Coronavirus, Che tempo che fa e lo studio senza pubblico (FOTO)

Prima volta nella storia del programma. Fabio Fazio ai telespettatori "Questa sera siamo qui a fare il nostro mestiere per voi".

Un evento senza precedenti nella storia di Che tempo che fa, il programma di Fabio Fazio in onda da Milano è il primo ad andare in onda senza pubblico in studio in seguito alle misure precauzionali prese dalla Rai per via dell'emergenza Coronavirus in Lombardia. La trasmissione nel segmento Che tempo che farà si è aperta con una prima inquadratura proprio sulla platea vuota, un colpo d'occhio d'effetto che dà un'impressione importante quanto 'surreale' della condizione nella quale la tv da stasera farà i conti.

Noi stiamo vivendo questa situazione surreale, stiamo lavorando come è giusto che sia - dice Fazio affiancando Mago Forest nel primo sketch di puntata - Credo che innanzitutto sia doveroso un saluto davvero sincero e affettuoso a chi vive nei comuni e nelle zone che in questo momento sono state messe, chiuse, circoscritte in una sorta di quarantena.

Una breve riflessione sul perché - nonostante tutto - la trasmissione va comunque in onda. Fazio si rivolge al pubblico:

La televisione in questo momento è un mezzo non solo di compagnia ma anche di informazione e di comunicazione. Questa sera siamo qui a fare il nostro mestiere innanzitutto per voi, lo dico sinceramente. Questo dà un senso alla nostra presenza surreale questa sera qui.

Più volte nell'arco della trasmissione Fazio si collegherà con il direttore di RaiNews24 Antonio di Bella con costanti aggiornamenti. Durante l'appuntamento in onda dalle 21 sarà ospitato il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e il virologo Roberto Burioni.

  • shares
  • Mail