Torna Revenge? ABC lavora a un sequel/reboot con protagonista di origini latine

Senza le sue protagoniste originarie ma con un personaggio destinato a tornare, ABC lavora al sequel di una serie cult

Revenge

Una delle serie cult degli anni '10, dei 2000 ovviamente, Revenge potrebbe tornare.

ABC tenta la strada del ricordo per cercare di tornare ai fasti del passato e invertire una rotta che vede le sue serie tv funzionare sempre più in streaming e nei giorni successivi e i suoi show live perde appeal con qualche sporadico evento, come il musical live de La Sirenetta, capace di rinvigorire gli ascolti.

La rete sta lavorando con il suo studio di riferimento ABC Studios parte dei Disney Tv Studios e i creatori della serie originale Mike Kelley e Joe Fazzio a un sequel-reboot della serie che aveva in Emily VanCamp e Madeleine Stowe le protagoniste.

L'idea è quella di mascherare il reboot nel corpo di un sequel, riportando almeno un elemento del cast originale nella nuova serie. La nuova Revenge avrà una derivazione latina, in linea con la contemporaneità.

Al centro della nuova serie tv ci sarebbe una giovane ragazza immigrata dal Sud America, che arriva a Malibù grazie a un vecchio personaggio della serie che poi la aiuterà a vendicarsi di una potente dinastia farmaceutica la cui costante ricerca di guadagno ha causato la morte della madre, la distruzione della sua famiglia e una epidemia globale.

Il progetto è ancora alle fasi iniziali, come spesso capita in questo periodo in cui i vari produttori propongono ai network soggetti per la nuova stagione, e non sarebbe ancora stato individuato l'attore del vecchio cast che farebbe da ponte tra le due serie. Ma considerando anche questo primo abbozzo di trama il maggiore indiziato potrebbe essere Gabriel Mann interprete del ricco esperto di tecnologia Nolan Ross. 

Infatti nel finale di serie, che in molti non hanno visto per la caduta qualitativa e narrativa della serie dopo la prima stagione, Nolan crea una sorta di "accademia per la vendetta" deciso ad aiutare chi vuole vendicarsi di qualcuno o di qualcosa. Una scelta che fin da subito sembrava aprire alla possibilità di un suo spinoff, che ora potrebbe realmente prendere vita.

Il Revenge originale fu un grandissimo successo nell'autunno del 2011, ma dopo la prima stagione anche a causa di una struttura fortemente serializzata difficile da portare avanti per 22 episodi a stagione, la serie è crollata negli ascolti arrivando alla cancellazione dopo 4 stagioni. Revenge ha però una solida base fan sparsa per il mondo ed è anche tra le serie maggiormente vendute all'estero di ABC. Una buona base da cui eventualmente ripartire.

  • shares
  • Mail