Blogo retroscena: staffetta nel palinsesto pomeridiano di Rai1?

Staffetta in vista fra due conduttrici della prima rete della televisione pubblica ?

C'è una ragione che cresce in me
E l'incoscenza svanisce
E come un viaggio nella notte finisce


Ivano Fossati in un'emozione da poco. Ma quanto è imponderabile la vita, con tutti i suoi rigagnoli, travestiti da decisioni da prendere, da strade da imboccare ed in tutto questo c'è, non la costruzione di un amore, per tornare a Fossati, ma la costruzione di un palinsesto, che un artigiano della televisione come Stefano Coletta sta tentando di portare avanti fra mille difficoltà, naturali e normali di questi tempi.

Caterina Balivo, attualmente alla guida del varietà Vieni da me, pare voglia cambiare strada (come anticipato da CheTvFa). Affascinata dalle dirette instagram fatte col marito di My next book e sopratutto molto presa dalla vita familiare, Caterina avrebbe voglia di lasciare Vieni da me, inteso come appuntamento quotidiano in diretta, tuttora segnato, come tutti i programmi in onda in questo periodo, dall'emergenza sanitaria che stiamo vivendo.

C'è una ragione che cresce in me
E una paura che nasce
L'imponderabile confonde la mente
Finché non si pente
E poi

E poi per lei ci potrebbe essere ancora televisione, ma non quotidiana. Magari un appuntamento settimanale e a Rai1 già ci sarebbe pronta una degna sostituta per lo spazio di Vieni da me. Francesca Fialdini, dopo una stagione di buoni ascolti nella domenica pomeriggio, in un orario tremendamente difficile, potrebbe essere la nuova conduttrice di Vieni da me (o quel che sarà fra le 14 e le 15:40 su Rai1). Questa sarebbe una delle opzioni in campo per la nuova stagione tv. Caterina Balivo invece potrebbe passare alla conduzione del settimanale in onda fra Domenica in e L'eredità nel pomeriggio del giorno di festa.

Insomma una staffetta in casa fra le due giovani conduttrici della prima rete del servizio pubblico radiotelevisivo.

Ed io non vedo più la realtà
Non vedo più a che punto sta
La netta differenza tra il più cieco amore
E la più stupida pazienza
No, io non vedo più la realtà
Né quanta tenerezza ti dà
La mia incoerenza
Pensare che vivresti benissimo anche senza

  • shares
  • Mail