• Tv

Rivoluzione in America: Oprah Winfrey lascia il suo show e fonda un canale tutto suo

Un colosso, Oprah Winfrey, che lascia, si muove, amplia l’offerta televisiva e non si fossilizza. Stiamo parlando di un mostro catodico, forse la più importante conduttrice d’America, quindi del mondo, e sicuramente la meglio pagata. Oggi, venerdì 20 novembre, questa donna, che in piena crisi Mucca Pazza scherzò dicendo che non avrebbe mai più mangiato

Un colosso, Oprah Winfrey, che lascia, si muove, amplia l’offerta televisiva e non si fossilizza. Stiamo parlando di un mostro catodico, forse la più importante conduttrice d’America, quindi del mondo, e sicuramente la meglio pagata. Oggi, venerdì 20 novembre, questa donna, che in piena crisi Mucca Pazza scherzò dicendo che non avrebbe mai più mangiato un hamburger in vita propria, innescando una specie di crisi agroalimentare planetaria con reazioni violente da parte di tutti i produttori e allevatori, questa donna annuncerà in diretta l’addio al popolare talk show dell’Abc: data fissata per il “divorzio”, il 2011, vale a dire 25 anni giusti giusti dopo l’esordio: il programma è visto in oltre 140 paesi di tutto il mondo e quest’anno è risultato essere lo show giornaliero più visto in assoluto (7,1 milioni di spettatori). Voci bene informate sussurrano che Oprah dovrebbe passare al network via cavo Own, un canale tutto suo (Own sta per Oprah Winfrey Network) fondato insieme a Discovery Communications.

La Winfrey è diventata, negli anni, una opinion leader, a tutti gli effetti, sconfinando il ruolo più “umile” della semplice conduttrice. La rivista Forbes l’ha piazzata al 45/o posto nella lista delle persone più potenti del mondo. Qualche fine analizzatore sostiene che l’appoggio pubblico della donna a Barack Obama abbia concretamente favorito il senatore afroamericano nella corsa alla presidenza.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21