Viva RaiPlay!, Fiorello online destruttura forma e tempo: nell'extra show tutto il senso dell'OTT

Fiorello debutta finalmente in esclusiva sulla piattaforma streaming online della Rai: tra gli ospiti Paola Cortellesi.

Uno show 'ad minchiam': così Fiorello riassume lo spirito di questa prima puntata di Viva RaiPlay!, andato esclusivamente online sulla piattaforma OTT della Rai, dalle 20.35 alle 21.50. Quasi un'ora e mezza sui 50' previsti e del resto sarebbe stato strano il contrario: anzi la parte migliore del programma è quella che arriva dopo i titoli di coda, "tanto dopo di noi non c'è niente".

E infatti il senso di questo primo show live su piattaforma è proprio nell'after show. Un 'Dopo-Viva RaiPlay' che è il programma stesso (non dovendo rispondere a vincoli di palinsesto) e per il quale bisogna ringraziare solo Fiore. Se fosse per la Rai, RaiPlay sarebbe solo un nuovo canale nel bouquet e Viva RaiPlay! un classico varietà tv, fatto di tempi, schemi e pubblicità. Tanto è vero che a metà programma compare un break pubblicitario (solo uno spot per fortuna) con tanto di bumper: un'interruzione inattesa bastata a rompere la magia della 'rivoluzione digitale'. Così la piattaforma diventa solo un medium.

A renderla anche un messaggio è stato Fiorello, dicevamo, grazie ad alcune idee e ad alcune libertà che si è preso, in primis quella di citare marchi e concorrenti, di ironizzare sui paletti della 'sorella maggiore' Rai 1 e soprattutto di giocare con il tempo e con lo spazio. Chiamare il cardiologo in diretta ("tanto ho tutto il tempo che voglio, su Rai 1 mi avrebbero già licenziato" e il cardiologo si chiama Valerio Sanguigni, nomen omen), far vedere all'usciere loro due in diretta sullo smartphone, fare il collegamento col bagno del fruitore Savino, evidenziare il 'paradosso' del tempo presente, passato e futuro nel passaggio tra piattaforme (e il messaggio di Rovazzi alla fine è stato perfetto in questo senso) è stato il modo migliore per trasportare il pubblico nella dimensione del live streaming, indipendentemente dal supporto di fruizione.

Già nello 'slot' dello show la destrutturazione è stata la chiave: come nella prima live dell'anteprima, con Fiorello in scena la scaletta è un puro canovaccio. Ha fatto sostanzialmente quello che gli passava per la testa, spesso senza raccordi se non se stesso. Monologhi, chiacchierate col pubblico, anche uno sprazzo di ironia sul terrore Rai per la satira, mash-up (e per Piece of my Heart Italiano versione Meduza/Cutugno, Toto dovrebbe ringraziarlo), giochi autoriali con Paola Cortellesi, i Contenuti Fallati una perla (cfr. Dracula e notare i titoli di coda) e anche una insolita presa di posizione contro gli sprechi dello Stato per il MOSE: il tutto con l'obiettivo di far rompere il ghiaccio a RaiPlay. Uno show alla Fiorello senza la griglia del tempo, del vuoto, dei break (uno è stato anche troppo).

https://www.raiplay.it/video/2019/11/vivaraiplay-fiorello-paola-cortellesi-luna-canzone-f0748c7f-8e0f-4a06-a3bf-cacec71f2cb2.html

Il dopo è stato anche meglio: inatteso, completamente fuori dal tempo e dallo spazio, estraneo alla liturgia da varietà tv in cui i 'vertici Rai' probabilmente volevano restasse questo VRP.


"A questo punto nella tv generalista, il conduttore saluta, dà l'appuntamento, passa la linea a chi viene dopo e se ne va. Ma noi dopo non abbiamo NIENTE. Per cui per me la puntata è finita, l'ho chiusa. Ora mi siedo qui, insieme a voi, e vedo chi mi ha chiamato? Telefoniamo a qualcuno? Sentiamo i messaggi che mi hanno mandato... Chiamiamo Cremonesi... "Vodafone, messaggio gratuito!".

Lo show continua: la piattaforma lo permette. La piattaforma è questo. Ascolta il messaggio di Savino, quello di Susanna Vianello, Caccamo che gli fa i complimenti imitando la Pravo. Chiama la Cortellesi, che torna in onda per una straordinaria At Last ormai già cambiata e struccata, in anfibi e pantalone largo, va in balconata e canta, chiude con Bennato mentre la steady-cam lo accompagna in camerino. E' l'OTT. Ed è questa l'unica vera potenzialità ancora non sfruttata del mezzo.

E così, col suo show 'ad minchiam', Fiorello riesce a spiegare alla Rai cosa vuol dire fare un live streaming show (che peraltro non si è mai incantato

 

Viva RaiPlay!, prima puntata in diretta con Fiorello in live streaming


  • 20.04

    Si scaldano i motori in vista della prima puntata, ma un link per la prima puntata 'ancora' non c'è. La pagina di Viva RaiPlay! rimanda 'ancora' alle repliche delle anteprime tv.

  • 20.10

    Ok, ora sulla home page di RaiPlay.it c'è la slide per la diretta.

  • 20.10

    Cliccando sulla diretta al momento va in onda la prima puntata di Via Asiago 10, la finestra del daytime di Fiorello live sempre su RaiPlay.

  • 20.14

    Ospite di Via Asiago e anche della prima di Viva RaiPlay c'è Gabriele Muccino. E anche Paola Cortellesi per lo spazio di "Sai chi c'è nel tablet?"...

  • 20.17

    Il figlio di Muccino, Silvio Leonardo. E il momento in cui Cortellesi duetta con Cremonesi dal tablet, partendo solo dall'accordo - perché altrimenti ci sarebbe ridardo - è fantastico.

  • 20.24

    Tra poco si parte.

  • 20.25

    La novità è l'apparizione di un box per la diretta RaiPlay, messa addirittura sopra al box di Rai 1.

  • 20.30

    Si sente l'audio dal live di Fiorello. Si ascolta il Tg1... E anche la voce di Fiore. Chiamati i 20 secondi...

  • 20.32

    Ed esce Fiore in diretta in esterna che canta, in attesa del collegamento col Tg1.

  • 20.32

    E si chiacchiera in siciliano con Emma d'Aquino. "Come sei Emma?" "Sugno bona!"...

  • 20.34

    Fiorello aspetta un amico che lo porta a Via Asiago: intro con Mollica e poi apre Biagio Antonacci. "Benvenuti nella storia! Il primo show live web al mondo".

  • 20.36

    Ci siamo capiti male, per la prima volta in tv. All'ascolto, a dire il vero.

  • 20.38

    "Spazio a un frantumatore di cattivi pensieri": Antonacci presenta Fiorello, che arriva su un'Ape Piaggio con Amadeus.

  • 20.40

    Amadeus ha l'ansia (e un cappotto) per Sanremo. La magia di RaiPlay? Amadeus uno e bino!

  • 20.41

    "A furia di dire "l'App di RaiPlay" hanno fatto l'Ape di Raiplay....". Amadeus ha qualhe problema con l'apina...

  • 20.42

    Fiorello bloccato dal solito agente. Fiore prende il cell e mostra alla camera la diretta live streaming... "Sei cattivo e non mi faccio il selfie con te...".

  • 20.44

    L'ascensore è solo per le dirette di Rai 1. Via a piedi verso lo studio... e intanto non manca il salta sigla.

  • 20.45

    Fiore sul palco di Via Asiago. "Solo io, deficiente, potevo dire a Salini 'Sì! Ti faccio tre puntate a settimana!". Salini c'è...

  • 20.47

    "Prima entravamo nelle case, ora nelle tasche": Fiorello è agitato. Sento la bocca impastata da qui...

  • 20.49

    Monologo sul web e sull'OPS che esce in caso di problemi su RaiPlay. E si citano anche Netflix, Amazon Prime, Sky: "I problemi ce li abbiamo tutti e ce li smazziamo... Sky forse piove e non si vede. Celentano col tuono jingle con potrebbe mai iniziare. Amazon vedi una serie e ti arrivano due frullatori". Monologo sulle serie, su TdS che in fondo è la storia del PD, ma scatta una sirena rossa: l'allarme antisatira.

  • 20.54

    "MI sento a casa mia. Sono due mesi che sto qui...". Richiama lui il cardiologo: "Che bello fermarsi per una telefonata: su Rai 1 mi avrebbero già licenziato!". "Come mi vedi?" chiede al cardiologo. "BENISSIMO!" E Fiorello si tocca gli zebedei.

  • 20.57

    Mash-up colonna sonora de Il Trono di Spade con Il Mare d'inverno.

  • 20.59

    "Viva Venezia! Io penso ai 7 miliardi buttati, per una cosa pagata dai contribuenti che non serve a una cippa. Pensateci!". Slegato. Fiorello fa quello che gli passa per la testa.

  • 21.00

    In studio anche la moglie e la mamma di Fiore, poco più che 70enne. La 'usa' per raccontare il suo avvicinamento a RaiPlay: "Ha visto il catalogo e non esce da una settimana".

  • 21.02

    Dal Reparto Contenuti Fallati di RaiPLay una fake fiction. Si parte da Dracula... Una intramuscolo fantastica! Dracula sta per mordere la ragazza e la cameriera apre le tende. Fine! Con Levante e Simone Montedoro.

  • 21.06

    Signori, c'è la pubblicità.... Solo uno spot Eni, per fortuna. E non si può skippare. Usare la piattaforma come la tv non è proprio il massimo del rivoluzionario però. Altrimenti è solo una rete tv che non ce l'ha fatta. La pubblicità la capisco, ma prima, non durante.

  • 21.10

    La camera perde l'inquadratura... il cameraman sta guardando Un posto al sole sul cellulare.

  • 21.10

    C'è n fruitore in linea, dal bagno. E' Nicola Savino, che fa fare un giro in bagno, con l'accappatoio del Viakal... "Salutiamo Procter&Gamble" dice Nicola. Anche lui sta guardando da iPad. "TABLET!" corregge Fiore. E poi imitazione di Costanzo.

  • 21.14

    Dopo 45 minuti, quando ormai dovremmo essere alla fine, arriva Paola Cortellesi. In voce, con la Biancaneve femminista...

  • 21.16

    Che bellezza la Cortellesi! Affascinante con una camicia bianca accollatissima. Lo stile e la classe. Con lei vuol fare una cosa che hanno fatto tutti, l'omaggio ai 50 dall'Allunaggio.

  • 21.20

    Il pezzo è giocato sul ricordo della diretta (la Cortellesi non era ancora nata), sulla sostituzione della parola Luna con Terra e con un duetto su un pezzo creato ad hoc. Bravi, Meco(joni) e 'Stami(nchia).

  • 21.24

    Urban Theory.

  • 21.25

    Gabriele Muccino in studio, con la moglie Angelica. Anche domani ospite a Via Asiago 10. "Il film è finito?" chiede Fiore. Muccino non risponde....

  • 21.28

    Fiore introduce Phaim Bhuiyan, ma poi di nuovo Urban Theory, e poi arriva Phaim. Che nota come la musica della coreografia sia indiana, che sta al Bangladesh come Roma e Lazio. Sono una bella coppia.

  • 21.30

    Da domani Phaim gestirà lo spazio "Bollino Rosso", dedicato alla presentazione di giovani artisti.

  • 21.31

    Intanto spazio ai Meduza con Piece of Your Heart. Un trio italo-britannico di grande successo.

  • 21.36

    Fiorello chiede al cantante se conosce Toto Cutugno e fanno un mash-up tra Piece of Your Heart con le parole de l'Italiano... Una superhit da disco: Cutugno, sarebbe il caso di inviare un mazzo di fiori ...

  • 21.38

    Piece of Your Heart Italiano fa da finale. Forse. "Ma voglio fare una cosa che nella generalista non si può fare. In genere si saluta, ma dopo di noi non c'è niente". Per cui Fiore saluta, chiude il programma e si mette a sedere, con gli occhiali e si guarda il cellulare. "E' tutto nel canone!". E' un'extra nello show. I titoli sono andati.

  • 21.42

    Fiorello fa sentire i vocali ricevuti, dal commento di Savino all'imitazione di Patty Pravo fatta da Caccamo, da Rovazzi che manda un messaggio mentre parla Savino per vedere quanta differita c'è..

  • 21.44

    Fiorello chiama Cremonini, che ha il cellulare spento e parte VODAFONE. Un colpo al cuore per lui, testimonial Wind.

  • 21.46

    La Cortellesi chiama Fiore: "Ncel'hai 'na casa! S'è fatta na certa!". Fiorello la invita a tornare sul palco: lei c'è, si è cambiata e canta At Last.

  • 21.48

    "Il problema è che se poi li abituo così poi se non lo faccio più mi dicono 'Ma non fai più niente'?",

  • 21.49

    Fiorello inaugura lo show "ad minchiam"...

  • 21.50

    "Questa sera è andata così...". Appuntamento a domani mattina per Viva Asiago 10 e poi domani sera con la seconda di Viva RaiPlay.

  • 21.52

    Si chiude con Eduardo Bennato, Seconda Stella a Destra: Fiorello chiama la steadycam e si fa accompagnare fuori. Posso dirlo? Brividi.


VIva RaiPlay!, lo show di Fiorello online: ospiti e anticipazioni della prima puntata

Il nuovo show di Fiorello è davvero al debutto: la prima puntata di Viva RaiPlay! è attesa questa sera, mercoledì 13 novembre, dalle 20.35 solo ed esclusivamente sulla piattaforma streaming della Rai, RaiPlay appunto. Uno show di circa 50 minuti à la Fiorello col quale la Rai vuol far conoscere al pubblico più tradizionalista e meno avvezzo alla tecnologia  un mondo di contenuti on demand cui attingere via PC, smartphone e smart tv. Su chi contare se non sul suo 'golden boy' da sempre?

Per stuzzicare la curiosità, Viva RaiPlay! ha avuto un'anteprima televisiva con uno spazio di 15' nell'access prime time di Rai 1: un assaggio e un catalogo di quello che Fiorello proporrà nella serata originale di RaiPlay tre volte a settimana (mercoledì, giovedì e venerdì): l'inizio alle 20.35 ricorda le prime serate anni '80 e nello stesso tempo ritaglia uno spazio in quello che è ormai l'access prime time tv, sempre più stirato tra le 2.35 e le 21.20. L'amico Amadeus su Rai 1 sopporterà eventualmente la sovrapposizione: e poi in fondo la disponibilità sulla piattaforma OTT scioglie automaticamente il programma dalla sua 'necessaria' fruibilità live.

Tra gli ospiti annunciati della prima puntata l'ormai liberato Biagio Antonacci che presenta in anteprima esclusiva il suo nuovo singolo, quindi Paola Cortellesi e i Meduza, il trio italiano della musica house. Con Rosario Fiorello ci saranno il maestro Enrico Cremonesi, Danti, gli Urban Theory, i Gemelli di Guidonia e Vincenzo Mollica in versione puppit e in voce, tutti sul palco della storica sede di Rai Radio di via Asiago 10, a Roma.

Viva RaiPlay, il format


Di questo progetto multipiattaforma, riservato allo streaming online la Rai è particolarmente orgogliosa. Viva RaiPlay! è un programma di Rosario Fiorello, scritto con Francesco Bozzi, Pierluigi Montebelli, Federico Taddia e Andrea Boin, Enrico Nocera, Edoardo Scognamiglio per la regia di Piergiorgio Camilli.

Il programma viene presentato come una diretta: lo speriamo vivamente.

Come vedo Viva RaiPlay?


Viva RaiPlay! va in onda esclusivamente online su RaiPlay.it. Sulla piattaforma sarà poi disponibile on demand, con tutte le clip e i contenuti recuperabili sulla sua pagina dedicata.

Viva RaiPlay!, second screen


L'hashtag ufficiale è, ovviamente, #VivaRaiPlay e vi consigliamo anche di seguire l'account Twitter di Fiorello.

  • shares
  • Mail