perché gli spettatori si aspettano di ridere. Quindi, quando giriamo scene intense, emotive, aggiungiamo delle battute, qualcosa che alleggerisca".

Demet Özdemir, invece, è un volto che il pubblico italiano non conosce ancora, ma in Turchia è molto famosa, in quanto interprete di numerose serie tv. "Sono energica come lei e questo mi rende semplice interpretarla", ha rivelato. "Mi ero detta di voler sperimentare cose nuove e recitare in ruoli differenti. Erkenci Kus è una commedia romantica, ma il mio personaggio è diverso da quelli che ho interpretato finora".

L'attrice, infine, si è detta "felice di lavorare con il regista e Can. Quando recitiamo Çağrı ci carica con la musica: ogni scena ha come sottofondo una brano diverso e adatto al momento".

Daydreamer-Le ali del sogno, streaming


E' possibile vedere Daydreamer-Le ali del sogno in streaming sul sito ufficiale di Mediaset e sull'app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione "On demand".

  • shares
  • Mail