Vado a vivere... Minicase: cosa si nasconde dietro al programma di HGTV

Un programma già andato in onda in passato su Real Time, ora in replica su Home & Garden TV

Si tratta di niente meno che di uno dei programmi di punta del nuovo canale televisivo Home & Garden TV, capace - grazie alla sua ennesima messa in onda - di riscuotere un'ondata di nuovo successo soprattutto sul web. Stiamo parlando del docu-reality Vado a vivere... Minicase, titolo originale Tiny House Hunters, già andato in onda dal 2017 su Real Time e ora approdato anche sul canale 56 del digitale terrestre grazie al nuovo spazio HGTV.

Il format, che racconta di una famiglia pronta a vendere la propria abitazione per acquistarne una veramente molto, molto, ma molto più piccola in sostituzione, altro non è che uno dei docu-reality sui quali HGTV ha maggiormente investito negli ultimi anni, grazie ad un seguito di pubblico non indifferente e molto targetizzato. Sta infatti prendendo sempre più piede, negli Stati Uniti, il mercato immobiliare delle tiny house, le case minuscole per l'appunto. Vado a vivere... Minicase, finito di registrare due anni fa dopo ben cinque stagioni, ancora oggi riscuote parecchio successo online, anche in Italia ora che è tornato in replica anche qui. Ecco, però, quattro cose che forse ancora non sapevate su questo tv show.

Anzitutto, il prezzo del terreno non è incluso. Di cosa sto parlando? Del terreno sul quale poggiano le Minicase protagoniste dei vari episodi della serie. Se infatti le abitazioni mignon presentate dal programma vi sembrano tanto piccole quanto economiche, tenete a bada però che dietro ad ogni format che si rispetti si nasconda sempre un po' di copione e di creatività. I prezzi dei quali sentiamo tanto parlare nello show non sarebbero affatto reali, e proprio per questo ai nostri occhi appaierebbero estremamente bassi. Certo, una Minicasa costerà sempre meno rispetto ad un'abitazione di tutto punto, ma mai così poco quanto in realtà raccontato dal programma che, come segnalato dal sito Tv Overmind, ometterebbe di sommare al prezzo finale della Minicasa il reale costo dell'appezzamento sulla quale questa andrebbe a poggiare.

Ma non è tutto. La contrattazione che vediamo raccontata all'interno del format, in realtà sarebbe assolutamente romanzata. Secondo Tv Overmind, i provini di Vado a vivere... Minicase sarebbero aperti soltanto a chi già possiede una Minicasa. Per questo, i protagonisti di ogni puntata fingerebbero di cercare una nuova minuscola casa per contratto, ma in realtà ne possederebbero già una, ossia quella che decideranno di acquistare a puntata terminata.

Ciliegina sulla torta, le accuse da parte dei professionisti immobiliari americani rivolte a HGTV. Sì, perché secondo loro la produzione dello show falserebbe esageratamente i reali prezzi delle Minicase in vendita, dichiarandoli decisamente più bassi rispetto a quelli reali. Di conseguenza, questo per il mercato immobiliare americano comporterebbe un danno economico non da poco. I veri acquirenti, nonché fan del programma, si aspetterebbero infatti di acquistare una Minicasa ad un prezzo nettamente inferiore rispetto a quelli di mercato, sebbene in linea con quelli mostrati dal programma. Per capirci, se a Vado a vivere... Minicase si mostrano abitazioni piccolissime in vendita a 25.000 dollari al massimo, sarebbero in realtà almeno 50.000 i dollari da investire normalmente negli States per l'acquisto di una casetta mignon.

Anche per questo, nonostante il grande successo di pubblico, Vado a vivere... Minicase è stato più volte ripreso e duramente attaccato dai professionisti del settore, ai quali il format causerebbe danni contingenti e, riferisce Tv Overmind, irreparabili. Pare, però, che Home & Garden TV non abbia mai replicato alle accuse.

  • shares
  • Mail