• Tv

Cicciolina chiede 30 milioni a SKY per Moana

Ilona Staller, in arte Cicciolina, chiede i danni a SKY per la miniserie Moana. Ecco le dichiarazioni dell’avvocato dell’ex pornoattrice, Luca Di Carlo, a Diva e Donna: Chiedo a Sky trenta milioni di risarcimento per danni Abbiamo intrapreso un procedimento legale presso il tribunale di Roma. Facciamo causa perché c’è stato un utilizzo illegittimo del

di


Ilona Staller, in arte Cicciolina, chiede i danni a SKY per la miniserie Moana. Ecco le dichiarazioni dell’avvocato dell’ex pornoattrice, Luca Di Carlo, a Diva e Donna:

Chiedo a Sky trenta milioni di risarcimento per danni Abbiamo intrapreso un procedimento legale presso il tribunale di Roma. Facciamo causa perché c’è stato un utilizzo illegittimo del personaggio di Cicciolina, del nome e dell’immagine di Ilona Staller in relazione alla miniserie Moana. Tutto questo in assenza di autorizzazione e liberatorie da parte della Staller che ha il diritto esclusivo sul personaggio da lei inventato e registrato presso l’Ufficio italiano brevetti.

Il marchio Cicciolina e le vicende della sua vita, legata a Moana Pozzi e raccontata nei libri autobiografici Memorie e Per amore e per forza sarebbero stati violati da SKY.

La notizia è talmente assurda da poter anche essere vera, ma è anche un’ottima pubblicità per Ilona – che sarebbe stata contattata per entrare nella casa del Big Brother inglese, in via di chiusura. E non facciamo facili battute – e, soprattutto, per la serie di SKY che ha come protagonista, lo ricorderete bene, la bella Violante Placido.

Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy


Violante Placido per PlayBoy

Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy
Violante Placido per PlayBoy