Sanremo ringrazia Vincenzo Mollica, l'omaggio dell'Ariston e della Sala Stampa (video)

Amadeus ritaglia un momento per ringraziare Vincenzo Mollica che con Sanremo 70 chiude la sua carriera, ma non la sua storia televisiva.

Il Presidente va in pensione. Vincenzo Mollica lascia il Tg1 il prossimo 29 febbraio e Sanremo si ritaglia un momento per ringraziarlo del racconto di un'epoca. Il balconcino di Mollica è la storia del Festival di Sanremo, così come Vincenzo Mollica è la storia del giornalismo di spettacolo in Italia. Criticato, imitato, parodiato, il 'mollinismo', per dirla alla Fiorello, ha però segnato uno stile di racconto ormai raro. E il lungo applauso tributato dalla sala stampa dell'Ariston mentre Amadeus lo ringraziava per i tanti anni trascorsi a raccontare vizi, virtù, polemiche, scandali, musica e arte fuori e dentro al Festival sono indicativi della stima dei colleghi e del pubblico, confermata dalla standing ovation all'Ariston.

"Vincenzo ha un modo unico di raccontare le cose"

dice Amadeus lanciando una serie di videomessaggi lasciati da amici come Stefania Sandrelli, Vasco Rossi, Roberto Benigni.

L'omaggio continua in sala stampa: un lunghissimo applauso, un discorso leggero e intenso giocato tra i suoi malanni e le lezioni di vita e giornalismo. "Fellini mi disse una volta 'Vincenzo, non sbagliare mai il tempo di un addio o di un vaffanculo... e aveva ragione" dice prima di aggiungere "Vabbè, ora me ne vado che c'avete da lavora'".

La commozione è palpabile, la riconoscenza anche. "La sciabarabba" è partita, si stempera l'atmosfera. Ma l'augurio è che quel balconcino resti a Mollica e diventi un appuntamento fisso anche dei prossimi Festival: una finestra d'autore, in tutti i sensi.

  • shares
  • Mail