Il Collegio, le sorelle Fazzini espulse "con vergogna"

Ad un passo dalla fine dell'esperienza, Cora e Marilù Fazzini lasciano il collegio

Ad un passo dalla fine de Il Collegio, la pazienza ha superato il limite davanti alle gemelle più discusse di questa terza edizione: Cora e Marilù Fazzini. Le continue riprese del professore di matematica non sono bastate a tenere a bada il carattere fumantino delle due sorelle che abbandonano anzitempo il docu-reality di Rai 2 poche ore prima dell'esame finale che conclude la sessione scolastica 1968.

Il rettore del Collegio è stato allertato dall'insegnante per ricevere solo una delle due ragazze, Cora, colei che ha dato più problemi durante la lezione. Marilù prepotentemente chiede di unirsi al rimprovero del preside poiché non vuole separarsi assolutamente da sua sorella per avere completa parità di trattamento. E' il preside Bosisio ad interrompere i continui capricci "Finiamo questa sceneggiata?" obbligando Cora Fazzini ad entrare nel suo studio:

Questa sceneggiata è imbarazzante dura da non so quanto tempo. Mantiene un comportamento vergognoso! Lo pensa il collegio! Lei mi ha mancato di rispetto! Questa cosa è ridicola. Lei in questo caso sta trascinando sua sorella su una strada che non trovo corretta, è profondamente dannoso.

Qualche minuto dopo entra anche Marilù. Il preside ragguaglia anche lei sull'atteggiamento problematico causato da Cora, per questo comunica inizialmente che ad essere espulsa dal collegio è proprio Cora Fazzini. Marilù contrariata dalla scelta, chiede paradossalmente di essere allontanata insieme a sua sorella. Il preside non ci pensa due volte e 'aiuta' la ragazza allonanando anche lei: "Siete entrambi espulse con vergogna da questo collegio" chiude urlando lapidariamente il preside.

  • shares
  • Mail