La Strada di Casa, la conferenza stampa del 10 settembre 2019

La conferenza stampa di La Strada di Casa.

  • 12:40

    Inizio conferenza. Tinni Andreatta: "Comincia una nuova stagione di fiction, caratterizzata da una grande varietà di prodotti per Rai 1 e da una serie di ritorni, di prodotti che sono come gioielli di famiglia da valorizzare e di tanti prodotti nuovi. Il successo de La Strada di Casa è stato la ragione per la quale abbiamo deciso di lavorare per un sequel. Per noi, il rilancio di una serie di successo significa trovare il rinnovamento. E' una bellissima sfida che Rai Fiction e Casanova ha deciso di affrontare. Questa stagione parlerà di misteri e di ambiguità all'interno di una famiglia, con al centro un giallo ossia la sparizione della figlia di Fausto Morra. Ogni personaggio è un'enigma da decifrare. Questo prodotto unisce saga familiare e thriller. Ci muoviamo anche attorno a tematiche molto attuali. La Strada di Casa è anche un rilancio, in termini qualitativi, per quanto riguarda la regia. Oltre agli attori protagonisti, abbiamo anche un gruppo di giovani attori di talento che rappresentano il futuro".

  • 12:43

    Luca Barbareschi: "La Strada di Casa era già stata una grande scommessa. Non è una serie normale per quanto riguarda la struttura. Ci ha dato grandissime soddisfazioni, anche a livello internazionale. In America, si farà un remake di questa serie. Sono contento di lavorare con la Rai dove si lavora con talenti tutti italiani. Mi auguro un grande successo anche di questa stagione che, dico con orgoglio, è più bella della prima. Riccardo ha fatto un lavoro speciale. Non era facile fare una seconda stagione e invece abbiamo trovato un'idea molto bella. Mi piace il cast. Quando ho dei bravi attori in un mio prodotto, sono sempre molto orgoglioso".

  • 12:46

    Riccardo Donna: "Questa è una nuova stagione più che seconda stagione. E' una seconda stagione non collegata alla prima. E' una storia completamente diversa. Gli spettatori possono vedere la seconda stagione anche senza vedere la prima. E' un cambio di registro: è una storia che si sviluppa su due piani temporali. Questo è il primo problema che ho dovuto affrontare. E' stato un lavoro fatto passo per passo perché si poteva sbagliare facilmente: ogni attore ha avuto due facce. Tutti sono presunti colpevoli. Più la storia va avanti e più il faro si sposta su un personaggio, poi su un altro, poi su un altro ancora... La confezione, per me, rappresenta un passo avanti. La serie è "vestita" in un altro modo. La fotografia cambia a seconda del periodo temporale dove ci muoviamo. Questo è il modo con il quale aiuteremo lo spettatore a spostarsi nel racconto. Abbiamo lavorato molto anche con le musiche. Sono soddisfatto del lavoro. A mio giudizio, è più bella questa stagione della prima".

  • 12:49

    Alessio Boni: "Ho fatto un po' di cose in Rai... Se 8-9-10 anni fa, La Strada di Casa fosse andata in onda, molti avrebbero detto che non era una serie per Rai 1. Il pubblico di oggi rimarrà inchiodato a questa serie grazie alla struttura della serie e scoprirà tutto nelle ultime puntate. Quando ho letto questa seconda stagione, mi ha preso moltissimo. Ero spaventato di fare questa seconda stagione, la seconda stagione è sempre difficile. Questa stagione è completamente un'altra cosa. Dalla quarta puntata in poi, tutti i tasselli della serie ritornano al punto giusto. Chapeaux a tutti".

  • 12:52

    Lucrezia Lante Della Rovere: "La storia è molto complicata, io non ci ho capito niente! Però mi ha intrigato molto... Gloria è una donna che tiene in piedi questa famiglia che ne ha viste di tutti i colori. Quando i dolori sono troppo forti, però, Gloria ne risente in salute. Gloria, ad un certo punto, la smarrisce la strada di casa. Non posso dire altro".

  • 12:55

    Sergio Rubini: "Ringrazio Luca perché è stato colui che ha pensato di farmi fare televisione. Io ne ho fatta poca nella mia vita. Mi sono divertito molto. Il mio personaggio, lo amo perché, dentro, è un personaggio anche ironico in questa serie "family nera". Il mio personaggio, in questa stagione, è un po' diverso e ho perso quella pedanteria della prima stagione. Il mio personaggio starà al fianco di Morra e diventerà una sorta di detective".

  • 12:56

    Fine conferenza.

Oggi, martedì 10 settembre 2019, a partire dalle ore 12, si terrà la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di La Strada di Casa, la serie tv di Rai 1, diretta da Riccardo Donna, con Alessio Boni, Lucrezia Lante della Rovere e Sergio Rubini.

La Strada di Casa: la seconda stagione

A partire da martedì 17 settembre 2019, in prima serata su Rai 1, andrà in onda la seconda stagione di La Strada di Casa, serie tv diretta da Riccardo Donna e prodotta da Rai Fiction/Casanova Multimedia, con Alessio Boni, Lucrezia Lante della Rovere e Sergio Rubini.

Dopo tre anni di reclusione, Fausto Morra, interpretato da Alessio Boni, è ora un uomo libero. La misteriosa sparizione di Irene, fidanzata del figlio Lorenzo, interpretato da Eugenio Franceschini, e le inquietanti rivelazioni sulla sua azienda agroalimentare lo costringeranno a scendere nuovamente a patti con il male.

La seconda stagione di La Strada di Casa, stando al comunicato ufficiale, sarà un racconto "ricco di colpi di scena" e "incentrato su tematiche di stringente attualità".

La Strada di Casa: la conferenza stampa

TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in tempo reale la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di La Strada di Casa, a partire dalle ore 12.

Durante la conferenza stampa, interverrà il cast della serie tv, Alessio Boni, Lucrezia Lante della Rovere, Sergio Rubini, Eugenio Franceschini, Benedetta Cimatti, Christiane Filangieri, Massimo Poggio, Sabrina Martina, Silvia Mazzieri e Roberta Caronia, e il regista Riccardo Donna.

  • shares
  • Mail