Game of Thrones spin-off, i Targaryen protagonisti del secondo pilot?

Secondo Deadline Hollywood la Hbo sarebbe vicina ad ordinare un secondo pilot di un altro spin-off di Game of Thrones, questa volta con al centro i Targaryen

Il mondo di Game of Thrones, nonostante la conclusione della serie tv il maggio scorso, continua ad essere in fermento. In quel della Hbo, non c'è infatti la minima intenzione di rinunciare ad una gallina dalle uova d'oro che per otto anni ha regalato ascolti in crescita e creato un fenomeno che ha superato i confini americani fino a diventare oggetto di studio.

Così, se la notizia delle riprese effettuate in estate del pilot di uno dei cinque progetti allo studio del network via cavo è ormai cosa vecchia, i fan sobbalzeranno a sapere che la Hbo, stando a quanto scrive Deadline Hollywood, sarebbe molto vicina a dare l'ok per un nuovo pilot legato ad un altro progetto targato Game of Thrones. E, questa volta, c'entrerebbero i draghi.

Secondo alcune fonti -non confermate dal canale via cavo- il pilot che sarebbe in via di approvazione riguarderebbe un progetto tratto da "Fire & Blood", libro in due volumi (il primo è uscito in America nel novembre scorso) che racconta la storia della Casa Targaryen fino a trecento anni prima gli eventi raccontati dalla serie madre.

Il libro, firmato ovviamente da George R.R. Martin, racconta infatti l'inizio della fine dei Targaryen, a partire da di Aegon I il Conquistatore, colui che si può considerare il primo Re del Continente Occidentale, fondatore di Approdo del Re e soprattutto colui che forgiò, con le spade dei propri nemici, il Trono di Spade. Il volume, poi, prosegue con il racconto della dinastia, gli sforzi per mantenere il potere e la guerra civile che divenne nota come la "danza dei draghi", dal momento che coinvolse i sostenitori di Aegon II e della sorellastra Rhaenyra, figli di Viserys I.

Il progetto sarebbe sempre stato tra i cinque a cui la Hbo ha iniziato a lavorare due anni fa, ma fino alla primavera scorsa era stato portato avanti da Bryan Cogman, co-produttore esecutivo di Game of Thrones. La sua idea, però, su sua stessa ammissione fu cassata dal network, che ha comunque deciso di continuare a lavorarci, affidandone lo sviluppo a Ryan Condal, co-creatore dell'interessante Colony, insieme all'immancabile Martin.

Se la Hbo dovesse confermare il via libera alla realizzazione del pilot, sarebbero due i progetti più vicini alla messa in onda. Il primo vede tra i protagonisti Naomi Watts e le riprese sono state effettuate nei mesi scorsi a Belfast. L'idea di realizzare una versione televisiva della storia dei Targaryen era stata anticipata da Martin a maggio, quando sul suo blog consigliò a chi cercava indizi sui temi dei cinque probabili spin-off di "prendere una copia di 'Fire & Blood'" e di "farsi avanti con le proprie teorie".

  • shares
  • Mail