Sanremo 2019, Marcella Bella: "Feci ascoltare la mia canzone a Salzano...". Altre nuvole nere sul Festival?

L'intervista di Marcella Bella al Rolling Stones.

Le nuvole nere sull'edizione 2019 del Festival di Sanremo, nonostante la serata finale che si è tenuta esattamente sette giorni fa, non si stanno affatto diradando, tutt'altro.

Striscia la Notizia continua a battere il ferro e, dopo la notizia di oggi, avrà ulteriore materiale a disposizione per continuare a farlo.

Tutto è nato da una semplice intervista che Marcella Bella, una dei coach della seconda edizione di Ora o mai più, ha concesso a Rolling Stones, durante la quale ha anche parlato della canzone che aveva preparato per la 69esima edizione del Festival, scritta insieme al fratello Gianni, e che aveva sottoposto alla direzione artistica rappresentata, ovviamente, da Claudio Baglioni.

Anzi, no...

Marcella Bella, infatti, ha dichiarato che sarebbe stato Ferdinando Salzano, che abbiamo conosciuto a fondo in queste ultime settimane, ad ascoltare la sua canzone intitolata Un amore speciale.

Di seguito, trovate lo stralcio in questione dell'intervista realizzata da Gaspare Baglio:

Poi per il festival?
Quando l’ho fatta ascoltare al patron, che non è Claudio Baglioni, ma l’altro, il suo braccio destro.

Chi?
Un certo Salzano.

Ah, ok. E che le ha detto?
Che la canzone era meravigliosa, che era una grande canzone, importante, che l’avrebbe fatta ascoltare a Baglioni e mi avrebbe dato una risposta a breve.

Stando a queste dichiarazioni, quindi, Ferdinando Salzano avrebbe ascoltato le canzoni, o perlomeno soltanto quella di Marcella Bella, al posto di Claudio Baglioni.

E' scontato, a questo punto, sottolineare il fatto che dovrebbe essere la direzione artistica ad ascoltare e selezionare i brani.

Marcella Bella ha aggiunto anche queste dichiarazioni particolarmente critiche nei riguardi di Baglioni:

Io pensavo che Baglioni, essendo un collega, essendo un musicista, avendo una grande stima di Gianni, non volesse perdere questa occasione di fare tornare Gianni e me a Sanremo, in una situazione bella. Bella in tutti i sensi. Ero sicura mi avrebbero preso, giuro, perché mi hanno fatto tanti complimenti. Si vede che altri interessi sono stati più forti di quelli musicali, credo. L’ho saputo dalla televisione. Non avevano il coraggio di dirmi che non era piaciuta a Baglioni. Doveva motivare il fatto che non mi prendesse.

  • shares
  • Mail