Emanuela Folliero: "A Detto Fatto con una striscia sui sentimenti. A Mediaset mi pagavano per non far nulla. Ho rifiutato il GF Vip"

Emanuela Folliero lascia Mediaset per Detto Fatto

Dopo quasi 30 anni di onorata carriera a Mediaset, Emanuela Folliero ha deciso di lasciare l'azienda per accettare nuove sfide lavorative in Rai:

È successo che mi tenevano in panchina. Avevo l’esclusiva, mi pagavano per non far nulla: progetti “veri”, per me, non ce n’erano.

L'ex annunciatrice, come confessato al settimanale 'Oggi', in edicola questa settimana, ha avuto il coraggio di rifiutare proposte professionali non molto vicine al suo modo di vedere la tv:

Reality, che ho sempre rifiutato, e non per snobismo: li puoi fare tra i 20 e i 30 anni, magari per farti conoscere, ma dopo diventano insidiosi. Quando mi sono sentita proporre Il Grande Fratello Vip, proprio a me, che in albergo tiro la tenda perché non mi vedano dalle finestre di fronte, ho capito che dovevo andarmene. Ho rinunciato ai soldi, ci ho guadagnato in libertà: salvo poche eccezioni, neppure le ospitate potevo fare. Ora posso andare ovunque. E scatenare il mio lato leggero.

Dalla prossima settimana, la conduttrice curerà una rubrica sui sentimenti all'interno di 'Detto fatto', il factual di Rai2 condotto da Bianca Guaccero:

Mi ha chiamato Freccero per propormi una “striscia” dedicata ai sentimenti. Gli ho chiesto: “Carlo, quanto tempo ho per decidere?”. “10 secondi”, mi ha detto. “Accetto”, l’ho fulminato.

Non è avvenuto, ad oggi, un confronto con l'ormai ex editore nella persona di Piersilvio Berlusconi:

Avevo paura di disturbare. Non sono una “sgomitina”: ho sempre pensato che fosse un pregio, comincio a credere sia un difetto.
  • shares
  • Mail