TeleVideoBlog gli ascolti di giovedì 30 maggio 1991: le soap al top!

I programmi più visti 28 anni fa: Pippo Baudo, Mike Bongiorno e le avventure di Beautiful in vetta

TvBlog apre un altra finestra sulla storia della televisione. Dopo Oggi nel passato, la rubrica giornaliera inaugurata lo scorso ottobre con l'obiettivo di ripercorrere i ricordi della tv che fu, nasce TeleVideoBlog. Cosa è TeleVideoBlog? Lo dice il titolo stesso, riprendiamo in mano un'istituzione del piccolo schermo: il teletext, più comunemente chiamato Televideo.

Tra le tante pagine e le decine di servizi al suo interno ci vogliamo concentrare sulla pagina dedicata al piccolo schermo, in particolar modo ai dati auditel registrati in una determinata data del passato che, ogni sabato, esamineremo.

Oggi (grazie a @rogerunderground da Instagram) guardiamo da vicino quali erano i programmi più visti sulle reti Rai e Fininvest esattamente 28 anni fa, giovedì 30 maggio 1991.

In ordine partiamo da Rai 1, dove veniva trasmessa la dodicesima puntata di Varietà: spettacolo condotto da Pippo Baudo nella quale si affrontavano diverse tematiche con ospiti del mondo dello spettacolo in studio. L'appuntamento venne seguito da quasi 5 milioni di telespettatori registrando così il dato più alto della giornata per la prima rete Rai. Segue la cultura con Il mondo di Quark (allora in onda nella fascia del daytime pomeridiano nella quale oggi troviamo Vieni da me) con 1.775.000 tlsp.; Piacere Raiuno con Toto Cutugno a circa un milione e mezzo di telespettatori e il 74° Giro d'Italia con poco più di un milione.

Sulla seconda rete Rai è la soap a far da padrone in TV con Beautiful (trasmesso nella stessa fascia oraria in cui ora è in onda su Canale 5) che raccolse oltre 6.600.000 telespettatori, Quando si ama a 4.260.000 e il telefilm in prima serata I ragazzi del muretto (1° serie)che si attesta ad una media di 3.500.000 di telespettatori.

La Rai 3 di Angelo Guglielmi si fa riconoscere grazie all'impronta di Samarcanda, trasmissione più vista della rete in quel giorno che totalizzò 2.531.000 telespettatori. Seguì Blob con poco più di 1 milione e la Cartolina di Andrea Barbato, trasmissione nella quale il giornalista scomparso nel 1996 prendendo spunto da avvenimenti politici o fatti di cronaca, inviava un "messaggio" ad un personaggio direttamente interessato al fatto stesso.

Spostandoci sulle reti Fininvest troviamo in onda su Canale 5 lo storico Telemike condotto dal papà dei quiz: Mike Bongiorno. Il gameshow conquistò una media che sfiorò i 4 milioni di telespettatori. Segue Striscia la notizia di poco sotto con 3.368.000 telespettatori, Tra moglie e marito nel preserale condotto da Marco Columbro seguito da 2.373.000 telespettatori, mentre in assenza di un TG (bisognerà attendere gennaio '92 per veder nascere il Tg5) l'appuntamento informativo di Radio Londra con Giuliano Ferrara venne visto da 1.881.000 telespettatori.

Italia 1 dedica la prima serata al calcio giocato con Roma - Sampdoria, finale d'andata della Coppa Italia che coinvolge 6.261.000 tifosi, il boom dei cartoons porta fortuna alle avventure di Judy in Papà Gambalunga che tiene incollati agli schermi quasi 2 milioni di spettatori. Seguono MacGyver e l'intramontabile Happy Days rispettivamente a 1.317.000 e 1.112.000 telespettatori.

Infine Rete 4, la rete a tutta telenovelas, appassiona con gli intrecci amorosi di Marilena che vengono seguite da 2.894.000 telespettatori. Mentre uno dei primi reality show, C'eravamo tanto amati, condotto da Luca Barbareschi interessò 2.222.000 telespettatori. L'immancabile soap Sentieri (in onda sulla stessa rete fino al 2012) toccò 1.938.000 telespettatori, chiude il film Erasmo il lentigginoso a 1.865.000 telespettatori.

  • shares
  • Mail