ZeroZeroZero slitta al 2020, infortuni e tensioni politiche dietro il ritardo della serie di Saviano

La nuova serie Sky tratta dal libro di Roberto Saviano non arriverà prima di gennaio-febbraio 2020

ZeroZeroZero

ZeroZeroZero la nuova serie tv tratta dal libro di Roberto Saviano slitta ai primi mesi del 2020 a causa di alcuni problemi riscontrati sul set tra tensioni politiche in Messico e un infortunio capitato a una delle protagoniste Andrea Riseborough.

Il progetto di ZeroZeroZero ha una gestazione molto lunga, i primi annunci risalgono a oltre due anni fa e lo scorso aprile erano iniziate le prime riprese, come vi avevamo puntualmente raccontato su queste pagine. Tutto sembrava portare a un rilascio televisivo entro il 2019 per quella che è una produzione Cattleya per Sky, che la manderà in onda nei paesi in cui è presente, Italia in testa, con la collaborazione di Amazon che la porterà negli Stati Uniti, HBO che l'ha acquistata per la scandinavia e altre zone dell'Europa, e di Canal+ per la Francia.

Ma come ha riportato in esclusiva Variety ZeroZeroZero sarà costretta a slittare di qualche mese e non arriverà prima di inizio 2020. Riccardo Tozzi di Cattleya ha spiegato al sito americano come Andrea Riseborough si sarebbe infortunata lo scorso anno nel corso delle riprese in Marocco. A quel punto la produzione è stata costretta a fermarsi a novembre e ha ripreso soltanto a metà gennaio. Da Cattleya sia Tozzi che Marco Chimenz hanno in parte sminuito la ricostruzione di Variety secondo cui l'attrice avrebbe subito delle fratture a entrambe le gambe, non ricevendo alcuna conferma da parte dell'entourage dell'attrice.

"Si è trattato di un incidente abbastanza banale, di quelli che potrebbero capitare a chiunque in qualunque momento anche camminando per strada" ha spiegato Chimenz a Variety "è stato doloroso e ha avuto bisogno di molto tempo per riprendersi ma non ha avuto bisogno di un'operazione nè del gesso, solamente terapia e riposo. Ha ripreso a lavorare a metà gennaio ed è contenta di lavorare a questo show".

La produzione di ZeroZeroZero ha subito dei ritardi anche a causa di problemi sul set in Messico, in particolare per alcune tensioni politiche legate alle elezioni a Monterrey. Nonostante l'intervento dell'ambasciatore italiano, la produzione ha dovuto trovare un'altra location nel paese non potendo girare a Monterrey. "I permessi per girare ci sono stati cancellati a ridosso dell'avvio delle riprese" ha spiegato Chimenez che però ha voluto sottolineare come sia stato l'unico problema riscontrato in Messico elogiando il lavoro dell'industria cinematografica locale. Le riprese si sono svolte a Mexico City e Veracruz, oltre che in Calabria e in Marocco mentre attualmente sono in corso in Senegal e la produzione dovrebbe chiudersi a Marzo.

La pausa forzata di circa un mese ha comportato uno slittamento del rilascio previsto quindi ora tra gennaio e febbraio del 2020. ZeroZeroZero, realizzata in 8 episodi, partirà dal libro di Roberto Saviano per dar vita a un racconto che mostrerà allo spettatore come funziona il traffico internazionale di cocaina. Proprio per questo la serie ha avuto diversi set in giro per il mondo. Stefano Sollima è tra i registi degli episodi  insieme Pablo Trapero e Janus Metz; Sollima con Leonardo Fasoli e Stefano Bises hanno scritto la serie con Mauricio Katz (The Bridge), Max Hurwitz (Hell on Wheels) e Maddalena Ravagli.

Nel cast oltre a Riseborough, troviamo Gabryel Byrne, Dane DeHaan, Harold Torres e Tcheky KaryoGiuseppe De Domenico e Francesco Colella.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail