I Retroscena di Blogo: Freccero vuole Carla Bruni a The Voice, ma lei vuole The Voice?

Le ultime notizie sul talent show canoro di Rai 2.

I Retroscena di Blogo: Freccero vuole Carla Bruni, ma lei vuole The Voice ?

Se Parigi avesse il mare sarebbe una piccola Bari, ma se Voice avesse un tocco di Parigi, sarebbe The Voice? Secondo Carlo Freccero sì. Anzi, secondo il direttore della seconda rete della televisione pubblica, che ha un passato professionale oltralpe, la Francia donerebbe al programma condotto da Simona Ventura quell'allure così tremendamente fine ed elegante da dare quel tocco d'internazionalità alla trasmissione, che sarà il manifesto della primavera della seconda rete più vecchia d'Italia.

Insomma, per dirla tutta, confermando quanto scritto dal blog di Davide Maggio, sarebbe il volto, la voce, il corpo e la francesità di Madame Carla Bruni a dare forma al quarto coach, che Freccero vorrebbe a tutti i costi nel cast di The Voice. Per completare però il disegno del nostro prode direttore a tempo determinato manca una piccola cosa, l'assenso dell'ex Première dame di Francia.

Un assenso per niente scontato e che se non dovesse arrivare lascerebbe la macchina produttiva di The Voice in una situazione particolarmente difficile. Nel caso questa "malaugurata" ipotesi dovesse accadere, Marco Tombolini, che si occupa della produzione del programma, avrebbe pensato di chiedere a Simona Ventura di passare dalla conduzione alla sedia girevole, entrando quindi nel team di coach del programma (tradendo un po' il format che vede cantanti come coach). Ci sarebbero però anche altre opzioni andando a pescare "vecchi coach" del programma di Rai2.

L'ipotesi Arisa, che era molto caldeggiata, pare ora definitivamente accantonata. Freccero comunque non ha nessuna fretta: fino al primo di Aprile c'è tempo per trovare il quarto coach del programma di Rai2, quindi calma e gesso.

  • shares
  • Mail