Grand Hotel, su FoxLife Eva Longoria produttrice di un altro soap drama

Su FoxLife (canale 114 di Sky) parte Grand Hotel, serie tv remake di un telefilm spagnolo, ambientato in un hotel di lusso di Miami dove pullulano i misteri e gli intrighi di proprietari e staff

Il Grand Hotel apre anche negli Stati Uniti. Ha debuttato nelle settimane scorse sulla Abc e debutta questa sera, 8 luglio 2019, alle 21:00 su FoxLife (canale 114 di Sky) Grand Hotel, format spagnolo andato in onda in patria per tre stagioni e che ha già avuto altri tre adattamenti: uno messicano, uno egiziano ed uno italiano (la fiction con lo stesso titolo andò in onda su Raiuno nel 2015).

Grand Hotel, trama


Ora tocca, come detto, agli americani, che spostano la collocazione temporale del format originario, ambientato agli inizi del Novecento, ai giorni nostri. Il Grand Hotel in questione è il Riviera Grand, attivo a Miami dal 1951 ed uno dei più famosi della città.

Qui vi sono passati star e personaggi di ogni tipo, aumentando il prestigio della struttura, alla cui guida c'è Santiago Mendoza (Demián Bichir), patriarca della famiglia alla guida dell'hotel. Affascinante e sicuro di sé, l'uomo ha sposato in seconde nozze Gigi (Roselyn Sanchez), la migliore amica della sua defunta moglie.

Un matrimonio che non è mai andato a genio ai due figli di Santiago: Javi (Bryan Craig), nullafacente che sfrutta la carta della sua disabilità (non ha una gamba) per far colpo sulle belle ospiti dell'hotel, ed Alicia (Denyse Tontz), di ritorno da un Master e pronta a prendere in mano la gestione dell'hotel in cui è cresciuta.

I suoi piano sembrano andare in frantumi quando scopre che il padre, in realtà, vuole vendere: il Riviera Grand sta affogando nei debiti, e Santiago è finito per stringere accordi con loschi individui. Alicia, decisa a non rinunciare a casa sua ed a realizzare il sogno della madre di dare in gestione l'hotel ai figli, si rimboccherà le maniche per salvarlo.

Nel mezzo, però, ci sarà anche un mistero: quello della scomparsa, durante un uragano, di Sky (Arielle Kebbel), capo cuoco dell'hotel che sembra conoscesse alcuni segreti dei Mendoza. E poi, ovviamente, gli intrighi sentimentali, come quelli tra Alicia ed il cameriere Danny (Lincoln Younes), appena arrivato e finito nelle grinfie di Helen Parker (Wendy Raquel Robinson), capo dello staff, o di Ingrid (Anne Winters), cameriera incinta che cerca un modo per sistemarsi, o di Carolina (Feliz Ramirez) e Yoli (Justina Adorno), figlie capricciose di Gigi.

Un hotel tra "desperate" e "devious"


Grand Hotel farà impazzire chi ha adorato serie tv come Desperate Housewives e Devious Maids. Due show che non citiamo a caso: il nuovo telefilm è infatti prodotto da Eva Longoria, ex casalinga disperata diventata in seguito produttrice di numerose serie tv (tra cui, appunto, Devious Maids), che in Grand Hotel si ritaglia anche una parte, quella di Beatriz, madre di Alicia e Javi.

Un mistero, tocchi di commedia e tanti intrighi amorosi fanno il resto: Grand Hotel rispetta ogni singola regola del caso, giocandosi tutte le carte a disposizione, e costruendo archi narrativi che non si fatica a prevedere, complice proprio l'esperienza delle due serie tv sopra citate.

Più che drama, un soap drama, che potrebbe durare per sempre (ma dubitiamo che sarà così, visto i bassi ascolti dei primi episodi trasmessi) complice la location dell'albergo in cui i personaggi vanno e vengono. Uno schema da manuale, un compito ben fatto anche per la Longoria che, però, ci piacerebbe rivedere in tv con un ruolo in una serie un po' diversa rispetto a quelle a cui ha già lavorato.

Grand Hotel, streaming


E' possibile vedere Grand Hotel in streaming su Sky Go, e sull'app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione On Demand.

  • shares
  • Mail