• Tv

Digitale Terrestre: Sky si difende con la Digital Key per i suoi decoder

La novità non è di quelle di poco conto. Sky Italia da dicembre, mese nel quale alle zone già raggiunte dallo switch off verso il digitale terrestre si sarà aggiunto il Lazio, lancerà la “Digital Key“: una chiavetta usb con funzione di sintonizzatore digitale terrestre da collegare al decoder attraverso l’apposita porta già inclusa (e

di


La novità non è di quelle di poco conto. Sky Italia da dicembre, mese nel quale alle zone già raggiunte dallo switch off verso il digitale terrestre si sarà aggiunto il Lazio, lancerà la “Digital Key“: una chiavetta usb con funzione di sintonizzatore digitale terrestre da collegare al decoder attraverso l’apposita porta già inclusa (e mai utilizzata) che di fatto porterà tutta l’offerta free to air del DTT attraverso gli apparati Sky Hd, My Sky e My Sky HD. C’è da aggiungere che questa chiavetta non è utilizzabile su tutti i decoder che Sky ha dato in comodato d’uso ai suoi abbonati, senza considerare che è da valutarne “l’impatto” sul mercato tenuto conto che ormai da diversi mesi tutti i nuovi televisori in vendita includono già il sintonizzatore digitale terrestre. Inoltre, come ovvio, la conditio sine qua non perché la Digital Key funzioni è che vi sia copertura DTT attraverso l’antenna terrestre dell’abbonato.

La mossa viene già pubblicizzata, senza ulteriori dettagli, attraverso Sky Tg 24 (non il massimo se stessimo parlando di deontologia) che parla di una “piccola cifra” e della capacità di questo nuovo hardware di andare ad integrare nell’EPG (la guida tv di Sky) anche i canali free del digitale terrestre. In pratica, almeno nelle zone già raggiunte dallo switch off, potremo assistere al ritorno dei canali RaiSat di cui Sky è orfana da un paio di mesi.

Si tratta di una decisione che (azzardiamo) potrebbe causare una reazione da parte di Rai e Mediaset: non bisogna dimenticare che di fatto Sky opera in deroga in regime di monopolio sul satellite. Introdurre questa Digital Key potrebbe disinnescare almeno in parte l’effetto potenzialmente dirompente per la pay tv di Murdoch, inevitabilmente danneggiata dal progressivo switch-off verso il digitale terrestre. L’obiettivo è evitare che gli abbonati a Sky dotati di un vecchio televisore comprino un decoder Dtt, o peggio uno TivuSat, per guardare i canali gratuiti finendo magari attratti dall’offerta del concorrente Mediaset Premium.